Henri Matisse Biografia e Opere

logo windoweb


Henri Matisse  Autoritratto 1906

Henri Matisse Biografia e Opere

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Home Page WindoWeb Pittori e scultori stranieri



Biografia Henri Matisse 1 Biografia Henri Matisse 2

Henri Matisse, pittore, scultore, incisore ed illustratore francese nasce a Le Cateau Cambrésis il 31 Dicembre 1869.

Nel 1889 intraprende studi di legge a Parigi, si impiega in uno studio legale che lascia presto per dedicarsi alla pittura.

Dal 1891 al 1892 studia all'Académie Julian di Parigi e, nel 1893, entra come allievo nell'atelier del pittore simbolista Gustave Moreau, il quale lo incoraggia a studiare i grandi maestri esposti al Louvre.

Dopo una prima relazione dalla quale nacque una figlia, Henri Matisse sposa Amelie Parare dalla quale ebbe in successione due figli, Jean e Pierre.

Per soddisfare i bisogni della famiglia Matisse trova lavoro come pittore di scene teatrali, mentre la moglie lavora come modista.

Dopo un inizio pittorico alla ricerca di un proprio stile, Henri Matisse durante una vacanza a Saint-Tropez conosce i neoimpressionisti ed i divisionisti.

Sue opere figurano al primo Salon d'Automne del 1903.

Nello stesso periodo inizia la collaborazione con Ambroise Vollard, famoso mercante parigino e, nella sua galleria, Matisse tiene la prima mostra personale nel 1904.
 
Henri Matisse  Notre Dame de Paris 1902 Henri Matisse Notre Dame de Paris 1902

Nel 1905 i quadri esposti al Salon d'Automne ottengono critiche severissime.

Anche se le opere vengono bollate come "indicibili aberrazioni" e gli autori come "fauves" (belve), l'esposizione segnala nascita di una nuova generazione di pittori di cui Matisse ne è caposcuola.

Tra il 1904 e il 1907 Henri Matisse dipinge alcune opere fondamentali: Luxe, Calme et Volupté, La joie de vivre, Nu bleu, Luxe I.

Il movimento dei Fauves è il contributo francese alla nascita dell’espressionismo, ma, contrariamente alle correnti tedesche, caratterizzate da atmosfere fosche e contenuti drammatici, il fauvismo rappresenta una variante «mediterranea» e solare dell’espressionismo.

I colori vivi, vero tratto caratteristico di questo movimento che esprime una indistruttibile «gioia di vivere» e che è la costante in tutta la produzione di Henri Matisse, sono messi sulla tela in maniera violenta, e quasi "sporca".

I quadri di Matisse hanno la forza espressiva dei lavori di Van Gogh, Gauguin e Cézanne, artisti che con le loro opere lo ispirano.

Nel 1899 acquista "Le tre bagnanti" di Cézanne, "Testa di fanciullo" di Gauguin e un disegno di Van Gogh.
 




Nei primi anni del '900 Henri Matisse stringe un legame di amicizia con Leo, Gertrude, Sarah e Michael Stein, quattro collezionisti che acquistano le sue opere e lo fanno conoscere agli americani di passaggio a Parigi.

Nel 1906 il pittore conosce Pablo Picasso e Alfred Stieglitz che, nel 1908, organizza la prima mostra di Matisse nella sua galleria a New York.

August Vollard, uno dei più famoso mercanti d'arte francese, fa conoscere il lavoro di Matisse al collezionista russo Serghej Schukin, che tra il 1907 e il 1914 acquista molte sue opere.
 
Henri Matisse La musique 1910 Lo stile di Henri Matisse evolve nella semplificazione delle forme, culminante nei due grandi pannelli "La dance" e "La musique", realizzati tra il 1909 e il 1910 per Schukin stesso.

Nel 1913 Henri Matisse effettua un viaggio in Marocco, da cui trae ispirazione per una serie di opere famose.

Nel 1917 si stabilisce a Nizza e, dopo le grandi tele dell'ultimo decennio, si dedica a opere di formato più piccolo, ripetendo temi già sperimentati: interni, nature morte, figure distese.




Libri sul Henri Matisse


CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE


Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare