Biografia Ferdinando Magellano



logo windoweb


Biografia Ferdinando Magellano

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Cultura Personaggi storici







Ferdinando Magellano, navigatore portoghese al servizio della Spagna era convinto dell'esistenza di un passaggio che avrebbe permesso di raggiungere le Indie da Occidente, nacque a Sabrosa il 1480.

Dopo aver navigato per molti anni nel Mediterraneo e nell' Oceano Indiano, per un'ingiusta accusa di furto, si ritirò a vita privata dedicandosi a ricerche di nautica e cosmografia, maturando l’idea, sostanzialmente la stessa di Colombo, di raggiungere le Indie, quindi la via delle spezie, circumnavigando la Terra verso sud-ovest.

Inizialmente Magellano offrì i suoi servigi al re di Portogallo, convinto che le Isole Molucche, da cui proveniva la maggior parte delle spezie, si potessero raggiungere più rapidamente doppiando la punta meridionale, non ancora esplorata, del continente americano e attraversando il mare che separa l'America dall' Asia, senza essere preso in considerazione.

Ferdinando Magellano

Morte di Ferdinando Magellano

Carlo V, re di Spagna, decise di finanziare l'impresa per controllare se le Molucche si trovavano nella parte che il trattato di Tordesillas, concluso il 7 giugno 1494 tra i reali di Spagna Fernando ed Isabella ed il re Giovanni del Portogallo, aveva destinato alla Spagna.

Il 20 settembre 1519 cinque navi la Trinidad, la San Antonio, la Victoria, la Concepciòn e la Santiago, con a bordi 265 uomini tra cui 24 italiani, salparono dal porto spagnolo San Lùcar de Barrameda.

Magellano e la sua flotta fecero scalo per qualche giorno alle Isole Canarie (30°N), passarono al largo delle Isole di Capo Verde (15°N), per puntare sulla Sierra Leone (10°N), poi tenendo la rotta sud-ovest, attraversarono l’Oceano Atlantico per giungere sulla costa brasiliana e costeggiarla fino a Rio de Janeiro (23°S, tropico del Capricorno) dove vi arrivarono il 26 dicembre 1519.

Inizialmente Magellano risalì il Rio della Plata credendo che fosse il famoso passaggio fra i due oceani, ma poi riprese la navigazione verso sud ed arrivare presso la baia di San Juliàn (50°S) in Patagonia, il 31 marzo 1520 dove vi trascorse il durissimo inverno australe.

Alla fine dell'inverno Magellano prosegui il viaggio, ancora verso sud, ma perse la nave Santiago durante una burrasca e la nave San Antonio il cui equipaggio si era ammutinato e aveva fatto rotta verso la Spagna.

Il 28 novembre 1520, rimasto con tre sole navi Magellano attraversò lo stretto che da lui prese il nome, e per la prima volta si inoltrò in un grande oceano sconosciuto agli occidentali, che per tutti i tre mesi di navigazione in direzione Nord-Ovest rimase tranquillo, al punto che gli venne attribuito il nome di Pacifico.

La traversata, agevolata dalle correnti marine e dagli alisei, fu colpita da numerose malattie e decessi, finalmente nel marzo del 1521 raggiunse l’isola di Guam nelle Marianne.

Magellano prosegui la navigazione verso le Filippine, chiamate Isole di San Lazzaro e ne inizia la conquista in nome del re di Spagna, ma il 27 aprile 1521, in uno scontro con una tribù indigena nell’isola di Mactan viene ucciso.

Delle cinque navi affidate a Magellano, solo una nave, la Vittoria con 18 uomini d'equipaggio, rientrò in patria ed a bordo di essa c'era anche Antonio Pigafetta la cui relazione del viaggio (la più particolareggiata) viene pubblicata nel 1525.

Mappe di Ferdinando Magellano

Viaggio di Ferdinando Magellano

———— Viaggio della spedizione di Magellano fino alle Molucche
- - - - - - - - Rotta della Victoria nel viaggio di ritorno dalle Molucche in Europa
Clicca qui per vedere tutti i libri su Ferdinando Magellano







Fai un viaggio Virtuale nella mappa del Globo di Windoweb

Ferdinando Magellano
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare