logo windoweb


Sei qui: Home > Fumo > Dubbi e ambiguità

Dossier fumo

Dubbi e ambiguità sul fumo

(dossier realizzato da Windoweb.it per una più equilibrata visione del problema del vizio di fumare)

OFFERTE AMAZON







Argomenti pro e contro il fumo e i fumatori

Danni fumo

Presentazione

Cosa dicono i fumatori?

Che interesse ha lo Stato a mentire?

La scienza scomoda

La favola del fumo passivo

Commenti prof. Luik su rapporti EPA

Veronesi, l'Houdini della Sanità

I danni provocati dal fumo

Divieto di fumo, il testo del decreto

Cosa si fuma?

Humor da fumo

Consigli a chi fuma

Numeri e incongruenze

Statistiche ISTAT sul fumo passivo

Ambiguità di Stato

Una voce contraria

Links

Il mercatino del come smettere

Inquinamento (non da sigarette)

Benvenuto al ministro Sirchia

Per chiudere: sterminati i fumatori, a chi toccherà?

e Benvenuto anche al ministro Storace
Appendice: locali pubblici per fumatori, lista ristoranti, pub, discoteche in Italia dove è previsto uno spazio per fumatori



DUBBI E AMBIGUITA'
terrorismo da isteria salutista?


Alcune riflessioni personali sull'argomento.

É vietato vendere sigarette ai minori di 16 anni, ma in Italia ci sono migliaia di macchine automatiche, anche davanti alle scuole!

E' giusto che lo Stato, che avrebbe per Costituzione l'obbligo di salvaguardare la nostra salute, metta in vendita prodotti dei quali lui stesso autodenuncia la pericolosità, dichiarando seraficamente che provocano il cancro?

Perché allora non fa fino in fondo il suo dovere con tutti i prodotti a rischio?

Per esempio mettendo avvertimenti analoghi:

- su bottiglie di liquore

- su tutte le armi in vendita

- in ogni strada cittadina, quando le dosi di smog superano i limiti di guardia

- sulle moto e motorini (non è che col casco in testa una moto cessi d'essere pericolosa, s'è solo venduto qualche milione di caschi)

- sulle lampade abbronzanti

- sulle spiagge

- su tutti i prodotti per l'igiene di cui non si conoscono bene i componenti

- sui prodotti alimentari

- sulle prese di corrente elettrica (sapete quante casalinghe restano fulminate?)

- nelle fognature

- sui balconi

- sugli aerei, sui treni, su navi e traghetti, teleferiche, ecc. ecc.

- in tutti i punti stradali dove c'è scappato un incidente

Lo vogliamo mettere o no un bell'avviso su tutto ciò che ci può provocare gravi danni o la morte?

Se lo Stato si sente il dovere di fare da mammona, che lo faccia in modo completo!

Starà poi a noi decidere se ci sentiamo tanto imbecilli da delegare altri a preoccuparsi della nostra incolumità, fino alla maglietta di lana se fa freddo, o se preferiamo semplicemente essere al corrente dei pericoli e rischi per potere scegliere di testa nostra se correrli o no, fermo restando qualsiasi intervento atto a proteggere i minorenni, ovviamente, visto che non sempre le famiglie sono in grado di farlo, per ignoranza o superficialità.

C'è però anche da chiedersi come possa un organismo statale affermare che un prodotto provoca il cancro, senza fare riferimento alcuno a studi e statistiche scientificamente attendibili e verificabili.

Enrico Spelta

Fumo negli occhi. Le crociate contro il tabacco e altri piaceri della vita

Un autentico cartello sanitario sta distorcendo la percezione del rischio e trasformando in cause di morte anche le cause di vita: dopo le etichette terrorizzanti per le sigarette ne prepara altrettante per cibi e vini, e combatte i profumi, bandisce l'incenso nelle chiese, colpevolizza la pigrizia e la vecchiaia. L'uomo moderno sta rinunciando alla possibilità di essere felice in cambio di un po' di sicurezza, ma rischia di dimenticare che si muore perchè si vive.

Di Filippo Facci Acquista il Libro on-line su iBS

Libri sul fumo

Clicca qui per vedere tutti i titoli di libri e DVD sul fumoLibri acquistabili sul fumo
Tabella dati relativi al fumo passivo - valori dei derivati emessi col fumo di sigarette in ambiente chiuso
Componenti fumo indiretto (sidestream smoke) Emissione componenti

fumo indiretto

mg/sigaretta
TLV (limite legale di sicurezza) mg/m3 Sigarette

necessarie per avere il danno
Metilcloride 0,88 0,30 1.170
Acetaldeaide 1,26 180,00 1.430
Ossidi d'Azoto 2,80 50,00 1.780
Fenolo 0,25 19,00 7.600
Benzene 0,24 32,00 13.300
Dimetilamine 0,036 18,00 50.000
Benzo(a)pirene 0,00009 0,20 222.000
Polonio 0,4pCi 3pCi/l 750.000
Toluene 0,000035 375,00 1.000.000
Esempio: Una sigaretta emette 0,24 mg di benzene. Il limite legale di milligrammi per metro cubo è stabilito in 32mg.

Dunque per produrre un danno da benzene dovuto a inalazione di fumo passivo in un locale ermeticamente chiuso bisognerebbe prima avervi fumato 13.300 sigarette. Per il toluene ne servirebbero 1 milione.

Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare