logo windoweb



Sei qui:Home > Cambiare pagina



I D R A
Ipertesto Dinamico per Racconti d'Avventura

Manuale dell'autore
rev 1.0, © 2000 Enrico Colombini
qui puoi scaricare IDRA con il manuale
qui puoi visitare il sito ufficiale dell'autore Enrico Colombini con esempi e giochi scaricabili

OFFERTE AMAZON


Errori e debugger CAP 7 1 Segnalazioni di errore 5 Cambiare pagina
2 Come trovare gli errori 6 Variabili e istruzioni
3 Alcuni errori comuni 7 Modificare e ricaricare
4 Il debugger di Idra

Cambiare pagina

Per vedere una qualsiasi pagina è sufficiente scriverne il nome, senza parentesi o virgolette, nel riquadro bianco (campo di input) e premere il pulsante "Esegui", oppure il tasto di conferma: tipicamente Enter, Invio o Return a seconda della tastiera. Va ricordato che i nomi di pagina in Idra iniziano con una lettera maiuscola:
Naturalmente la pagina Esame() verrà presentata in base al valore corrente delle variabili di gioco: sia il testo che le scelte potranno essere diverse da quelle che si avrebbero raggiungendo la pagina stessa nel corso del gioco.

È da notare che richiedendo una seconda volta la stessa pagina (ad esempio scrivendone ancora il nome e premendo "Esegui") essa potrà avere un diverso aspetto: infatti durante la presentazione vengono eseguite le istruzioni JavaScript contenute nella pagina, che possono cambiare il valore di una o più variabili, influenzando la presentazione stessa o quella successiva.

A volte ciò è precisamente quello che si desidera, per esempio nel caso in cui si voglia controllare l'effettiva apparizione di testo o scelte dipendenti da un'estrazione casuale, cioè fatta con la funzione dado().

In questi casi si può far eseguire di nuovo la funzione di pagina premendo il pulsante "Aggiorna" che richiama la corrispondente funzione di Idra, come se nel campo di input fosse stata scritta l'istruzione aggiorna(). Per evitare aggiornamenti accidentali, l'esecuzione di un comando nullo (campo vuoto) non ha invece effetto.

Il tasto "Richiama", infine, serve per riscrivere automaticamente l'ultimo comando dato, nell'esempio Esame, in modo da poterlo eseguire nuovamente o modificare prima di dare la conferma; è particolarmente utile per la correzione di errori di battitura, o per scrivere un comando leggermente diverso da quello precedente.




CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE


Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare