logo windoweb


Dizionario di Mitologia

Dizionario mitologico dalla AP - AV

Personaggi mitologici in ordine alfabetico

Torna alla Home Page enciclopedica

Api
Divinità egiziana raffigurata sotto forma di un toro, simbolo della fecondità della natura, ed incarnazione di Fta.
Ebbe in Menfi uno splendido tempio in cui si venerava con fanatismo un toro nero con macchie bianche, ritenuto il dio stesso.
Astarte Divinità dei Fenici, analoga a Venere.
Apollo
Figlio di Giove e di Latona, fratello di Diana.
Fu dai Greci identificato con Elios e Febo (il Sole).
Dio della poesia, della musica, delle arti in generale; annunciatore dei voleri di Giove, e perciò dio dei vaticinii.
Come tale, ebbe in Delfo il più celebre degli oracoli dell'antichità.
Patrono e condottiero delle Muse, fu detto Musagete.
Il culto di Apollo fu importato dalla Grecia in Roma, dove, come tutto il mito, non subì mutamenti.
Astianatte Figlio di Ettore e di Andromaca, fu precipitato dalle mura di Troia da Pirro, figlio di Achille, quando la città fu presa.
Aracne
Tessitrice della Lidia, che fu convertita in ragno da Minerva, gelosa della sua abilità.
Astréa o Dike Figlia di Giove e Temi, o di Astreo e Aurora.
Dea della giustizia.
Figlia di Minosse e Pasifae.
Arcade Figlio di Giove e di Callisto (Callista).
Diede il nome di Arcadia ad una regione della Grecia.
Atalanta
Figlia di Iasio, re di Climene, fu dal padre abbandonata in un bosco, dove ebbe per nutrice un'orsa.
Divenuta un'abile cacciatrice, partecipò alla caccia del cinghiale Calidonio, e lo ferì per prima.
Sua figlia Partenope, una delle Sirene, diede il suo nome a Napoli.
Figlia di Scheneo, imbattibile nella corsa, venne vinta finalmente da Ippomene, perché fermatasi a raccogliere i pomi d'oro che questi lasciava cadere dietro di sé.
Ares Nome greco di Marte. Atena Nome greco di Minerva.
Diede il nome alla capitale dell'Attica, che le votò il suo massimo culto.
Fu chiamata anche Pallade.
Argia
Figlia di Adrasto, sposa di Polinice.
Con Antigone andò in cerca del cadavere del marito e di quello del fratello di lui.
Eteode, malgrado il divieto di Creonte che poi la uccise.
Ati
Giovane frigio amato da Cibele, mori tragicamente; simboleggia la natura che, dopo il rigoglioso fiorire della primavera, da i suoi frutti e torna poi nello squallore e nella morte.
Argo
Gigante dai cento occhi, fu dalla gelosa Giunone messo a guardia della ninfa Io, amata da Giove per comando del quale fu ucciso da Mercurio; Giunone allora irata, dette alla coda del pavone a lei sacro i cento occhi di Argo.
Così si chiamarono anche la nave degli Argonauti e il cane di Ulisse.
Atlante
Figlio di Giapeto e di Asia, padre delle Pleiadi o Esperidi; aiutò i Giganti nella lotta contro Giove e perciò fu condannato a portare il mondo sulle spalle.
Argonauti
Eroi della spedizione di Gliasome cosi chiamati dalla nave Argo (Argonauti o nocchieri di Argo).
Atreo Figlio di Pelope e di Ippodamia, fatalmente scellerato, venne ucciso da Egisto; Sofocle ed Euripide ne fecero soggetto di loro tragedie.
Arianna
Figlia di Minosse re di Creta.
Diede a Teseo, destinato ad esser preda del Minotauro, un gomitolo di filo che gli servì per non smarrirsi nel labirinto e per uscirne.
Fuggì poi dal padre con Teseo, ma questi l'abbandonò in un'isola.
Atridi I figli di Atreo: Agamennone e Menelao, ed anche i congiunti di Agamennone.
Arpie
Mostri, figlie di Nettano e di Anfitrite. Le tre principali erano Podarge o Aello, Ocipete, Celeno; avevano volto e collo umano, nel resto erano uccelli con lunghi artigli e grandi ali.
Abitavano nelle Strofadi.
Atropo Una delle Parche.
Recide lo stame della vita, leggendo sul filo il destino d'ogni uomo.
Artemide Nome greco di Diana. Atteone
Figlio di Aristeo.
Cacciando, vide Diana durante il bagno; la dea, irata, lo trasformò in cervo e lo fece sbranare dai suoi cani.
Arvali (Fratelli). Dodici sacerdoti romani della Dea Cerere.
Si credevano figli di Acca Larenzia.
Augia
Re dell'Elide; Ercole gli pulì le stalle, facendovi passare attraverso il fiume Alfeo, poi lo uccise perché non ne ottenne la pattuita mercede.
Ascanio Detto anche Julo, figlio di Enea e di Creusa.
Fondò Alba Longa e vi pose sul trono Lavinia.
Augusto
Il primo imperatore romano, dopo aver restaurato l'antica religione, corrotta da culti stranieri, decretò anche la propria deificazione e prescrisse che fra le statuette dei Lari fosse posta la sua (l'usanza di divinizzare i sovrani esisteva già da secoli in tutto l'Oriente).
Il culto d'Augusto venne imposto in ogni parte del mondo romano, unitamente a quello della Dea Roma. Dopo morto, Augusto ebbe In Roma due templi, con sacerdoti speciali, e in suo onore furono anche istituiti giochi (ludi augustales) e una festa annua.
Asgard Nella mitologia dei Germani, il dominio di Odino.
Ne era parte il Walhalla.
Aurora (Eos). Sorella del Sole che essa precede ogni mattina per portare agli uomini la luce.
Asia Ninfa figlia di Oceano e di Teti, diede il nome ad una parte del mondo. Austro Vento del Sud detto anche Noto, apportatore di piogge e tempeste.
    Averno Lago presso l'antro della Sibilla Cumana nel napoletano, dove Virgilio pone l'entrata al regno ilei morti.
Le sue esalazioni uccidevano gli uccelli che lo sorvolassero (onde il nome = senza uccelli).
Regno dei morti.

Personaggi mitologici in ordine alfabetico

A -AG AI - AO AP-AV BA-BE BI-BU CA-CH CI-CZ
D E F G H I L
M N O P Q R S
T U V-W-X Z      



Argomenti Correlati
Dizionario di Mitologia
Dizionario di Mitologia

Personaggi storici
letteratura e scrittori
Indice Letteratura

Indice Cultura

Storia

Guida Italia




Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it