logo windoweb


corrente Costruttivismo

corrente artistica Costruttivismo

Torna alla Home Page enciclopedica di

corrente Costruttivismo
La corrente artistica del costruttivismo è un movimento culturale nato in Russia nel 1913, di poco precedente la rivoluzione del 1917, fondato nel 1917 da Tatlin e da Rodcenko nel desiderio di realizzare un confronto diretto tra arte e rivoluzione, lavorano alla nascita di un'arte socialmente utile, ispirata al concetto di struttura come idea formativa dell'architettura, della scultura e della pittura.

Il costruttivismo è l'evoluzione dell'arte che esalta una nuova classe sociale fondata sul proletariato, destinata a ricostruire il paese su basi democratiche, superando i canoni borghesi dell'arte ottocentesca celebrativa e rappresentativa.

Il termine Costruttivismo, viene adoperato per la prima volta nel 1913 dal critico N. Punin, in riferimento ai rilievi di Tatlin ma il movimento costruttivista prende l'avvio nel 1920 ad opera di "pittori di sinistra e di ideologi dell'azione di massa".
corrente Costruttivismo

Vladimir Tatlin scultore e pittore russo ne è uno dei principali esponenti, al punto che il movimento stesso è pure conosciuto nel suo Paese d’origine, col nome di “Tatlinismo”.

Tatlin elabora per la prima volta un progetto consistente in una struttura di vari elementi (legno, vetro e metallo) che non riproduce nulla di noto ma che intende coniugare l’ideale di bellezza e modernità al concetto di utilità e funzionalità.

Il progetto di Tatlin, per un “Monumento della Terza Internazionale” consiste in una possente struttura a spirale metallica inclinata alta circa 400 m, (mai realizzata) con all’interno tre edifici di cristallo semoventi; al disotto un cubo per le attività legislative con rotazione di un giro all‘anno; in mezzo una piramide della amministrazione e dell’esecutivo del Komintern, con rotazione di un giro al mese e sopra un cilindro di servizi stampa con rotazione giornaliera.
corrente Costruttivismo
Gli artisti del movimento indagano il rapporto spazio e tempo per giungere a soluzioni che rappresentano una aspirazione all'universalità di tutte le arti, radunate sotto i denominatori comuni della riconciliazione con la materia, dopo la ventata di spiritualismo di fine secolo.

Il costruttivismo non si limita a riguardare l'architettura ma incide anche e in modo radicale, le sulle trasformazioni che riscontriamo nella scultura e nella pittura con influssi che si estesero ad altri Paesi europei ed in particolare con ibridazioni formali che trovano nella Bauhaus tedesca un fertile terreno di sviluppo nelle arti grafiche e nella fotografia sperimentale.

Da Tatlin a Lissitsky a Rodcenko, gli artisti si ritengono degli "ingegneri" della società futura: non solo progettano opere d’arte plastica ed architettonica ma si impegnano in altri campi, dalla comunicazione alla fotografia, dalla cartellonistica alla scenografia.
corrente Costruttivismo

I dipinti di Rodchenko, come le sue fotografie, indagano le relazioni tra superficie e forma, colore e spazio.

I famosi Proun di Lissitsky, più che quadri, sono proprio dei progetti di "costruzione di una forma nuova".

Tale è la fiducia nelle possibilità concrete di trasformare la realtà attraverso l’arte che i costruttivisti rifiutano d'essere definiti "astratti".

l Costruttivisti eseguono sculture, costruzioni a rilievo e modelli architettonici con materiali sino allora non usati per quegli scopi, come: plastica trasparente, metallo tubolare o laminato, fili e vetro.

Si occuparono delle concezioni spaziali, s’interessarono ai problemi dei solidi e delI’incidenza visiva della forma nello spazio.
corrente Costruttivismo

L’uso della saldatura nella scultura deriva dal costruttivismo.

Il manifesto del Costruttivismo, redatto dai fratelli Naum Gabo con Anton Pevsner nel 1920 si chiama "Manifesto realista" e teorizza l'utilizzo nella scultura di materiali industriali e forme derivate dai processi della moderna tecnologia che orienta alcuni costruttivisti, come Gabo e lo stesso Tatlin, verso una forma di arte in cui le strutture spaziali siano dotate di un movimento reale.

Come in altri Movimenti ed "ismi" delle Avanguardie del Novecento, l'irruzione progressiva ed inarrestabile delle tecnologìe elettro-meccaniche viene metabolizzata e piegata alle forme d'arte caratterizzandole con un approccio rinnovato e più immerso nel flusso delle trasformazioni della realtà.

Il costruttivismo in contraddizione apparentemente con quanto detto, apporta nelle opere d'arte quelle astrazioni che prendono spunto dalle forme che l'industria di ogni livello porta con sé.
corrente Costruttivismo

Altro fenomeno, con radici molto diverse ma con esiti che si possono considerare contigui è il Futurismo che durante la prima metà del "secolo breve" incrocia molti degli altri Movimenti dei primi decenni, snodatisi in un continuo rimando esplicito e volontario ma più spesso frutto di quell'humus geograficamente europeo che li vede coinvolte in particolare l'Italia, la Francia e la Germania..

La fotografia risente del fenomeno costruttivista sul piano formale sia per le inquadrature che per le prospettive che amplificano i tratti della realtà senza esserne pura didascalia, a conferma di quell'intento iniziale di essere "arte diffusa" senza scelte elitarie, in linea con lo spirito proletario.

Nel 1920 si tiene una grande Esposizione Costruttivista ed i due fratelli Antoine Pevsner e Naun Gabo pubblicano il loro “Manifesto Realista” che si riallaccia a taluni principi del Futurismo per quel che concerne, in arte il movimento nello spazio.
corrente Costruttivismo
I suoi punti di forza sono: l'ottimismo progressista, il progresso tecnologico, la macchina e l'industria.

L'obiettivo finale è un'arte in funzione sociale.

La produzione dei costruttivisti, grazie anche al sostegno statale è abbondante e capillarmente diffusa negli stati sovietici.

E' del 1923 il progetto dei fratelli Veznin per il Palazzo del Lavoro un volume fatto di tralicci metallici primo tentativo di esprimere in una nuova forma le aspirazioni di una nuova società.

Nel 1924 progettano per gli uffici del giornale "Pravda di Leningrado" un edificio di vetro, ferro e cemento armato e nel 1925 Mel'nicov, per l'esposizione di Parigi progetta un padiglione rettangolare a struttura lignea, tagliato diagonalmente.
corrente Costruttivismo
ll Costruttivismo declina nel Razionalismo in Russia attaccato nel '29 dall'Associazione Architetti Proletari, che desiderano un ritorno alle fonti tradizionali ritenute più comprensibili alle masse e più idonee ad assecondare il diffondersi dell'industrializzazione attraverso l'arte, mentre nel resto dell'Europa, ripiega progressivamente su posizioni classicheggianti per estinguersi a partire dal 1933.

Il termine "realismo", usato dai fratelli Naum Gabo ed Anton Pevsner, assume altro significato dopo la morte di Lenin nel 1924, quando il regime impone agli artisti la retorica del realismo socialista, che chiude progressivamente ogni via di sbocco agli artisti dell’avanguardia.


sponsorr


Argomenti Correlati
Foto Arte
Foto Arte
Correnti Artistiche
Correnti Artistiche
Pittori e scultori stranieri
Pittori e scultori stranieri
Menu Arte
Menu Arte



Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it