logo windoweb
link sponsorizzati


coltivare Jackfruit

coltivare Jackfruit

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Scheda descrittiva pianta Jackfruit

coltivare JackfruitOriginaria del sud-ovest dell'India lo Jackfruit (Artocarpus heterophyllus), è diffuso nel Bangladesh, nelle Filippine e in Sri Lanka.

Il jack è un frutto comune in Sri Lanka dove è conosciuto come Coss o Uaraka ed è uno dei frutti più grandi prodotti da un albero,

Gli inglesi lo chiamavano, piuttosto impropriamente, "albero del pane" e il frutto può raggiungere i 40 chili di peso, mezzo metro di diametro e 91 cm di lunghezza.

Pur essendo l'albero Artocarpus heterophyllus molto longevo, diventando così alto e grande, per la gente è piuttosto facile coglierne i frutti, che pesano mediamente 25/30 kg, perchè questi vengono prodotti dal tronco nudo anche a pochi metri da terra.

I frutti, ovoidali, hanno una corteccia rigida coperta di fitte protuberanze spinose e, man mano che il frutto matura, il suo profumo diventa così forte da diventare fastidioso.

La polpa succosa, chiusa intorno ai semi ha un sapore simile all'ananas, ma più dolce, mieloso.

I semi, color nocciola, sembrano grossi fagioli contenuti in un guscio rigido che va rotto con un martello.

In Sri Lanka il frutto viene consumato anche acerbo,in questa fase è chiamato Coss ed ha un tenue e piacevole profumo.
coltivare Jackfruit
La polpa, acerba, è bianchissima e viene cucinata in cento modi diversi come una verdura, con il cury, il peperoncino, l'olio di cocco, abbinato a lenticchie ed erbe aromatiche in proporzioni diverse, ma è buonissima anche solo lessata in poca acqua per ottenere un purè delizioso.

Quando il Jackfruit è maturo, questo si controlla prima di staccarlo dall'albero, come si fa da noi in Italia con le angurie, valutandone il suono.

Una volta staccato dalla pianta è il profumo/odore che ce ne conferma la maturazione.A questo punto a Sri Lanka il Jackfruit viene chiamato Uaraka ed è considerato un frutto.

La polpa è lucida, color albicocca, profuma di ananas, banana e di qualco'altro di esotico che è completamente sconosciuto a noi occidentali.

I semi del frutto maturo, privati a martellate dal guscio, rivelano una polpa bianca e croccante come quella della nocciola, ricoperta da una pellicola che la proteggerà durante la cottura, come le caldarroste, delle quali ha proprio il sapore (kagiu).
coltivare Jackfruit
Nei paesi produttori il frutto viene venduto in scatola, sciroppato, trasformato in marmellata, gelatina o seccato a piccoli pezzi come cips dolci.

Il legno dell'albero è usato per fare diversi strumenti musicali.

CURIOSITA': la buccia del jackfruit rilascia un lattice bianco che sulle ani diventa trasparente e appiccicosissimo.

I nativi prima di tagliarlo si ungono le mani con olio di cocco ed il lattice non si attacca alla pelle, le mani macchiate da questa colla naturale vanno unte con olio di cocco e poi lavate con acqua e sapone.

Libri e oggetti con tema Jackfruit
 

coltivare Jackfruit

coltivare Jackfruit
coltivare Jackfruit coltivare Jackfruit
coltivare Jackfruit coltivare Jackfruit
   
link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Orto
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Ricette
Ricette
Foto Natura
Foto Natura
Piante Appartamento
Piante Appartamento

Giardinaggio

 
link sponsorizzati


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it