logo windoweb
link sponsorizzati


Pianta Rabarbaro alpino

Pianta Rabarbaro alpino

Rumex alpinus L. - Fam. POLYGONACEAE

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Scheda descrittiva Rabarbaro alpino pianta medicinale officinale


Pianta Rabarbaro alpinoDescrizione Rabarbaro alpino

Il Rabarbaro alpino è una specie che per le sue esigenze ecologiche e quindi per i luoghi preferenziali dove vive, appartiene ad un gruppo di piante chiamate dai botanici «nitrofile» cioè «amanti dell'azoto».

Questa pianta infatti si insedia copiosissima nei pascoli alpini, vicino a stalle dove le mandrie stazionano più frequentemente e dove i loro rifiuti organici ricchi di sostanze azotate si accumulano maggiormente.

Da queste premesse, si potrebbe pensare al Rabarbaro alpino, se non ad una pianta velenosa, quanto meno ad una specie da non considerare da un punto di vista erboristico e terapeutico.

Al contrario, nel suo metabolismo, la pianta elabora, servendosi soprattutto delle sostanze azotate, dei principi chimici benefici ed utilizzabili in erboristeria.

Ogni sua parte compresa la radice gode di proprietà toniche, diuretiche, sudorifere e depurative.

Habitat Rabarbaro alpino

Luoghi erbosi umidi, nelle vicinanze degli alpeggi, nella zona montana delle Alpi e degli Appennini fino al monte Pollino in Calabria.

Fioritura: Luglio-Agosto.

Tempo balsamico: Ottobre.

Parti usate: Foglie e la radice.

Proprietà: Depurative, lassative, diuretiche, antianemiche.

Componenti principali: Composti tannici e antrachinonici, grassi, zuccheri, ferro, ossalato di calcio.


Preparazioni Rabarbaro alpinoPianta Rabarbaro alpino

Polvere: (Stitichezza)

Versare in un'ostia 1 gr. di radice finemente polverizzata. Da prendere una volta al giorno la sera prima di coricarsi.

Vino: (Ricostituente, antianemico)

Versare in un litro di vino di buona qualità, bianco o rosso, 15 gr. di radice in polvere.

Lasciare in infusione per 7 giorni, far filtrare il liquido con carta da filtro e prenderne un bicchierino all'inizio dei pasti principali.

Nota: Le foglie giovani vengono consumate a guisa di spinaci; per uso esterno si applicano sulle parti infiammate come rinfrescanti.

Nomi dialettali Rabarbaro alpino

Rumes, Lavassa (Piem.),
Rcemes, Lapass (Lomb.),
Lavàzz de mont (Fri.),
Rabarbaro falso (Tose.),
Raponticu (Sic.).

Libri e oggetti con tema Piante Medicinali 

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Orto
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Ricette
Ricette
Foto Natura
Foto Natura
Piante Appartamento
Piante Appartamento

Giardinaggio

 
Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it