logo windoweb
link sponsorizzati


Pianta Saponaria

Pianta Saponaria

Saponaria officinalis L. - Fam. CARYOPHILLACEAE

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Scheda descrittiva Saponaria pianta medicinale officinale


Pianta SaponariaDescrizione Saponaria

Pianta comune dei luoghi sabbiosi e sassosi della zona sub-montana e montana di tutta l'Italia.

Cresce soprattutto sulle sponde di fiumi e lungo i fossati con copiose fioriture che culminano nel periodo estivo.

Quando, al termine dell'estate, si conclude il suo ciclo biologico, tutta la pianta riduce notevolmente le sue dimensioni, scomparendo quasi del tutto dal terreno, rimanendovi però ancorata mediante la radice (rizoma).

Questo periodo, che è detto «tempo balsamico», è il più propizio per la raccolta, perché proprio nella radice si concentrano tutti i principi attivi della pianta.

È usata perché depurativa, tonica e riattivatrice delle funzioni del fegato

Habitat Saponaria

Lungo i fiumi e i fossati, nei luoghi erbosi a terreno sabbioso della zona sub-montana e montana della penisola e nelle isole.

Fioritura: Giugno-Agosto. Tempo balsamico: Ottobre.

Parti usate: Le radici da raccogliere in Ottobre e da seccare all'aria aperta. Le foglie.

Proprietà: Depurative, diuretiche, sudorifere.

Componenti principali: Forti quantità di saponine, idrati di carbonio, una resina molle, mucillagini.

Preparazioni SaponariaPianta Saponaria

Preparazioni Sciroppo: (Depurativo)

Tagliare a pezzetti 100 gr. di radice e versarvi sopra 1 litro e mezzo d'acqua bollente.

Chiudere il recipiente e lasciare macerare per 6 ore. Filtrare il liquido, pesarlo e per ogni 100 gr. aggiungere 160 gr. di zucchero.

Agitare per 5 minuti, poi lasciare riposare lo sciroppo per qualche ora.

La dose è di SO gr. al giorno da prendere al mattino a digiuno.

Cataplasma: (Eruzioni della pelle) Lavare e pestare una manciata di foglie di Saponaria, stenderle sopra una garza.

Applicarla sulla parte colpita dal disturbo.

Nota: In virtù della grande quantità di saponine la radice di Saponaria veniva usata come detersivo.

Si otteneva facendo bollire per 3 minuti 30 gr. di radice in 3 litri d'acqua.

Nomi dialettali Saponaria

Savunèa, Erba savunina (Lig.),
Erba Savona (Piem.),
Savonaria, Gelsomìn selvatich (Lomb.),
Reciarolina (Ven.),
Sapunèria (Em.),
Garofoletti a mazzetto (Umb.),
Saponara (Camp.),
Sapunaria, Sapuneddu (Sic.),
Sabonaria (Sard.).

Libri e oggetti con tema Piante Medicinali 

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Orto
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Ricette
Ricette
Foto Natura
Foto Natura
Piante Appartamento
Piante Appartamento

Giardinaggio

 
Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it