logo windoweb


Dizionario di Mitologia

Dizionario mitologico dalla Ci alla Cz

Personaggi mitologici in ordine alfabetico

Torna alla Home Page enciclopedica

Fontana di Cibele - Madrid
Fontana di Cibele - Madrid
Ciane
Fu una ninfa di Siracusa, compagna di Proserpina quando questa venne rapita da Plutone.
Ciane tentò di impedire il rapimento, il dio la trasformò in una fonte.
Cibele
Soprannome di Rea, la gran madre di tutti gli dei e di tutto il creato, presente, con diversi nomi, in tutte le mitologie.
Generò Giove e lo tenne nascosto perchè Saturno (Crono), il padre, non lo divorasse come gli altri figli.
All'inizio di ogni primavera, si festeggiava la dea fra canti e grida di gioia.
Cicladi Ninfe, che per non aver sacrificato a Nettuno, furono mutate isole del Mare Egeo. Ciclope

Ciclope

Ciclopi Figli di Tirano e di Gea.
Giganti rozzi, con un occhio solo, rotondo, in mezzo alla fronte.
il loro capo era Polifemo, figlio di Nettuno e della ninfa Toosa, vivevano custodendo il bestiame, a loro vengono attribuite le costruzioni ciclopiche, composte da grandi monoliti.
Erano di natura feroce, divoravano gli esseri umani e non si curavano degli dei.
Cicno Figlio di Stenelo; come seppe la morte dell'amico Fetonte, venne dalla Liguria, ove era nato, sulle rive del Po, ed ivi pianse amaramente il fanciullo finché, divenuto vecchio, gli dei lo trasformarono in un bianco cigno Cloto La Parca che tiene la conocchia (Parche).
Ciconi Popoli della Tracia, presso i quali Ulisse venne sbattuto dalla tempesta. Cnufi La prima divinità egiziana, l'essere supremo creatore di tutto ciò che esiste; si rappresenta in figura umana di colore azzurrognolo con lo scettro e la testa coperta di folte piume per indicare la sua grande intelligenza; dalia bocca gli esce il primo uomo, da cui tutto sarebbe nato.
Cidippe
Sacerdotessa argolica; in una solennità doveva recarsi al tempio ed essendo povera non aveva i buoi che tirassero il carro; lo tirarono i suoi due figli, e la madre ottenne per essi da Giunone il più bei dono, cioè la morte (Cleobi e Bitone).
Codro Figlio di Melanto, fu re dell'Attica.
Si fece uccidere in battaglia contro i Dori per avverare la predizione che la vittoria sarebbe toccata all'esercito il cui re fosse morto.
Cillenio Soprannome di Mercurio, che si credeva nato sul Monte Cilleno Colonna d'Ercole I due monti Calpe ed Abila, prima uniti, poi separati da Ercole che era arrivato fino ad essi e credeva essere giunto ai confini del mondo.
L'eroe compì la separazione per far comunicare l'Oceano col Mediterraneo (Stretto di Gibilterra).
Cimmerii Abitanti delle coste settentrionali del Mar Nero.
Secondo la favola, popoli che abitavano in una regione oscura e nebbiosa, probabilmente nordica.
Colosso di Rodi Rodi
Cinghiale Calidonio Calidonio (Cinghiale). Como (Comus) Dio greco della gioia del vivere, che presiedeva ai banchetti e alle nozze ed è rappresentato con fiori in testa.
Ciniro Sacerdote di Venere.
Da Mirra, sua figlioletta ch'egli non conosceva, ebbe Adone tanto amato da Venere.
Compitali Feste dei Romani in onore dei Lari e dei Penati.
Si tenevano nei crocicchi.
Cinzia Diana. Concordia Divinità allegorica che presiedeva alla buona armonia fra i cittadini.
Veniva raffigurata come una matrona recante in mano un ramoscello d'olivo e una cornucopia: ebbe molti templi in
Roma.
Spesso confusa con la Pace e perciò creduta figlia di Giove e Temi.
Ciparisso Giovinetto caro ad Apollo; gli fu uccisa una cerva e ne provò tanto dolore che stava per morire; Apollo ne ebbe compassione e lo mutò in un cipresso, simbolo di pianto. Consenti
(Dei).
Cosi chiamavano i Romani le dodici divinità superiori: sei maschili cioè: Giove, Nettuno, Marte, Apollo, Mercurio, Vulcano; e sei femminili, cioè: Giunone, Vesta, Minerva, Diana, Cerere, Venere.
Formavano un consesso che deliberava e sentenziava.
Cipria o Cipride (anche Ciprigna).
Soprannome di Afrodite (Venere), dall'isola di Cipro, che le era sacra, perché approdatavi appena nata.
Conso Era il dio latino dell'agricoltura; Consuali erano dette le feste che si facevano in suo onore.
Circe
Figlia di Elios e di Perseide.
Maga abitante in Italia presso il monte Circeo; mutò in porci i compagni di Ulisse.
Questi andò per liberarli, ma s'innamorò di lei e ne ebbe due figli.
Coribanti Sacerdoti di Cibele che strepitavano con tamburi e con urla selvagge, per celebrare il sacro rito della dea.
Citera
Isoletta dell'Arcipelago, presso la quale, si diceva, Afrodite era sorta dal mare.
La dea vi aveva un tempio famoso.
Cornucopia Il corno dell'Abbondanza.
Uno dei corni della capra Amaltea.
Citissoro Figlio di Frisso, salvò il padre, vittima destinata a Giove, onde incorse nell'ira del dio. Coronide Figlia di Flegias, fu resa madre di Esculapio da Apollo e da questo uccisa per gelosia.
Un'altra Coronide figlia di Coroneo, re della Focide, fu da Gallade trasformata in cornacchia.
Cleobi e Bitone Figli di Cidippe, sacerdotessa di Giunone ad Argo; morirono per e "bella morte" (eutanasia) nel sonno (Cidippe), per volere di Giunone. Creonte
Re di Corinto e padre di Creusa.
Giasone,fuggiasco dopo la conquista del Vello d'Oro essendosi rifugiato presso di lui, si innamorò di Creusa; allora Medea, furibonda per gelosia, con la sua arte magica fece morire il re e la giovane sua figlia.
Altro Creonte fu re di Tebe; famoso per crudeltà, fece morire Antigone rea di aver sepolto il cadavere di Polinice.
Cleopatra Detta anche Alcione (figlia di Ida e Marpissa).
Per la morte del marito Meleagro si impiccò, e gli dei la mutarono in gallina faraona.
Creusa
Figlia di Priamo, sposa di Enea; si smarrì tra le fiamme e il fumo dell'incendio di Troia, mentre seguiva il marito fuggente.
Anche la figlia di Creonte, re di Corinto.
Climene Figlia dell'Oceano; fu amata da Apollo(il Sole) da cui partorì Fetonte.
Secondo alcuni mitografi sarebbe figlia di Minia e nipote di Nettuno.
Crisaoreo Mostro, nato dal sangue di Medusa, fratello di Pegaso.
Generò da Calliroe i tre mostri Gerione, Echidna e Chimera.
Clio Figlia di Giove e di Mnemosine (la memoria).
Musa della Storia: il suo nome significa gloria (Cleos) o forse lode (Clea).
È cinta di alloro e tiene in mano una tromba ed un rotolo di papiro.
Crise
Sacerdote d'Apollo.
La figlia Criseide fu trattenuta schiava da Agamennone che non cedette alle preghiere del padre per riaverla, ma lo scacciò irato dal campo greco.
Apollo, per vendicare il proprio sacerdote offeso, inviò nel campo greco una terribile pestilenza (Iliade,I.)
Clitennestra Sposa di Agamennone; durante la guerra di Troia nell'assenza del marito, s'innamorò di Egisto ed aiutò costui ad uccidere Agamennone, reduce dalla guerra; fu poi ella stessa uccisa da Oreste, suo figlio.
Crono (personificazione del tempo)
Saturno
Clizia Figlia di Oceano e di Teti.
Fu amata da Apollo, e morì di tristezza e di languore quando il dio solare l'abbandonò.
Allora egli la mutò in un girasole.
Cupido Lo stesso che Eros e Amore
Clori Unica, tra i figli di Anfione e Niobe, che si salvò dalla strage fatta da Diana e da Apollo.
Sposò Neleo e fu madre di Nestore.
Cupra Così era chiamata la dea Giunone dagli Etruschi.
  libri mitologia Cureti Sacerdoti di Rea; facilmente confusi coi Coribanti, perché anche a loro si attribuiva di aver salvato Giove da Saturno che lo voleva divorare.

Personaggi mitologici in ordine alfabetico

A -AG AI - AO AP-AV BA-BE BI-BU CA-CH CI-CZ
D E F G H I L
M N O P Q R S
T U V-W-X Z      



Argomenti Correlati
Dizionario di Mitologia
Dizionario di Mitologia

Personaggi storici
letteratura e scrittori
Indice Letteratura

Indice Cultura

Storia

Guida Italia




Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it