logo windoweb


Foto gratis Home Page sito Storia Computer

Sei qui: Home > Storia computer > Cronologia hardware > Fino al 1989 segue > 1990

vecchi computer

Storia dei computer e informatica

cronologia dalle vecchie calcolatrici ai più recenti computer

dal 1985 al 1989

OFFERTE AMAZON



1985 La velocità dei supercomputer sale a 1 miliardo di operazioni al secondo, con il rilascio del nuovo CRAY 2 e della macchina a processori paralleli "Thinking machine".

1985 In luglio la Commodore presenta Amiga 1000 che comprende Amiga Workbench Version 1.

0.

desktop di Amiga 1000L'Amiga 1000 è stato uno dei computer più significativi nella storia dell'informatica, soprattutto per le sue innovative caratteristiche grafiche e sonore, tanto da essere stato definito il primo vero computer con caratteristiche multimediali avanzate.

L'Amiga 1000, inoltre, è stato il primo modello di una serie destinata a durare fino a circa metà degli anni novanta quando la Commodore finì in bancarotta.

Il 23 luglio 1985 il Commodore Amiga 1000 venne mostrato per la prima volta a New York durante un evento organizzato a al Lincoln Center.

All'evento presero parte anche Andy Warhol e Debby Harrie, la cantante dei Blondie, che mostrarono al pubblico sbalordito le capacità dell'Amiga 1000.
Il nuovo computer basato sul microprocessore Motorola 68000 a 7.

16 Mhz era dotato dei tre chip custom Agnus, Denise e Paula dedicati rispettivamente alla gestione della RAM e dell' I/O, della grafica e del suono, 256K di RAM, un floppy disk da 3,5 pollici da 880K, un sistema operativo multitasking a finestre e icone, oltre ad un sonoro e una grafica senza precedenti nel mondo dei personal computer.

L'Amiga 1000 non ebbe inizialmente un notevole successo commerciale in quanto risultava molto più costoso del suo diretto concorrente Atari ST che, sebbene non avesse tutte le caratteristiche avanzate dell'Amiga, veniva venduto al prezzo sicuramente più appetibile di 749 dollari.

Negli anni successivi vennero realizzati nuovi modelli di computer Amiga: nel 1987 vennero commercializzati l'Amiga 500 e l'Amiga 2000, nel 1990 fu presentato l'Amiga 3000, l'Amiga 500 Plus nel 1991 ed infine nel 1992 l'Amiga 600, il 1200 e il potente Amiga 4000.

1985 La Microsoft sviluppa Windows 1.

0, introducendo aspetti tipici del Macintosh nei computer DOS compatibili.

1985 In ottobre la Intel annuncia il chip a 32 bit 80386 con la gestione della memoria sul chip.

Intel 80386
1985 Paul Brainard prepara PageMaker, il primo programma editoriale per PC desktop, ampiamente usato dapprima sui Macintosh e poi sui PC IBM compatibili.

1986 Il CRAY XP con 4 processori, effettua 713 milioni di operazioni a virgola mobile al secondo.

1987 IBM annuncia in aprile una nuova famiglia di personal computer, i pc PS/2.

IBM PS/2 model 30

Tipo macchina: 8530 (021).

basata su processore Intel 8086, 16-bit.

Clock speed: 8 Mhz.

RAM: 640 kB.

ROM: 40 o 64 kB conMS BASIC-80.

3.

5-inch floppy drive.

Hard disk: 20 o 30 Mb.

OS: MS-IBM PC DOS ver.

3.

30.

Prezzo: 2595$Con il suo primo personal computer, IBM aveva creato una macchina aperta, venendo meno in un certo senso ai suoi ferrei principi di produrre solo sistemi proprietari.

L'enorme successo dei PC IBM era nato proprio da questo approccio, che aveva stimolato moltissimi produttori di componentistica e sviluppatori di software ad investire e realizzare molti prodotti destinati al PC IBM.

Nello stesso tempo, però, com'è nella logica delle cose, una macchina "aperta" è anche una macchina facilmente clonabile.

Calcolando che i prezzi IBM non erano certo imbattibili, a volte semplicemente inserendo componenti di minore qualità, ma anche per via di catene produttive più economiche, era ovvio che il PC IBM sarebbe stato copiato in mille modi diversi.

Questi cloni che apparvero sul mercato, inoltre, ostentavano la famosa dicitura "IBM compatibile", anche se a dire il vero non sempre la compatibilità (ed ancor meno l'affidabilità) erano garantite.

Per correre ai ripari, IBM decise allora di progettare una macchina più evoluta e non facilmente copiabile, che ne rilanciasse le vendite.

L'elemento strategico di questo pc doveva essere il canale di comunicazione interno, che prese il nome di"microchannel architecture" (MCA).

Si trattava di un sistema proprietario, sicuramente più evoluto del bus tradizionale, ma col grosso difetto di presentare una totale incompatibilità che le schede in circolazione.

Per questo motivo una scheda MCA, a parità di servizio, costava sempre molto di più della sua corrispondente ISA.

Dei PS/2 usciranno molti modelli, dal piccolo PS/2-30 (che non aveva il bus MCA ed era particolarmente lento) ai modelli 50, 60, 70, 90.

Tutte queste macchine seguiranno in parallelo l'evoluzione dei vari processori, ma resteranno sempre confinate ad un utilizzo assai più ristretto dei classici PC IBM.

In aggiunta alle caratteristiche di architettura particolare, i PS/2 si doteranno anche di un sistema operativo per il multitasking (e poi anche grafico) sviluppato da Microsoft per IBM: il sistema OS/2.

L'interfaccia grafica (Presentation Manager), la gestione del database e delle comunicazioni di OS/2 saranno sicuramente superiori, negli anni a venire, a quanto offrivano le varie versioni Windows.

Ma OS/2 presentava alcuni problemi: era troppo esigente in fatto di memoria e prestazioni, rispetto a quanto offrissero i pc dell'epoca, era anch'esso un sistema proprietario IBM e che comunque soffriva degli stessi problemi di affidabilità di Windows, oltre ad essere più caro.

Non bisogna poi dimenticare che le versioni iniziali di MS Windows erano fornite gratis col pc acquistato.

I PS/2 e l'OS/2, pur godendo di un fortissimo sostegno da parte di IBM, non riusciranno a conquistare il mercato.

Ne saranno installati molti esemplari soprattutto in aziende in cui l'IBM era di casa perchè fornitore di mainframe o minicomputer, ma alla fine del secolo spariranno inesorabilmente entrambi dal mercato, soppiantati dall'architettura PCI e dalle recenti versioni di MS Windows.

1988 La nuova serie Motorola di processori Risc a 32 bit 88000 offre una velocità pari a 17 milioni di istruzioni al secondo.

1988 Barry Boehm pubblica una descrizione di modello a spirale per lo sviluppo del software, che identifica la necessità di costruire sistemi in modo incrementale.

1989 Tim Berners-Lee propone il progetto World Wide Web al CERN.

Tim Berners-Lee
1989 Esce il processore Intel 80486, con 1,2 milioni di transistor.

INTEL 80486


fino al 1799 dal 1965 al 1969
dal 1800 al 1899 dal 1970 al 1974
dal 1900 al 1919 dal 1975 al 1979
dal 1920 al 1939 dal 1980 al 1984
dal 1940 al 1944 dal 1985 al 1989
dal 1945 al 1949 dal 1990 al 1994
dal 1950 al 1954 dal 1995 al 1999
dal 1955 al 1959 dal 2000 ad oggi
dal 1960 al 1964


Introduzione alla Storia Computer e Informatica Cronologia ed evoluzione hardware
Protagonisti e inventori Storia Linguaggi programmazione e Sistemi Operativi
Storia computer IBM Storia computer Microsoft
Storia computer Apple Evoluzione Interfacce grafiche
Storia Internet e reti Storia Linux
Approfondimenti e articoli vari su computer e informatica Altri link sul tema dei vecchi computer
Breve corso di grafica al computer e ritocco fotografico Glossario dei termini informatici
Storia dei Giochi e videogiochi al Computer Corsi online e videocorsi
Racconto di Attilio Romita "Computer, Ordinateur, Elaboratori .
Forse Cervelloni!"

Selezione di libri su computer e informatica
guida della segretaria dalla A alla Z. A La guida della segretaria dalla A alla Z.
Agenda, archivio, documentazione, informatica, organizzazione, riunioni, telefono, viaggi

Bazin Dorothée, Broilliard Anne, 2012, Franco Angeli
Fondamenti di diritto dell'informatica Fondamenti di diritto dell'informatica
Farina Massimo, 2012, Experta
Internet spiegata a mamma e papà. Per fa Internet spiegata a mamma e papà.
Per fare a meno di amici, figli e nipoti
Ubuntu. Guida ufficiale. I portatili Ubuntu.
Guida ufficiale.
I portatili

Mako Hill Benjamin, Helmke Matthew, Burger Corey, 2012, Mondadori Informatica
Joomla! Guida all'uso Joomla! Guida all'uso
North Barrie M., 2012, Mondadori Informatica
Computer certification guide. Manuale pr Computer certification guide.
Manuale propedeutico al conseguimento della certificazione informatica europea Eipass

Schiano di Pepe Mauro, Caruso Marco, Ettari Diego, 2012, S.
TFA Fisico informatico matematico. Pacch TFA Fisico informatico matematico.
Pacchetto promozionale per la preparazione ai test di accesso. Con software di simulazione

2012, Edises
Fondamenti di informatica e programmazione web
Angelaccio Michele, Fanti Alessia, 2011, Texmat
Elementi di informatica per le professio Elementi di informatica per le professioni sanitarie
Antonetti Giovanni, 2011, Universitalia
Hacker contro hacker. Manuale pratico e Hacker contro hacker.
Manuale pratico e facile di controspionaggio informatico

Aranzulla Salvatore, 2011, Mondadori Informatica
Informatica. Informatica.
2008, Edizioni Giuridiche Simone
Informatica Informatica
Esposito Francesco, 2011, Edises
Informatica umanistica Informatica umanistica
2010, McGraw-Hill Companies
Informatica e crittografia attraverso gl Informatica e crittografia attraverso gli esercizi.
Una metodologia e una pratica didattica

Cecchi Alberto, Orazi Roberto, 2010, Liguori
Informatica. Insieme verso la conoscenza Informatica.
Insieme verso la conoscenza

Zaccarelli Guido, 2010, Athena Audiovisuals
Informatica testuale. Teoria e prassi Informatica testuale.
Teoria e prassi

Orlandi Tito, 2010, Laterza
Informatica industriale Informatica industriale
Fantechi Alessandro, 2009, CittàStudi
Informatica facile. Guida alle tecnologi Informatica facile.
Guida alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
Manuale per il conseguimento della Certificazione informatica europea EIPASS®
Informatica per i beni culturali Informatica per i beni culturali
Rossignoli Nicola, 2010, Lampi di Stampa
Informatica di base Informatica di base
De Rosa Antonio, Di Capua Giuseppe, 2010, Edizioni Giuridiche Simone
Informatica applicata al Suono per la Co Informatica applicata al Suono per la Comunicazione Musicale.
Musical Digital Audio

Malcangi Mario, 2009, Maggioli Editore
Informatica teorica Informatica teorica
Mandrioli Dino, Spoletini Paola, 2011, CittàStudi
Informatica di base. Conoscere e compren Informatica di base.
Conoscere e comprendere le risorse digitali nella società del'informazione

Allegrezza Stefano, 2009, Simple
Informatica per tutti dalla chiocciolina Informatica per tutti dalla chiocciolina allo zip
Carucci Giuseppe, 2008, Simple
Informatica per le professioni infermier Informatica per le professioni infermieristiche e ostetriche
Terzoni Stefano, 2010, Hoepli
Informatica per l'economia Informatica per l'economia
cur.Clerici A., 2011, EGEA Tools
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare