logo windoweb
link sponsorizzati


Rhododendro

coltivazione Rhododendro

Rhododendro da vaso e da giardino

Torna alla Home Page di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
Rhododendro
I Rododendri, appartengono al genere Rhododendron famiglia delle Ericaceae, come le Azalee, originari dell'Eurasia e America e comprendono circa 500 specie.

Vivono bene all’aperto, ma poiché in Italia la fioritura di questi fiori avviene nel periodo più piovoso dell'anno, fra aprile e maggio, sono coltivati in casa o sui terrazzi protetti per poter godere della fioritura.

Di solito si acquistano all'inizio della fioritura e si lasciano fiorire in casa, creando le condizioni per ottenere una lunga fioritura, come frequenti vaporizzazioni e spostandole nell'ambiente più freddo della casa durante la notte.

I fiori appassiti vanno asportati man mano e, dopo la fioritura, le piante di rododendro vanno messe all’esterno in un posto riparato dal freddo e curate nel tentativo di  farle rifiorire.

I rododendri, sono piante a lenta crescita e quelli acquistati in serra difficilmente rifioriranno perchè sono state forzate per la fioritura senza avere avuto un'adeguata crescita delle radici.
 
Coltivazione e cura del Rhododendro
Esposizione
I rododendri preferiscono una luce abbondante e diffusa,  ma alcune varietà non amano il sole diretto.

 

Acqua
I rododendri in vaso devono avere annaffiature abbondanti.
Durante la fioritura bagnare tutti i giorni e, per mantenere la terra sempre umida anche in profondità, immergere il vaso in acqua fino a coprire la terra e lasciarcela per qualche minuto.
I Rododendri in piena terra vanno bagnati da marzo ad ottobre con regolarità, evitando di inzuppare il terreno, ma durante i mesi invernali, annaffiare solo in caso di prolungati periodi di siccità (40 giorni).
Temperatura
Consigliati i 13°C. tutto l'inverno, sebbene tollerino temperature da appartamento purché si mantenga l'umidità elevata, spruzzando spesso le foglie con il nebulizzatore.
Tenere sollevato il vaso nel sottovaso utilizzando del  ghiaietto.
Le varietà da giardino non temono il freddo, anche in caso di temperature molto basse.
Concimazione
Concimare i Rododendri ogni settimana, dall'autunno alla primavera, poi, fino a metà estate ogni quindici giorni con un prodotto specifico perché il rododendro è acidofilo.
Rinvaso
Per avere una buona fioritura, ogni anno dopo la fioritura, rinvasare in un vaso di terracotta, non molto più grande del precedente.

 

Terriccio
Per il rinvaso usare parti uguali di terriccio acido e terriccio di foglie di aghi di pino.

 

Proprietà
medicinali

Alcune specie di Rododendro, considerate le molteplici virtù medicamentose, sono utilizzate sia in fitoterapia che in omeopatia.
Bisogna tenere ben presente, però, che l'assunzione smodata di estratti di rododendro può provocare gravi effetti collaterali nell'organismo: non a caso, in tossicologia, il rododendro è etichettato come potenzialmente pericoloso.
 

Rhododendron Obtusum Rhododendron Obtusum

Rhododendron Ferrugineum Rhododendron Ferrugineum (Rododendro rosso)

Rhododendron blu diamond
Rhododendron blu diamond
Rhododendron obtusum 'Kermesina Alba
Rhododendron obtusum 'Kermesina Alba'
 
Rhododendron Luteum Rhododendron Luteum
Rhododendron Simsii Azalea Indica 
Rhododendron Simsii Azalea Indica

 

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati
Foto Natura
Foto Natura
Ricette
Ricette
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Piante Appartamento
Piante Appartamento
Orto
Orto
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose

link sponsorizzati


 


Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it