Biografia Wassily Kandinsky






Vasilij Kandinskij

Biografia Wassily Kandinsky
(Wasilij Kandinskij)
ed Opere di Wassily Kandinsky

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Arte Pittori scultori del '900




Biografia Wassily Kandinsky 1 Biografia Wassily Kandinsky 2
Nel maggio del 1912 esce il primo numero dell’"Almanacco del Cavaliere Azzurro", redatto da Kandinsky in collaborazione con Marc, che costituisce il manifesto dell’Astrattismo

In esso si afferma una nuova concezione dell’arte come linguaggio universale, nel quale l’uomo dà forma alla sua percezione del mistero, del cosmo e della vita: un’arte nuova che non vuole significare e rappresentare nulla, ma che, come la musica, voglia solo far vibrare le corde dell’anima.

Nello stesso anno Vasily Kandinsky pubblica "Lo spirituale nell'arte", dove espone le sue teorie artistiche.
Vasily Kandisky Composizione del 1911
 Vasily Kandinsky  Ovale rosso 1920 Vasily Kandinsky Ovale rosso 1920 Allo scoppio della prima guerra mondiale, Vasily Kandinsky dopo vari soggiorni in Svizzera, a Odessa e Stoccolma, torna in Russia e si stabilisce a Mosca.

Negli anni successivi alla Rivoluzione d’ottobre, Kandinsky, aderisce al regime Comunista, assume alti incarichi al Commissariato per il Progresso Intellettuale, alla Scuola d'Arte, all'Università di Mosca e, per dare più spazio all'arte, fonda in provincia ben 22 Musei.

Tornato nel 1921 in Germania, ritrova alcuni vecchi amici come Klee e Jawlenskij, con i quali nel 1924 dà vita al gruppo dei "Quattro azzurri".

Tiene un corso pratico e teorico di pittura, pubblica il suo saggio più importante sulla pittura astratta, in cui Kandinsky, che ha per la musica una sorta di ossessione, avvertendo i colori come un "coro" da fissare sulla tela, elabora una sorta di teoria parallela a quella cui si attengono i musicisti nel comporre,"Il punto e la linea in funzione della superficie".
L’attività di Kandinsky continua ad essere molto intensa: partecipa a numerose esposizioni in Germania e compie viaggi in Austria, Svizzera, Belgio, Italia e Medio Oriente.

Nel 1931 progetta la decorazione in ceramica di una intera parete della sala di musica dell’Esposizione internazionale di Berlino, ma nel 1933, alla chiusura del Bauhaus, voluta dai nazisti, Kandinsky si trasferisce a Neuilly-sur-Seine vicino Parigi dove comincia un nuovo periodo di febbrile attività pittorica ed espositiva.
Vasily Kandinsky Successione 1935
Vasily Kandinsky 1912 Vasily Kandinsky, al momento dell’invasione tedesca della Francia si rifugia per due mesi a Cauterets, per poi tornare a Parigi e continuare a lavorare fino alla morte, che sopraggiunge il 13 dicembre 1944 per un ictus.


Libri sul Wassily Kandinsky


CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE


Biografia Wassily Kandinsky
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare