logo windoweb
link sponsorizzati


Dinosauri erbivori

Dinosauri erbivori

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 

Dinosauri erbivoriI dinosauri più grandi furono gli erbivori,il più noto dei qualifu l'Apatosaurus, le cui gambe erano solide come tronchi d'albero e più conosciuto come Brontosauro (dal greco bronte, "tuono"; sauros, "lucertola"),ossia "lucertola dal tuono" per il rumore che provocava portandosi in giro le sue 50 tonnellate di peso.

Dai fossili di Apatosaurus, rinvenuti in Europa ed in Nord America sono stati ricostruiti scheletri la cui lunghezza dal piccolo capo alla fine della lunga coda raggiungono i 25 metri.

L' enorme massa del corpo di questo dinosauro, era anche la sua difesa contro i carnivori, si alzava sulle zampe posteriori e si lasciava ricadere sugli assalitori.

Il Brontosauro aveva un tronco relativamente corto e largo, coda grande e possente e quattro zampe massicce di lunghezza quasi uguale.

Il muso allungato, posto sul collo lungo e sottile, gli permetteva di mangiare direttamente rami e foglie sulla cima degli alberi che altri dinosauri, erbivori come lui, non potevano raggiungere.
Dinosauri erbivori
Fra i grandi dinosauri erbivori vissuti in Europa e in Nord America durante il Cretaceo inferiore. viveva l'Iguanodonte, che camminava eretto ed era munito di "mani" con dita appuntite.

L'Iguanodonte pesava fino a 4,5 t., raggiungeva una lunghezza di 9 m. e un'altezza di 5 m. quando stava eretto sugli arti posteriori.

Le tre dita delle zampe posteriori e tre delle cinque dita degli arti anteriori, che erano più piccoli, erano muniti di unghie a zoccolo; il primo dito della zampa anteriore, era simile ad una grossa spina ed era situato ad angolo retto rispetto alle altre dita e probabilmente era usata dal dinosauro per difendersi.

Il capo lungo e piatto terminava in una sorta di becco e le fauci contenevano denti somiglianti a quelli dell'iguana attuale: da ciò deriva il nome.

Questi animali vivevano probabilmente in branchi; si appoggiavano abitualmente su quattro zampe, ma per spostarsi usavano solo gli arti posteriori.

 
Il Diplodocus aveva una lunghezza media di 26 metri, la maggior parte della quale spettava al collo e alla coda (14 m) ed il suo peso raggiungeva solo una decina di tonnellate.
Dinosauri erbivori
Benché il collo di questo dinosauro fosse esageratamente lungo (10-12 metri), il Diplodocus lo teneva in posizione quasi orizzontale, in modo da coprire la massima area disponibile senza spostarsi.

Reperti fossili rinvenuti in Nord America indicano che l'animale raggiungeva 30 m di lunghezza.

Era comunque relativamente snello e un po' meno massiccio di Apatosaurus (comunemente detto Brontosaurus), con cui era imparentato.

Come tutti i Sauropodi aveva una testa molto piccola, in rapporto al corpo, un muso allungato dotato di denti sottili che fungevano da rastrello per raccogliere la vegetazione e camminava su quattro zampe.

In ogni caso, un Diplodocus adulto non aveva nemici naturali: la mole gigantesca bastava a scoraggiare qualsiasi muta di predoni ed erano solo gli animali più giovani, le vittime dei grossi predatori.
Dinosauri erbivori
Il Triceratops apparteneva ai dinosauri erbivori vissuti nel Cretaceo superiore ed era una macchina per triturare legno e foglie, con la capacità di difesa di un carro armato.

Dotato di una testa enorme che finiva in un becco simile a quello dei pappagalli e, fatta eccezione per quelli più antichi, di uno o più corni che si protendevano a partire dal cranio, il triceratopo era un quadrupede massiccio con la coda corta, che ricorda un pò il rinoceronte, ma era molto più grande, lungo una volta e mezza un elefante (nove metri).

Come il nome stesso suggerisce, il Triceratopo aveva tre corni: uno collocato centralmente fra le narici e due nella regione sopraorbitale.

Questo Dinosauro pesava diverse tonnellate e camminava su tutte e quattro le zampe, pascolava in grandi mandrie e quando venivano attaccati, si disponevano in cerchio davanti alle femmine e ai piccoli, come fanno oggi i bisonti.

L'Ankylosaurus erano dinosauri quadrupedi diffusi in tutto il globo tra 130 e 65 milioni di anni fa.
Dinosauri erbivori
Caratterizzati da una pesante corazza,erano di taglia media, con lunghezza variabile tra 4 e 10 m. con un corpo massiccio, ricoperto da centinaia di piastre ossee, con una coda armata di mazza ossea.

Aveva zampe corte e robuste, con quelle posteriori dotate di 5 dita e quelle anteriori, leggermente più corte, di quattro dita.

Alcune specie avevano spine sul capo, lungo il dorso o sulla coda, erano imparentati con gli Stegosauri, un altro genere di dinosauri corazzati vissuti durante il Giurassico superiore, un'animale che ricorda un incrocio fra il nostro Armadillo ed un'Istrice.

Probabilmente l’Ankylosaurus, che aveva un corpo gigantesco e massiccio, basso e largo, viveva in spazi aperti come grandi pianure alluvionali.

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati

Foto Dinosauri
foto animali
Foto Animali
Ricette
Ricette
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente

link sponsorizzati


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it