logo windoweb
link sponsorizzati


Esercizi con il cane

Esercizi con il cane

di Michele Caricato
con la collaborazione di Laura di Marco

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 

Educazione del cane

 
Esercizi con il caneEsercizi

Ecco per voi alcuni esercizi molto utili per rinforzare il richiamo:

- Nascondino: è il primo e il più semplice dei giochi per rinforzare il richiamo.

Proprio come il nostro passatempo da bambini, non facciamo altro che approfittare di una distrazione del nostro amico per eclissarci (dietro un cespuglio o un albero) e attendere la sua reazione.

Possiamo anche aiutarlo a ritrovarci con dei piccoli suggerimenti (un verso o dei rumori) per poi essere, al suo arrivo, veramente molto entusiasti.

In questo caso è preferibile usare come premio il rinforzo sociale (noi stessi e la nostra esaltazione) più che cibo o giochi.
Esercizi con il cane
 g: in questo caso è necessaria la collaborazione di un familiare o di una persona con la quale il cane è in confidenza.

Voi e l’assistente vi posizionate uno di fronte all’altro ad una ventina di metri.

Il vostro aiutante tiene il cane dal collare lasciandolo non appena mostra l’intenzione di venire verso di voi che lo chiamiate.

Una volta che vi ha raggiunto ripetete l’esercizio al contrario.

Quindi sarete voi a trattenerlo ed il vostro collaboratore a chiamarlo e a riceverlo con molto entusiasmo ed un premio in cibo.

La sequenza può essere ripetuta ancora cinque o sei volte premiando sempre abbondantemente.

- Richiamo dal resta: scegliete un posto tranquillo ed eventualmente recintato e, dopo aver lasciato il cane libero di esplorare per una ventina di minuti, lo mettete in posizione seduto e gli date il comando “resta” prima di allontanarvi da lui ad una distanza che ritenete opportuna.

Naturalmente in questo esercizio è fondamentale che abbia già imparato a stare fermo in vostra assenza.

Una volta raggiunto il punto prestabilito, richiamatelo e premiatelo al suo arrivo.
Esercizi con il cane
Su una sequenza di cinque/sei richiami sceglietene uno nel quale NON chiamerete il vostro allievo ma tornerete da lui per premiare il resta.

Questo accorgimento è molto importante perché il cane non deve meccanizzare l’esercizio (-“mi lascia qui, si allontana e dopo mi richiama”-) ma dovrebbe avere sempre il dubbio su ciò che lo aspetta (-verrà da me o mi chiamerà?-).

Questo è anche il modo migliore per far aumentare la sua attenzione verso di voi.

Ancora qualche suggerimento per esercitarvi rendendo il lavoro vario e divertente allo stesso tempo :

- Provate a fare delle sessioni (cinque o sei ripetizioni) durante le quali chiamate il cane da molto vicino (tre o quattro metri) premiandolo con del cibo.

- Durante la passeggiata al guinzaglio ogni tanto camminate all’indietro e contemporaneamente richiamate il cane.

- Con la ciotola in mano fate un po’ gli “stupidi”: camminate per casa continuando a chiamarlo come se non vi foste accorti che lui è già lì.
di Michele Caricato
con la collaborazione di Laura di Marco

Libri e oggetti con tema Esercizi col cane
 

link sponsorizzatitii
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati
Guida cani
Guida Cani
Foto di cani, foto di cuccioli
Guida Razze Cani
Foto Can
Foto Cani
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi
foto animali
Foto Animali

link sponsorizzati


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sitoo © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it