logo windoweb


Maurits Cornelis Escher Biografia e Opere

Maurits Cornelis Escher Biografia e Opere

Torna alla Home Page enciclopedica di

Escher Maurits Cornelis
Maurits Cornelis Escher nasce il 17 Giugno, 1898, nella provincia olandese della Frisia a Leeuwarden.

I suoi genitori, George Arnold Escher capo ingegnere per un ufficio governativo e la sua seconda moglie, Sarah Gleichman, hanno tre figli dei quali il più giovane Maurits (chiamato Mauk).

La famiglia vive in una casa grande chiamata "Princessehof", che sarebbe poi diventata un museo che ospita mostre e opere di MC Escher.

Nel 1903 Escher vivee con la famiglia a Arnhem dove frequenta la scuola elementare e secondaria, e anche nella cittadina balneare di Zandvoort, dove ha vissuto per un po 'per migliorare la sua salute.

Nel 1907 cominciato a studiare pianoforte e carpenteria.

Dal 1912 al 1918 frequenta la scuola secondaria ma i suoi voti scolastici sono bassi tranne che nel disegno per cui il suo insegnante d'arte coltiva l'interesse per il disegno di Escher e gli insega a fare incisioni sul linoleum, il suo andamento scolastico è talmente altalenante che deve ripetere la seconda classe.
Escher Maurits Cornelis
Nel 1913, Escher incontra il suo amico Bas Kist che si interessa anche di tecniche di stampa, e probabilmente lo ha incoraggiato a fare i suoi primi lavori taglio linoleum.

Tra i primi lavori c'è un ritratto di suo padre, che è la più antica opera sopravvissuta dall'artista.

Nel 1917, Escher e Bas visitato l'artista Gert Stegeman, che aveva una macchina da stampa nel suo studio, per cui alcuni dei suoi lavori sono stati stampati da Stegeman.

Sempre nel 1917, la famiglia si trasferisce a Oosterbeek, in Olanda e Escher ed i suoi amici si interessano alla letteratura tanto da cominciare a scrivere alcune poesie e saggi.

Nel 1918 alla prova di maturità viene respinto, quindi Escher per volontà del padre segue lezioni private e gli studi in architettura presso la Scuola Superiore di Tecnologia di Delft

Escher riesce a ottenere una sospensione del servizio militare per motivi di studio, ma cattive condizioni di salute gli impediscono di tenere il passo con il curriculum.
Escher Maurits Cornelis
Viene respinto per l'arruolamento nel servizio militare nel 1919 e di conseguenza termina la scuola (non ha mai conseguito il diploma di scuola superiore).

Durante questo periodo difficile, ha fatto molti disegni e inizia le xilografie.

E stato anche in questo periodo che il suo lavoro ha cominciato a ricevere giudizi favorevoli dalla critica.

Cercando di perseguire una carriera nel campo dell'architettura come dal volere del padre, Escher si trasferisce a Haarlem e inizia gli studi nella Scuola di Architettura e Arti Decorative.

Dopo una settimana incontra l'artista Samuel Jessurun de Mesquita che, dopo aver visto i suoi disegni, con il direttore della scuola di Mesquita gli consigliano di continuare con loro.

Iniziato così a tempo pieno lo studio delle arti decorative e grafiche nell'autunno del 1919.

Nel 1921, Escher ed i suoi genitori visitano la Riviera e l'Italia (Firenze, San Gimignano, Volterra, Siena, Ravello) dove disegna dettagliati degli ulivi di alberi di cactus e panorami, alcune delle sue opere successive sono state influenzate da questi luoghi.

Escher inizia a sperimentare i temi che permeano le sue opere più tardi in questo periodo.

Le xilografie che ha fatto per un divertente libretto di autori vari dal titolo "Fiori di Pasqua" mostrano immagini speculari, le forme di cristallo, e sfere.

La prima stampa di Escher a vendere in gran numero era San Francis (predica agli uccelli), una xilografia che Escher ha affermato di aver "lavorato come un pazzo"

Nell'aprile 1922, in cerca di nuova ispirazione, decide di andare in Italia con due amici.
Escher Maurits Cornelis
Alla sua partenza, sua madre ha queste parole di commiato per il figlio d'arte: "Figlio, non fumare troppo."

I due amici rientrati in Olanda dopo solo due settimane, Escher rimane a San Gimignano con la sorella di uno di loro.

