logo windoweb



Sei qui:Home > Variabili locali



I D R A
Ipertesto Dinamico per Racconti d'Avventura

Manuale dell'autore
rev 1.0, © 2000 Enrico Colombini
qui puoi scaricare IDRA con il manuale
qui puoi visitare il sito ufficiale dell'autore Enrico Colombini con esempi e giochi scaricabili

OFFERTE AMAZON


Programmazione evoluta CAP 6 1 Sfondo variabile 7 Link dal frame di controllo
2 Pagine e nomi di pagina 8 Variabili locali
3 Ricordare una pagina 9 Risparmiare variabili
4 Pagine temporanee 10 File multipli
5 Costanti 11 Riferimenti al documento
6 Funzioni

Variabili locali

All'interno delle funzioni si possono usare anche normali variabili (cioè non variabili di gioco precedute da v.), purché il loro valore non debba essere conservato al terminare della funzione stessa. Ad esempio, questa funzione scrive del testo per più volte consecutive, di seguito:
function RipetiTesto(volte, t1) {
  var i;
  for (i = 0; i < volte; i++) {
    testo(t1)
  }
}
L'istruzione var dichiara (cioè crea) la variabile i, che viene poi usata all'interno della funzione e smette di esistere quando quest'ultima termina. Chiamando la funzione RipetiTesto() questo modo:
RipetiTesto(8, ".oOOo.")
si otterrà di mostrare:
In questo caso si poteva semplificare la funzione usando lo stesso parametro volte per contare alla rovescia, ma in molti casi l'uso di variabili locali è assai utile o indispensabile.




CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE


Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare