logo windoweb
link sponsorizzati


Pianta Ginepro

Pianta Ginepro

Juniperus communis L. - Fam. CUPRESSACEAE

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Scheda descrittiva Ginepro pianta medicinale officinale


Pianta GineproDescrizione Ginepro

E una pianta arbustiva di aspetto molto variabile. In pianura può presentarsi come un piccolo albero alto fino a 5-6 m., mentre in montagna prende la forma di un cespuglio più o meno alto; sulle Alpi si riduce ad un piccolo arbusto prostrato in conseguenza del fatto che la pianta reagisce all'ambiente avverso adagiandosi al suolo dove la temperatura è meno rigida e l'azione del vento è meno violenta.

L'aspetto spinescente gli è conferito dalle foglie aghiformi, strettamente lineari.

Pure caratteristiche sono le bacche (galbuli) che si formano in seguito alla saldatura delle squame dell'asse che porta le infiorescenze femminili e che a maturazione si gonfiano e diventano carnose.

Sono proprio le bacche del Ginepro che si usano non solo nelle preparazioni erboristiche, ma sono anche l'elemento base nella preparazione del «gin».

Dal legno e dalle foglie si ottiene per distillazione l'olio di Cade usato contro l'alopecia, una malattia del cuoio capelluto e contro la psoriasi, una malattia della pelle.

Habitat Ginepro

Comune dei luoghi incolti, aridi dal mare all'alta montagna in tutta la penisola.

Fioritura: Febbraio-Aprile.

Tempo balsamico: Settembre.

Parti usate: I rami fogliosi, i frutti.

Proprietà: Aromatizzanti, diuretiche, antiasmatiche, tossifughe.

Componenti principali: Olio essenziale, resina, glucidi, acidi organici.

Preparazioni GineproPianta Ginepro

Infuso: (Diuretico, sedativo della tosse)

Gr. 2 di bacche in 100 gr. di acqua bollente.

Dopo aver filtrato e zuccherato si somministra l'infuso nelle dosi di 2-3 tazze al giorno.

Vino: (Antiasmatico) Gr. 40 in un litro di vino bianco di buona qualità.

Lasciare a macero per 10 giorni.

Dopo aver filtrato il liquido somministrarlo nella dose di un bicchierino al giorno in caso di accessi asmatici.

Nota: Le bacche di Ginepro masticate e inghiottite subito dopo i pasti ottengono un effetto antiacido in caso di digestione difficile.

Se si vuol dare ai prosciutti una finezza di sapore che li renda più graditi, basta esporli al fumo di bacche di Ginepro in combustione.

Nomi dialettali Ginepro

Agaise, Zenevan (Lig.),
Geneiver, Ciais (Piem.),
Zenèr (Lomb.),
Zinevrela, Zenevro (Ven.),
Z'never (Em.),
Còccole, Bàceri (Tose.),
Innibolo (Laz.),
Scruppitillo (Abr.),
Iniepro (Camp.),
Sciniepre (Bas.),
Sciannibulu (Pug.)
Janìparu (Cai.),
Anipru (Sic.),
Zinnìbiri (Sard.).

Libri e oggetti con tema Piante Medicinali 

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Orto
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Ricette
Ricette
Foto Natura
Foto Natura
Piante Appartamento
Piante Appartamento

Giardinaggio

 
Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it