Trascorre tutta la primavera del 1922 in viaggio nella campagna italiana, disegnando paesaggi, piante e persino insetti.

In Assisi incontra un collega olandese, il pittore Gerretsen e i due si incontraranno occasionalmente negli anni a venire.

Tornando a casa a giugno, Escher scopre che non è felice e produttivo nel suoi vecchi luoghi e coglie la prima opportunità di tornare in Europa meridionale, prendendo una nave da carico per la Spagna con alcuni amici e risparmiando delle spese prendendosi cura dei loro due bambini piccoli durante il viaggio.

Durante questo viaggio vede per la prima volta il fenomeno di un mare fosforescente, così ben espressa più tardi nella sua xilografia con lo stesso nome.

Visita Madrid e il suo famoso museo, il Prado, ma rimane indifferente per molti dei dipinti visti.

Sorprendentemente, ha anche partecipato ad un'altra corrida.
Escher Maurits Cornelis
Escher visita l'Alhambra, di Granada, famoso palazzo moresco del Trecento, affascinato dai particolari arabeschi che adornano gli interni di questo edificio e che spesso sono caratterizzati da motivi grafici ricorsivi, un tema che Escher svilupperà poi nelle sue tassellazioni.

Escher viaggia dalla Spagna verso l'Italia via nave e dopo aver viaggiato per l'Italia, si stabilisce a Siena per diversi mesi dove lavora sodo e si diverte molto.

Escher viaggia per l'Italia e nell'agosto del 1923 tiene la sua prima mostra dedicata a Siena.

A Ravello incontra sua moglie Jetta Umiker, che sposa nel 1924 a Viareggio.

Gli sposi visitano Genova, Annecy, e Bruxelles, in ottobre sono la Francia, e poi tornsno in Italia, durante tutti questi viaggi, Escher ha avuto la possibilità di osservare una molta architettura, molte forme e fare molti schizzi.

Alla fine del 1924, Escher e la sua nuova sposa acquistato una casa in costruzione a Frascati, una cittadina al di fuori di Roma.
Escher Maurits Cornelis
La casa è stata terminata nel marzo 1925, ma la coppia non si trasferisce fino ad ottobre.

Poco dopo che Escher si trasferisce nella sua nuova casa al di fuori di Roma, suo fratello muore in un incidente in montagna ed Escher deve identificare il corpo.

Dopo questa tragedia, Escher produce il suo famosa xilografia su legno Days of Creation.

Nel giugno del 1926, comprano una nuova casa più grande in costruzione in previsione di un ampliamento della loro famiglia.

Alla fine di luglio nasce il primo figlio George Escher.

Data la crescente fama di Escher sia Emanuele Re d'Italia che Mussolini frequenta il battesimo del figlio.

Espone opere in Olanda e nel 1929 è così popolare che è in grado di tenere cinque mostre l'anno in Olanda e in Svizzera.
Escher Maurits Cornelis
Durante questo periodo i suoi quadri sono stati etichettati come meccanici e "motivati".

Sono di questo periodo alcuni dei paesaggi più suggestivi di Escher e anche alcune illustrazioni commerciali Stark.

La famosa litografica di un villaggio di montagna, Castrovalva, è stata completata nel febbraio del 1930.

Inoltre nel 1930 nasce il figlio di Arthur.

Più tardi, nel 1930, e nel 1931, a causa della salute di Escher c'è una pausa nella vendita di stampe.

Queste pause si verificato periodicamente attraverso la vita dell'artista, in questa occasione la pausa è interrotta da un incontro con il direttore dell'Istituto Storico dell'Istituto Olandese a Roma.

GJ Hoogewerff suggerisce alcune nuove opere e scrive un articolo in una rivista che parla del lavoro Escher.

Le opere vengono pubblicate come suggerito in forma di libro, "Emblemata", nel 1932.
Escher Maurits Cornelis
La sala stampa del Rijksmuseum di Amsterdam acquista 26 stampe nel 1933.

A maggio, si reca in Corsica dove esegue diciannove disegni che più tardi diventano xilografie e litografie.

Nello stesso anno, crea alcune stampe di un libro horror chiamato Le avventure terribili della Scolastica.

La sua stampa Nonza vince il terzo premio alla Mostra di Stampe contemporanea presso l'Art Institute di Chicago.

L'Istituto d'Arte acquista anche la stampa, ed è la prima vendita di Escher in un museo Americano.

A causa di affari in Olanda, Escher torna a casa di sua madre a L'Aia, nell'estate del 1935, dove spende molto tempo su un ritratto dettagliato del padre, litografia che viene terminata nel mese d'agosto e data solo ai membri della famiglia.

Nell'agosto del 1935, Escher e la sua famiglia si trasferiscono in una nuova casa a Chateau-d'Oex, in Svizzera.
Escher Maurits Cornelis
La famiglia Escher si abitua alla loro nuova casa, Jetta prende un pianoforte nuovo e Escher si è iscrive al circolo scacchistico locale e i bambini si godono la neve.

A dicembre, Escher realizza un litografia di un agricoltore su un capannone ricoperto di neve, ma è deluso per la povertà e l'essenzialità del risultato. anche il figlio George successivamente dice che a suo padre mancato il calore dei paesaggi italiani.

Nei primi mesi del 1936, Escher è deciso a fare un viaggio nel sud Europa e scrive a una compagnia di navigazione a cui offre di realizzare stampe di navi, le società ed i porti di scalo, in cambio del libero passaggio sulle navi società.

Con sorpresa, la società di navigazione Adria accetta l'offerta, e alla fine di aprile parte per Trieste.

Il viaggio in nave di Escher lo porta a Venezia, Ancona, Bari, Catania, Palermo, Genova e molte altre città italiane e siciliane.

Jetta lo raggiunge a metà maggio.
Escher Maurits Cornelis
A giugno, dopo il viaggio di Adria, Escher e sua moglie visitano alcuni laghi in Svizzera, e poi vanno a stare con i genitori di Escher a L'Aia.

Il viaggio ha avuto successo, ma è stato un finale di successo per una fase della carriera Escher.

Il 1 ° settembre, Escher e la sua famiglia tornano a Chateau d'Oex, e la grafica dell'opera Escher comincia gradualmente a prendere nuove direzioni.

Entro la fine del 1936, Escher ha finito la maggior parte delle stampe per la società Adria.

Una delle altre opere in questo periodo si è basata su uno schizzo dal suo viaggio: era prima stampa Escher di una realtà impossibile, denominata Natura morta con Street.

Aveva cominciato a pensare a più espressioni artistiche a partire dalle immagini nella sua mente, piuttosto che direttamente dalle sue osservazioni e viaggi.

Sempre nel 1936, Escher visita Alhambra per la seconda volta, ancora una volta per lo studio della tassellature moresche.

A metà del 1937, la famiglia Escher si trasferisce in Ukkel, un sobborgo di Bruxelles, Belgio.
Escher Maurits Cornelis
Uno dei motivi più belli Escher creato era quello di due uccelli che volano in direzioni opposte.

Questa divenne la base per la famosa stampa Giorno e Notte , che è ancora una delle sue opere più popolari.

Il 14 giugno 1939, muore nella sua casa a L'Aia il padre di Escher.

Diversi mesi dopo la morte di suo padre, Escher inizia a lavorare su un importante nuovo lavoro.

Aveva già fatto una xilografia di nome Metamorphosis [1937], ha mostrato un isolato della città trasformarsi in una piccola figura umana.

Il nuovo Metamorphosis II mostrara una sequenza di trasformazioni ed è la sua più grande stampa.

Come un altro esperimento con tassellature, ha scolpito un motivo di pesci che nuotano su una sfera in legno di faggio, coprendo completamente la superficie.
Escher Maurits Cornelis
Nel maggio del 1940, l'esercito nazista invade l'Olanda e il Belgio, Bruxelles e le sue periferie sono occupate il 17.

A causa dell'invasione, non presenzia al funerale del padre all'Aia.

Escher e Jetta trovano una casa a Baarn in Olanda, dove si trasferisce nel febbraio del 1941.

La persecuzione nazista degli ebrei toccano Escher in modo molto personale.

Il suo vecchio insegnante, Samuel de Mesquita, un Ebreo, è stato portato via dai nazisti, nel gennaio del 1944, e viene ucciso.

Escher contribuisce a trasferire le opere di Mesquita allo Stedelijk Museum di Amsterdam e tiene per sé un disegno che porta l'impronta di uno stivale tedesco.
Escher Maurits Cornelis
Subito dopo la fine della guerra, Escher ha partecipato ad una mostra di opere di artisti che si erano rifiutati di collaborare con il regime nazista.

In seguito, ha conseguito diversi nuovi incarichi, tra cui uno per fare 400 copie di una delle sue stampe per la distribuzione alle scuole.

Nel 1946, Escher si è interessato in una nuova tecnica: mezza-tinta.

Anche se molto laboriosa e lunga, le opere che ne derivano possono mostrare linee e sfumature molto sottili e delicate.

Una delle più famose opere mezza-tinta di Escher è del 1948 goccia di rugiada .

Nel 1949, Escher e due altri artisti, ha tenuto una grande mostra a Rotterdam.

Oltre a fare xilografie, litografie, e una mezza-tinta occasionale, Escher ha assunto diversi incarichi insoliti 1949/1950.
Escher Maurits Cornelis
Lavora con un tessitore, e progetta un arazzo, su richiesta della Philips gigante d'Olanda, progetta una decorazione del soffitto di una fabbrica (in celebrazione del 60 ° anniversario della ditta i).

E 'una buona misura della crescente fama di Escher che sta cominciando ad avere tante richieste per questi tipi di servizi che poteva gestire.

Anche se alcuni collezionisti seri di stampa in America conosceva l'opera di Escher, non era ancora popolare al di fuori dell'Europa.

La fama in America per Escher inizia, con due articoli di rivista.

A seguito del riconoscimento della rivista d'arte Lo Studio, Time-Life giornalista Israele Shenker intervista Escher nella sua casa di Baarn.

L'intervista ha avuto luogo nel tardo 1950, e articoli su Escher e la sua opera appaiono nel tempo 4/2/51 e il 5/7/51 life.
Escher Maurits Cornelis
Gli articoli guadagnano una certa attenzione, e gli ordini per i lavori di Escher aumentato notevolmente.

Escher a volte realizza modelli o figure in creta, legno, corda, o altro materiale per aiutarsi nella visualizzazione delle sue stampe.

Nel 1950 Escher guadagna la popolarità come docente.

Nel 1955 e 56, Escher completa molte famose stampe, tra cui la bellissima "tre mondi" e distintivo "Print Gallery".

Durante questo periodo vende molte copie.

Nel 1957, Escher riceve l'incarico di fare un murale nella città olandese di Utrecht.

Ha lavorato su questo e altri progetti con la maggior parte del 1958, tenendo anche un altro viaggio in Europa.
Escher Maurits Cornelis
Nel mese di ottobre del 1958, suo figlio George terminato la sua formazione universitaria in ingegneria, emigra in Canada in modo permanente.

In termini di lavoro di Escher, possiamo vedere un trend preciso a partire dal 1956-1958 verso la fusione delle tematiche di avvicinarsi all'infinito e di rivestimento del piano a cominciare dalla stampa "più piccolo" (1956) e continua attraverso "Vortici" (1957 ) e fino alla sua ultima stampa "Serpenti", Escher cerca un modo per esprimere l'infinito entro i limiti di una stampa finita.

All'inizio del 1960, il primo libro di Escher stampe è stato rilasciato da Grafiek en Tekeningen, con le descrizioni di 76 opere dello stesso Escher.

Negli ultimi mesi del 1960, Escher fa un lungo viaggio negli Stati Uniti e in Canada.
Escher Maurits Cornelis
Nel 1964, Escher va in America del Nord a vedere suo figlio e tenere una serie di conferenze, ma si ammala quasi subito dopo l'arrivo, e dopo l'intervento a Toronto torna in Olanda.

Nel 1968 torna in Svizzera.

Nel 1970, dopo un altro intervento chirurgico, Escher si trasferisce nell'appartamento in Rosa Spier House a Laren una Casa di Riposo per Artisti, in Olanda, dove tiene corrispondenza con vari amici in tutto il mondo, tra cui la suo amico d'infanzia Bas Kist.

Escher vive abbastanza per vedere il primo libro biografico, "Il mondo di MC Escher", tradotto in inglese che diventa un grande successo.

La condizione di Escher peggiora fino al 27 Marzo del 1972, quando muore all'età di 73 anni.

Libri su Escher Maurits Cornelis


Argomenti Correlati
Selezione foto Escher Maurits Cornelis
Foto Escher
Foto Arte
Foto Arte

Maestri dell'Arte
Menu Arte
Menu Arte


 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it