biografia Serse

logo windoweb


biografia Serse

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Cultura Personaggi Storici






Serse nasce nel 519 a.C. e viene assassinato il 465 a.C. a Susa.

Serse, uno dei figli di Dario I e nipote di Ciro il Grande, assorge, dopo dodici anni come vice ré di Babilonia, la sovranità sul grande regno persiano e l'impegno di continuare la guerra contro la Grecia, già iniziata da Dario, dopo aver soffocato una rivolta scoppiata in Egitto.

Una seconda rivolta viene domata a Babilonia: Serse fa distruggere le mura e i templi della città e rifiuta da quel momento il titolo di « rè di Babilonia », che aveva portato oltre a quello di « rè dei persiani e dei medi ».

Poi parte la spedizione greca alla quale parteciparono forze di quarantasei Paesi (ponte di navi sul Bosforo, passaggio del monte Athos).

Un accordo, tra il rè dei persiani e Cartagine e Tappoggio concesso dalle città greche in Asia Minore e nel nord-Africa fanno apparire la resistenza degli alleati - Sparta e Atene - quasi assurda.





Tutta la Grecia settentrionale si sottomette senza combattere e la popolazione attica deve essere evacuata a Salamina, dopo che la sconfitta dei valorosi spartani sotto Leonida alle Termopili nell'estate del 480, come pure un infelice tentativo della flotta, hanno praticamente dato in mano al nemico tutta l'Attica.

Ma la battaglia navale, che vede i persiani presso Salamina contro la flotta ateniese creata da Temistocle e rafforzata dall'apporto di consociati, porta a una svolta decisiva e alla sconfitta di Serse.

Mentre Serse fa ritorno in patria, Mardonio, cugino del rè, rimedia con una parte dell'esercito, tentò ripetutamente ma invano, di convincere Atene alla pace.
Dopo nuove battaglie in Attica cadde nel 479 presso Platea nella Beozia durante la battaglia decisiva.

Quasi contemporaneamente la flotta degli alleati sconfigge presso Micale i persiani.

Prima di cadere vittima di intrighi di corte, orditi dal comandante della guardia del corpo Artabanos, Serse nel 466 dove assistere alla perdita di tutti i possedimenti fuori dell'Asia Minore conquistati da Dario, ad opera degli ateniesi che vincono all' Eurimedonte (Panfilia).

Sorse continua l'opera iniziata dal padre a Persepoli e a Susa e la arricchisce con colossali costruzioni.

Poiché gli mancavano le qualità di Dario, non è stato in grado di affrontare decisamente i pericoli che minacciavano il regno.



Clicca qui per vedere tutti i libri su Serse







Fai un viaggio Virtuale nella mappa del Globo di Windoweb

Serse
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare