logo windoweb
link sponsorizzati


Pianta Semprevivo

Pianta Semprevivo

Sempervivum tectorum L. - Sempervivum arachnoideum L. Fam. CRASSULACEAE

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Scheda descrittiva Semprevivo pianta medicinale officinale


Pianta SemprevivoDescrizione Semprevivo

Al genere botanico «Sempervivum», appartengono delle specie dall'aspetto singolare, molto decorativo che viene assunto dalle piante in relazione agli ambienti dove vivono.

Possono crescere infatti sopra i ruderi, negli anfratti di vecchi muri, sopra i tetti di case rustiche (il S. tectorum) oppure nei terreni ghiaiosi, aridi e sassosi delle zone montane e alpine (il S. arachnoideum), zone stazionali che hanno in comune la scarsa possibilità di fornire elementi nutritivi per la vegetazione.

I Semprevivi al contrario reagiscono a queste situazioni, emettendo una rosetta di foglie basali molto succulente che possono persistere anche alla mancanza totale di acqua, dalle quali sorge un fusto fiorale con squame fogliari anche queste carnose e succulente.

Sono proprio le foglie basali che si usano, soprattutto esternamente, per le loro proprietà antinfiammatorie, utilizzabili in caso di ustioni, punture d'insetti ed altre infiammazioni della pelle.

Talvolta per la grande quantità di polpa, al posto delle foglie, si può usare il succo ottenuto per spremitura.

Habitat Semprevivo

S. tectorum: dalla zona marittima fino a quella alpina S. arachnoideum: zona montana e alpina. Fino a 2500 m.

Fioritura: Luglio-Agosto.

Tempo balsamico: Agosto.

Parti usate: Le foglie fresche, evitando di raccogliere quelle ingiallite o quelle troppo giovani.

Proprietà: Astringenti, antiinfiammatorie, emollienti, rinfrescanti.

Componenti principali: Acidi organici, vitamina C, tannini, resine, mucilla-gini.

Preparazioni Semprevivo
Pianta Semprevivo
Preparazioni Infuso: (Antidiarroico)

Lasciare 10 gr. di foglie fresche in 1 litro d'acqua bollente per 10 minuti.

Filtrare il liquido e berne 1 bicchierino ogni 2 ore.

Succo: (Ustioni, punture d'insetti)

Il succo, ottenuto spremendo una buona quantità di foglie fresche, applicato su parti ustionate o infiammate da punture d'insetti, ha un ottimo potere risolutivo.

Nomi dialettali Semprevivo

Sempreio (Lig.),
Erba d'cà (Piem.),
Erba di cali (Lomb.),
Articiochi mati (Ven.),
Oregliarie (Fri.),
Erba viva (Em.),
Sopravvivolo ragnateloso (Tosc.) (per la specie «arachnoideum»).

Libri e oggetti con tema Piante Medicinali 

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Orto
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Piante e Erbe Medicinali
Piante e Erbe Medicinali
Piante Velenose
Piante Velenose
Schede fiori selvatici
Fiori Selvatici
Fiori da Giardino
Fiori da Giardino
Ricette
Ricette
Foto Natura
Foto Natura
Piante Appartamento
Piante Appartamento

Giardinaggio

 
Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it