logo windoweb


Foto gratis Home Page sito Storia Computer

Sei qui: Home > Storia computer > Racconto di Attilio Romita 6

Racconto di Attilio Romita

"Computer, Ordinateur, Elaboratori .

Forse Cervelloni!"

.

ma come funziona un elaboratore?

GUARDIAMO "LA MACCHINA" DA FUORI

OFFERTE AMAZON



Abbiamo visto che un elaboratore è essenzialmente un groviglio di fili e componenti elettronici capaci di aprire e chiudere circuiti in funzione di circuiti che sono stati chiusi o aperti in precedenza.

Abbiamo anche visto che un elaboratore ha migliaia di circuiti che a metà del secolo scorso collegavano dei componenti con funzionalità simili ad un interruttore particolare, che all'inizio erano fisicamente delle bottiglie da mezzo litro, le valvole termoioniche, ed ora sono dei pezzetti di metallo e metalloide di pochi millimetri che possono contenere l'equivalente di migliaia di valvole termoioniche.

Da un punto di vista descrittivo un elaboratore raccoglie dei segnali in entrata (l'input), questi segnali sono interpretati dai primi circuiti e, secondo regole ben definite, proseguono il loro viaggio nella macchina (l'elaborazione) ed alla fine danno luogo ad un risultato (l'output) che normalmente assume un aspetto comprensibile all'uomo: una nuova scheda perforata, una stampa, delle lucine a forma di lettere e numeri su di uno schermo.

il primo transistor
Hollerith I primi strumenti di input sono state le schede perforate (ricordate Holleryt) cioè dei cartoncini bucati seconda uno schema ben definito per comunicare alla macchina lettere e numeri.

Tramite il lettore queste schede entravano nella macchina che cominciava ad accendere e spegnere o circuiti iniziali a seconda di dove era posizionato il buco.

La "lettura" avveniva tramite un "pennellino metallico" che passava sulla zona del buco e se lo trovava aperto chiudeva un contatto cioè il circuito contenente quel contatto passava da uno stato 0 ad uno stato 1.

Questo processo elementare era ripetuto per ciascuna scheda 80 volte, le colonne di una scheda ovvero i caratteri che una scheda poteva contenere.

I primi elaboratori erano "fissi" cioè i loro circuiti interni erano per così dire bloccati e potevano fare sempre e soltanto lo stesso tipo di elaborazione su i dati di input.

Questi elaboratori fissi erano però poco utili e ben presto furono inventati gli elaboratori programmabili cioè macchine che prima di ingurgitare i dati di un lavoro, leggevano una serie di schede (il programma) che predispone i circuiti della macchina in modo che siano capaci di reagire nel modo specifico che quel tipo di dati richiede.

Per es.

uno di questi elaboratori potrebbe leggere le schede che contengono le informazioni sugli ordini di un Cliente per stampare le fatture e, in una seconda elaborazione, calcolare le provvigioni per il rappresentante.

Lo output di una elaborazione può avere un formato "umano" come una stampa o un formato "elettronico" come una scheda perforata che può servire per elaborazioni successive.

Riepilogando, lo schema di lavoro di un calcolatore è sempre lo stesso: leggere un programma, leggere i dati, elaborare i dati, emettere un output che può anche avere un formato comprensibile dal calcolatore.

Con il passare del tempo il formato, o meglio gli strumenti, di input sono cambiati, ma il ciclo di elaborazione è sempre restato lo stesso e potremmo dire che la fase iniziale primordiale di una elaborazione è sempre un uomo che con una attrezzatura particolare trasferisce l'informazione su un supporto "elettrico" che è in grado di farsi capire da una macchina.

il mouse è una periferica di input
Quando andiamo alla cassa di un supermercato la cassiera fa leggere ad una macchina il codice che identifica il prodotto, ma prima il capo-supermercato aveva detto, tramite una tastiera, all'elaboratore collegato alla cassa il prezzo da attribuire a quel prodotto.

Al termine della registrazione degli acquisti, la cassiera inserisce la nostra Carta di Credito ed i soldi passano dalla nostra Banca alla Banca del supermercato, ma qualcuno prima aveva registrato sulla Carta e per mezzo di una tastiera il nostro nome ed il codice identificativo del conto.

Sia che facciamo la spesa al mercato, sia che progettiamo il più lungo ponte del mondo, sia che calcoliamo come mandare un razzo su Marte, il calcolatore funziona sempre allo stesso modo.

Testo di Attilio Romita


INDICE



Introduzione alla Storia Computer e Informatica Cronologia ed evoluzione hardware
Protagonisti e inventori Storia Linguaggi programmazione e Sistemi Operativi
Storia computer IBM Storia computer Microsoft
Storia computer Apple Evoluzione Interfacce grafiche
Storia Internet e reti Storia Linux
Approfondimenti e articoli vari su computer e informatica Altri link sul tema dei vecchi computer
Breve corso di grafica al computer e ritocco fotografico Glossario dei termini informatici
Storia dei Giochi e videogiochi al Computer Corsi online e videocorsi
Racconto di Attilio Romita "Computer, Ordinateur, Elaboratori .
Forse Cervelloni!"

Argomenti della Guida Computer e Internet di Windoweb

Guida Internet Guida Tecnologie
Clicca qui per vedere tutti i titoli di libri e DVD su computer e pc
Clicca qui per ricercare altro con tema computer pc e tecnologia
Selezione di libri su computer e informatica
guida della segretaria dalla A alla Z. A La guida della segretaria dalla A alla Z.
Agenda, archivio, documentazione, informatica, organizzazione, riunioni, telefono, viaggi

Bazin Dorothée, Broilliard Anne, 2012, Franco Angeli
Fondamenti di diritto dell'informatica Fondamenti di diritto dell'informatica
Farina Massimo, 2012, Experta
Internet spiegata a mamma e papà. Per fa Internet spiegata a mamma e papà.
Per fare a meno di amici, figli e nipoti
Ubuntu. Guida ufficiale. I portatili Ubuntu.
Guida ufficiale.
I portatili

Mako Hill Benjamin, Helmke Matthew, Burger Corey, 2012, Mondadori Informatica
Joomla! Guida all'uso Joomla! Guida all'uso
North Barrie M., 2012, Mondadori Informatica
Computer certification guide. Manuale pr Computer certification guide.
Manuale propedeutico al conseguimento della certificazione informatica europea Eipass

Schiano di Pepe Mauro, Caruso Marco, Ettari Diego, 2012, S.
TFA Fisico informatico matematico. Pacch TFA Fisico informatico matematico.
Pacchetto promozionale per la preparazione ai test di accesso. Con software di simulazione

2012, Edises
Fondamenti di informatica e programmazione web
Angelaccio Michele, Fanti Alessia, 2011, Texmat
Elementi di informatica per le professio Elementi di informatica per le professioni sanitarie
Antonetti Giovanni, 2011, Universitalia
Hacker contro hacker. Manuale pratico e Hacker contro hacker.
Manuale pratico e facile di controspionaggio informatico

Aranzulla Salvatore, 2011, Mondadori Informatica
Informatica. Informatica.
2008, Edizioni Giuridiche Simone
Informatica Informatica
Esposito Francesco, 2011, Edises
Informatica umanistica Informatica umanistica
2010, McGraw-Hill Companies
Informatica e crittografia attraverso gl Informatica e crittografia attraverso gli esercizi.
Una metodologia e una pratica didattica

Cecchi Alberto, Orazi Roberto, 2010, Liguori
Informatica. Insieme verso la conoscenza Informatica.
Insieme verso la conoscenza

Zaccarelli Guido, 2010, Athena Audiovisuals
Informatica testuale. Teoria e prassi Informatica testuale.
Teoria e prassi

Orlandi Tito, 2010, Laterza
Informatica industriale Informatica industriale
Fantechi Alessandro, 2009, CittàStudi
Informatica facile. Guida alle tecnologi Informatica facile.
Guida alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
Manuale per il conseguimento della Certificazione informatica europea EIPASS®
Informatica per i beni culturali Informatica per i beni culturali
Rossignoli Nicola, 2010, Lampi di Stampa
Informatica di base Informatica di base
De Rosa Antonio, Di Capua Giuseppe, 2010, Edizioni Giuridiche Simone
Informatica applicata al Suono per la Co Informatica applicata al Suono per la Comunicazione Musicale.
Musical Digital Audio

Malcangi Mario, 2009, Maggioli Editore
Informatica teorica Informatica teorica
Mandrioli Dino, Spoletini Paola, 2011, CittàStudi
Informatica di base. Conoscere e compren Informatica di base.
Conoscere e comprendere le risorse digitali nella società del'informazione

Allegrezza Stefano, 2009, Simple
Informatica per tutti dalla chiocciolina Informatica per tutti dalla chiocciolina allo zip
Carucci Giuseppe, 2008, Simple
Informatica per le professioni infermier Informatica per le professioni infermieristiche e ostetriche
Terzoni Stefano, 2010, Hoepli
Informatica per l'economia Informatica per l'economia
cur.Clerici A., 2011, EGEA Tools
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare