logo windoweb
link sponsorizzati


coltivazione Anemone

coltivazione Anemone

bulbosa, perenne, da vaso e giardino

Torna alla Home Page  di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
Anemone Baldensis
Anemone Baldensis (spontaneo)
Gli Anemoni appartengono alla famiglia delle Ranuncolacee, sono piante erbacee perenni rizomatose che contano un centinaio di specie di cui alcune spontanee dell'Europa, mentre altre provenienti dal Sud africa o dal Sud America.

Sono caratterizzati da vistosi fiori di colore rosso, blu, bianco, rosa o viola, che sbocciano dalla primavera all'autunno e che sono adattissimi al taglio.

Gli anemoni sono spontanei nelle zone temperate di tutti i continenti e sono perfetti per creare macchie di colore in giardino, mentre gli ibridi sono utilizzati come fiori recisi.

Hanno più o meno le esigenze del Ranuncolo ma gli ibridi non sono adatti all'inselvatichimento ed i loro , ma i rizomi devono essere tolti dal terreno dopo la fioritura, per essere conservati in luogo protetto.
 
Coltivazione e cura degli Anemoni
Esposizione
La posizione prediletta dagli anemoni è in pieno sole, ma fioriscono bene anche ai
piedi degli alberi o intorno ai cespugli.
Acqua
l'Anemone preferisce il terreno umido fino alla fine della fioritura, evitando i ristagni
d'acqua che potrebbero far marcire i rizomi.
Dopo la fioritura sospendere completamente le annaffiature e lasciare seccare la pianta.
Temperatura
Gli anemoni amano le temperature medie, ne troppo freddo, ne troppo caldo nelle zone
 con inverni miti, gli anemoni possono essere lasciati interrati per alcuni anni,
ottenendo fitte macchie di fiori a primavera.
Coltivazione
I rizomi sono piccoli, in rapporto al fiore e, se possibile, vanno tolti dal terreno a fine
fioritura per essere piantati la primavera successiva.
I rizomi di Anemone si possono interrare in vaso o in giardino, non richiedono un terreno particolare, ma che sia ben drenato.
Solitamente i rizomi che si trovano in commercio sono secchi ed è bene lasciarli
almeno due ore in acqua tiepida prima di interrarli con le radici verso il basso.

 

Moltiplicazione
La moltiplicazione degli anemoni si ha per divisione dei rizomi quando si ritirano prima dell'inverno, oppure si possono utilizzare i semi, raccolti a fine estate, per ottenere nuove
piante a primavera.
Qualità
Medicinali

Anticamente alcuni tipi di Anemone, in special modo la Pulsatilla e l'Anemone dei prati venne utilizzato in medicina contro vari malanni, ma la scienza medica moderna ne ha accertato una certa velenosità anche se viene usata con cautela in Omeopatia grazie alle sue proprietà curative: principalmente ha un’azione sedativa ed analgesica e viene usata anche per calmare la Sindrome Premestruale ed i suoi sintomi: mal di testa, pancia gonfia, dolori addominali.
 

anemone de Caen
Anemone de Caen

Anemone coronata
Anemone coronata
Anemone St. Brigida
Anemone St. Brigida
Anemone blue Poppy
Anemone blue Poppy
Anemone Pulsatilla (spontaneo montagna)
Anemone Pulsatilla (spontaneo in montagna)
Anemone Blanda
Anemone Blanda
Anemone Silvestri

Anemone Silvestri

Anemone hupehensis (Anemone del Giappone)

Anemone hupehensis (Anemone del Giappone)

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati


Argomenti Correlati
Foto Natura
Foto Natura
Ricette
Ricette
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Piante Appartamento
Piante Appartamento
Orto
Orto
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose

link sponsorizzati


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it