logo windoweb


Foto gratis Home Page sito Storia Computer

Sei qui: Home > Storia computer > Racconto di Attilio Romita 13

Racconto di Attilio Romita

"Computer, Ordinateur, Elaboratori .

Forse Cervelloni!"

DOVE CONSERVIAMO I DATI?

I DISCHI MAGNETICI.

OFFERTE AMAZON



A questo punto i tecnici si ispirarono ai dischi.

Questi supporti avevano in comune con i dischi musicali soltanto la forma, la tecnica di registrazione era completamente differente.

Uso i verbi al passato perché questi primi dischi per la registrazione si ispiravano ai nastri, cioè esistevano delle testine "magnetiche" che incidevano elettricamente il disco.

Incidere elettricamente non vuol dire, come nei primi gloriosi "78 giri" scavare un solco proporzionale al suono ricevuto, ma con un segnale elettrico modificare il contenuto magnetico della superficie del disco.

I dati erano registrati sul disco su "piste" concentriche ed un apposito indice registrava la posizione nella quale ciascun gruppo di dati era posizionato.

Anche per questi supporti la tecnica ha fatto passi velocissimi.

Nel 1956 fu costruito dalla IBM un grosso armadio alto più di un uomo che conteneva 50 dischi ciascuno dei quali poteva registrare 100 kbytes (ricordate K equivale a moltiplicare per 100).

Ramac Intorno al 1970, sempre la IBM lanciò le unità 2311 che erano dei giradischi grandi come una lavatrice nelle quali era possibile inserire un disco, che con i suoi accessori pesava qualche kilo, capace di circa 7 Mbytes ( cioè 27.

000.

000 di bytes) e quindi la sua capacità era circa il 75% dei 50 dischi del RAMAC.

Circa 10 anni dopo un armadione IBM, il 2314, poteva contenere nei suoi dischi multipli circa 270 Mbytes e quindi oltre 50 volte il disco singolo del 2311 o i 50 dischi del RAMAC.

Negli stessi anni si usavano i dischetti o "floppy disk", cioè i dischi flessibili in contrapposizione ai grandi dischi rigidi.

I "floppy" erano piccoli attrezzi maneggevoli capaci di contenere buone quantità di dati che dovevano essere conservati o trasportati altrove ed il tutto a prezzo contenuto.

Anche per i dischetti le dimensioni e le capacità sono rapidamente aumentate.

I primi floppy del diametro di circa 20 cm contenevano 128 K bytes (128.

000), gli ultimi, ancora in circolazione con un diametro inferiore a 10 cm contenevano circa 1,4 Mbytes (1.

400.

000) bytes.

Ultimi nati, nel campo dei dischetti, sono i CD (compact disk).

Come al solito la musica ha fatto da battitrice e questi supporti molto leggeri e sicuri sono capaci di contenere circa 1 ora di musica.

Per registrare i CD si è passati da una tecnologia magnetica ad una tecnologia laser.

Nella tecnologia magnetica una testina scrivente magnetizza più o meno la superficie del disco e, in un secondo tempo, una testina lettrice è sensibile ai cambi di magnetizzazione e li traduce in suoni.

Nella tecnologia laser, la luce speciale che questo dispositivo emette, modifica la composizione della superficie del disco.

Un laser-lettore sarà capace di innescare il procedimento contrario.

L'uso del laser, molto più preciso della testina magnetica, ha reso possibile scrivere i dati "molto più vicini" ed ha quindi aumentato la quantità di dati registrabili.

Rispetto alla registrazione magnetica, la registrazione laser ha il difetto che il CD poteva essere registrato 1 sola volta.

Oggi, di progresso in progresso, esistono particolari compact disk i DVD doppia faccia, che possono contenere 8 Gbyte (8.

000.

000.

000 bytes) e sono anche riusabili.

Ovviamente anche per i dischi grandi, quelli dei grandi elaboratori, sono stati fatti passi da gigante e per le capacità occorrerà abituarci anche ai fratelli maggiori di tera quali peta, exa, zetta e yotta.

Testo di Attilio Romita


INDICE



Introduzione alla Storia Computer e Informatica Cronologia ed evoluzione hardware
Protagonisti e inventori Storia Linguaggi programmazione e Sistemi Operativi
Storia computer IBM Storia computer Microsoft
Storia computer Apple Evoluzione Interfacce grafiche
Storia Internet e reti Storia Linux
Approfondimenti e articoli vari su computer e informatica Altri link sul tema dei vecchi computer
Breve corso di grafica al computer e ritocco fotografico Glossario dei termini informatici
Storia dei Giochi e videogiochi al Computer Corsi online e videocorsi
Racconto di Attilio Romita "Computer, Ordinateur, Elaboratori .
Forse Cervelloni!"

Argomenti della Guida Computer e Internet di Windoweb

Guida Internet Guida Tecnologie
Clicca qui per vedere tutti i titoli di libri e DVD su computer e pc
Clicca qui per ricercare altro con tema computer pc e tecnologia
Selezione di libri su computer e informatica
guida della segretaria dalla A alla Z. A La guida della segretaria dalla A alla Z.
Agenda, archivio, documentazione, informatica, organizzazione, riunioni, telefono, viaggi

Bazin Dorothée, Broilliard Anne, 2012, Franco Angeli
Fondamenti di diritto dell'informatica Fondamenti di diritto dell'informatica
Farina Massimo, 2012, Experta
Internet spiegata a mamma e papà. Per fa Internet spiegata a mamma e papà.
Per fare a meno di amici, figli e nipoti
Ubuntu. Guida ufficiale. I portatili Ubuntu.
Guida ufficiale.
I portatili

Mako Hill Benjamin, Helmke Matthew, Burger Corey, 2012, Mondadori Informatica
Joomla! Guida all'uso Joomla! Guida all'uso
North Barrie M., 2012, Mondadori Informatica
Computer certification guide. Manuale pr Computer certification guide.
Manuale propedeutico al conseguimento della certificazione informatica europea Eipass

Schiano di Pepe Mauro, Caruso Marco, Ettari Diego, 2012, S.
TFA Fisico informatico matematico. Pacch TFA Fisico informatico matematico.
Pacchetto promozionale per la preparazione ai test di accesso. Con software di simulazione

2012, Edises
Fondamenti di informatica e programmazione web
Angelaccio Michele, Fanti Alessia, 2011, Texmat
Elementi di informatica per le professio Elementi di informatica per le professioni sanitarie
Antonetti Giovanni, 2011, Universitalia
Hacker contro hacker. Manuale pratico e Hacker contro hacker.
Manuale pratico e facile di controspionaggio informatico

Aranzulla Salvatore, 2011, Mondadori Informatica
Informatica. Informatica.
2008, Edizioni Giuridiche Simone
Informatica Informatica
Esposito Francesco, 2011, Edises
Informatica umanistica Informatica umanistica
2010, McGraw-Hill Companies
Informatica e crittografia attraverso gl Informatica e crittografia attraverso gli esercizi.
Una metodologia e una pratica didattica

Cecchi Alberto, Orazi Roberto, 2010, Liguori
Informatica. Insieme verso la conoscenza Informatica.
Insieme verso la conoscenza

Zaccarelli Guido, 2010, Athena Audiovisuals
Informatica testuale. Teoria e prassi Informatica testuale.
Teoria e prassi

Orlandi Tito, 2010, Laterza
Informatica industriale Informatica industriale
Fantechi Alessandro, 2009, CittàStudi
Informatica facile. Guida alle tecnologi Informatica facile.
Guida alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
Manuale per il conseguimento della Certificazione informatica europea EIPASS®
Informatica per i beni culturali Informatica per i beni culturali
Rossignoli Nicola, 2010, Lampi di Stampa
Informatica di base Informatica di base
De Rosa Antonio, Di Capua Giuseppe, 2010, Edizioni Giuridiche Simone
Informatica applicata al Suono per la Co Informatica applicata al Suono per la Comunicazione Musicale.
Musical Digital Audio

Malcangi Mario, 2009, Maggioli Editore
Informatica teorica Informatica teorica
Mandrioli Dino, Spoletini Paola, 2011, CittàStudi
Informatica di base. Conoscere e compren Informatica di base.
Conoscere e comprendere le risorse digitali nella società del'informazione

Allegrezza Stefano, 2009, Simple
Informatica per tutti dalla chiocciolina Informatica per tutti dalla chiocciolina allo zip
Carucci Giuseppe, 2008, Simple
Informatica per le professioni infermier Informatica per le professioni infermieristiche e ostetriche
Terzoni Stefano, 2010, Hoepli
Informatica per l'economia Informatica per l'economia
cur.Clerici A., 2011, EGEA Tools
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare