logo windoweb


Francis Bacon Biografia e Opere

Francis Bacon Biografia e Opere

Torna alla Home Page enciclopedica di

Francis Bacon
Francis Bacon nasce a Dublino il 28 ottobre 1909 da una famiglia inglese di origini nobili, mentre l'Irlanda stava conquistandosi l'indipendenza dall'Inghilterra..

Secondogenito di Anthony Edward Mortimer Bacon (detto Eddie), uomo iracondo e tirannico, capitano della fanteria leggera dell'esercito britannico in pensione nonché veterano della seconda guerra boera e Christina Winifred Loxley Firth (detta Winnie).

Francis ha un fratello maggiore di quattro anni, Harley, e uno minore, Edward, entrambi scomparsi in giovane età, e due sorelle minori, Ianthe e Winifred.

Il padre alleva cavalli da corsa, attività che li fa trasferire dall'Inghilterra, dove aveva sposato la moglie per motivi economici, all'Irlanda.
Francis Bacon
Il padre di Winnie era morto abbastanza giovane a causa di una grave forma di asma cronica, disturbo ereditato da Francis Bacon che per questo motivo era costretto ad assumere morfina e a stare alla larga da cani e cavalli, cosa che lo sminuiva agli occhi del padre.

Fin da bambino Bacon dimostra una predilezione per vestirsi in abiti femminili, tanto che il padre lo affligge con punizioni brutali.

I Bacon si trasferirono a Londra durante la prima guerra mondiale a causa degli obblighi militari del capofamiglia, in servizio al British War Office, quando tornano trovano un'Irlanda cambiata dalla sollevazione di Pasqua del 1916, e i paese muta ulteriormente con la guerra d'indipendenza (1919-1921) e la guerra civile (1922-1923).

Il giovane Francis, a causa della sua malattia asmatica congenita, si forma essenzialmente tramite lezioni private.

Poco prima del quindicesimo compleanno, Francis viene mandato in collegio secondo la tradizione di famiglia, nella Dean Close School di Cheltenham, vicino alla proprietà che i Bacon hanno da poco preso in affitto a Gotherington, in Inghilterra.

Qui Bacon rimane confinato dal 1924 al 1926.
Francis Bacon
Questo periodo non viene ricordato dal pittore in modo molto positivo, ma sicuramente lo avvia alla propria educazione sentimentale; già dall'età di quindici anni Bacon è consapevole della propria omosessualità.

Quando torna in famiglia dopo aver lasciato la scuola incontra contrasti sempre maggiori con il padre, che vede la sua manifesta intenzione di dedicarsi all'arte come una pericolosa decadenza di costumi che lo avrebbe condotto alla povertà.

Peggio ancora per il vecchio padre erano le voci che Francis era stato allontanato dalla scuola per i suoi rapporti ambigui con i coetanei, infatti l'omofilia era un reato e fino al 1968, e severamente punita, e così se era troppo scioccato per opporsi al figlio che discuteva di vestiti continuamente e si vestiva da donna alle feste di famiglia, con tanto di larghi cappelli a falde anni '20, rossetto, tacchi alti e sigaretta con bocchino, quando lo sorprese a provarsi la biancheria intima della madre davanti a uno specchio lo caccia di casa.
Francis Bacon
Nell'ottobre del 1926 Francis decide di trasferirsi a Londra, dove vivono molti parenti della madre, la quale lo aiutaa coprire almeno le spese di prima necessità inviandogli settimanalmente tre sterline.

Durante il soggiorno a Londra Francis Bacon svolge lavori fra i più disparati, è stenografo, commesso centralinista in un negozio di abiti femminili all'ingrosso a Soho (dal quale viene licenziato dopo aver scritto una lettera minatoria al suo datore di lavoro), ed ancora domestico-cuoco, ma abbandona anche quest'ultimo impiego, mentre continua la sua auto-formazione culturale leggendo Nietzsche.

Sua cugina Diane Watson gli suggerisce di prendere lezioni di disegno alla scuola d'arte San Martin.

Bacon scopre di essere attraente per alcune persone e pensa subito di trarne vantaggio, concedendosi a uomini ricchi.

Uno di questi uomini è Harcourt-Smith un ex compagno d'arme di suo padre.Francis Bacon

All'inizio della Primavera del 1927 Francis viene portato da Harcourt-Smith a Berlino che allora faceva parte della Repubblica di Weimar, qui vede il capolavoro di Fritz Lang "Metropolis".

Sono gli anni dei soggiorni berlinesi e di quelli parigini dopo che Harcourt-Smith lo lascia, gli anni in cui il giovane Bacon entra in contatto con alcune opere che ne segneranno il cammino artistico, da "La strage degli innocenti" di Poussin, all'urlo dell'infermiera ferita sulla scalinata di Odessa ne "La corazzata Potemkin", pellicola del 1925 di Eisenstiein.

Nell''estate del 1927 all'esposizione parigina della Galleria Paul Rosenbergdi di Pablo Picasso con 106 opere, Bacon ha un l'incontro fatale che gli mostrerà «tutto un territorio ancora, in un certo senso, non esplorato, di forme organiche relative alla figura umana che la distorcono completamente.».

Questo lo ispirò a disegnare e dipingere.

Prese il treno circa cinque volte a settimana per visitare la mostra e spesso torna con disegni ed aquerelli d'ispirazione cubista.

Nel 1928 Bacon si stabilisce definitivamente a Londra dove comincia a lavorare come interior designer e perfeziona la pittura ad olio. Francis Bacon

Prende un garage e lo converte in studio a South Kensington e condivide il piano superiore con Eric Alden, che diventa il suo primo collezionista.

Nella prima edizione del Cahiers d'Art del 1929, Bacon vede le figure biomorfiche di Picasso.

Francis diventa amico di Geoffrey Gilbey, un corrispondente del Daily Express e per qualche tempo lavora come suo segratario.

Francis scrive un suo annuncio sul Times come un "gentleman's companion".

Fra le varie risposte, controllate da Jessie Lightfoot, vi trova quella di un anziano signore cugino di Douglas Cooper il quale ha la più bella collezione di arte moderna di tutta l'Inghilterra.

Il signore gli trova un lavoro part-time come operatore telefonico in un club londinese, e lo aiuta a promuoverlo come designer d'interni a suo cugino Cooper che gli commissiona una scrivania in color grigio-navale.Francis Bacon

Nel 1929 Francis conosce Eric Hall al Bath Club mentre sta cambiando un telefono.

Hall è direttore generale della Peter Jones diventa il suo amante e protettore.

Bacon torna in Germania nel 1930 e partecipa alla Oberammergau Passion Play.

Poco si sa del periodo anteriore al 1940, poiché l'artista stesso ha distrutto molti dei suoi lavori.

Nel 1936 alcune sue opere sono state respinte dall'Esposizione Surrealista.

Segno premonitore di un destino pittorico legato all'esperienza del reale.
Francis Bacon
Nel 1945 la Lefevre Gallery di Londra espone il trittico "Three Studies for Figures at the Base of Crucifixion".

Comincia così la consacrazione artistica di Francis Bacon.

Nel 1948 il Museum of Modern Art di New York acquista "Painting 1946", nel 1953 la Tate Gallery di Londra acquisisce "Three Studies for Figures at the Base of Crucifixion".

Nel 1954 Bacon rappresenta l'Inghilterra, assieme a Ben Nicholson e Lucien Freud, alla Biennale di Venezia.

Nel 1961 riprende l'analisi del "Ritratto di Innocenzo X" di Vélazquez, a cui già si era accostato nel 1949.

L'anno dopo insegna come supplente presso il Royal College of Art ed effettua un viaggio in Sud Africa.

Espone nei più importanti centri mondiali dell'arte contemporanea, dalla Tate Gallery di Londra nel 1962, al Guggenheim Museum di New York e all'Art Institute di Chicago nel 1963.
Francis Bacon
La mostra del 1965 della Kunsthalle di Amburgo, si sposta al Moderna Museet di Stoccolma e al Museum of Modern Art di Dublino.

Negli anni '60 i suoi ritratti cominciano ad avere un nome: gli amici più intimi sono Isabel Rawsthorne, Henrietta Moraes, Lucian Freud, George Dyer.

Il suicidio di George Dyer nel 1971, il modello più dipinto e più amato, lascia un segno profondo nell'intimo di Bacon.

La potenza della sua pittura, l'individualità della sua espressione artistica, fanno di Bacon un solitario nel panorama dell'arte del XX secolo.

Attivo fino alla fine Francis Bacon cessa di vivere il 28 aprile 1992 a Madrid per insufficienza cardiaca.

Libri su Francis Bacon


Argomenti Correlati
Pittori e scultori stranieri
Pittori Stranieri
Foto Arte
Foto Arte

Maestri dell'Arte
Menu Arte
Menu Arte


 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it