logo windoweb
link sponsorizzati


Cavolo nero

Cavolo nero pianta proprietà e coltivazione

Brassica Oleracea varietà capitata Famiglia crucifarae

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Scheda descrittiva pianta Cavolo nero

Questa varietà, dalle foglie lunghe e strette, arricciate o bollose, è molto rustica e resistente al freddo, adatta soprattutto per le zone interne o collinari dove la temperatura scende facilmente sotto zero (infatti sopporta fino a — 5 °C).

Molto diffuso in Toscana, se ne coltivano in genere due varietà principali: "Comune di Toscana precoce" con foglie molto strette, lunghe e assai bollose, ripiegate e arricciate ai margini, verde scurissimo, erette ed espanse verso l'esterno, che ricordano le penne di struzzo; "Comune di Toscana tardivo" con foglie più larghe, più chiare e meno bollose, ma più resistente al freddo e quindi più adatto per il consumo invernale.

La semina si effettua in semenzaio da maggio ai primi di luglio, all'aperto, e il trapianto in luglio-agosto, in terreno ben lavorato, disponendo le piantine ogni 3 5-40 cm in solchetti distanti tra loro pure 35-40 cm.
Cavolo nero
Le cure colturali richiedono innanzitutto alcune innaffiature per assicurare l'attecchimento, e quindi sarchiature e concimazioni azotate in copertura.

La raccolta avviene scalarmente, a seconda della varietà, come la semina.

Con il cavolo nero può essere preparata una sostanziosa zuppa invernale, per la quale occorrono 1 /2 kg di cavolo, 3-4 patate.

300 g di fagioli già rinvenuti nell'acqua.

Si tritano insieme un po' di cipolla e di sedano e si mettono in una casseruola con olio a fuoco molto basso; quando avranno appena preso colore, visi aggiunge il cavolo tagliato a fettine, risciacquato in acqua fresca e non scolato, insieme con le patate pelate e tagliate a dadini, lasciando insaporire per circa dieci minuti.

Si passa al setaccio la metà dei fagioli già lessati e si uniscono al resto, come pure gli altri fagioli interi, con tanta acqua bollente quanta ne occorre per finire di cuocere cavolo e patate.

Sarà bene controllare alla fine il sale.

La zuppa, ben cotta, si versa su crostini o fette di pane abbrustolito e si completa con formaggio grattugiato.

Libri e oggetti con tema Cavolo nero
 
link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Orto
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Ricette
Ricette
Foto Natura
Foto Natura
Piante Appartamento
Piante Appartamento

Giardinaggio

 
Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it