logo windoweb
link sponsorizzati


Cavalli Americano

Cavalli Americano

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
razza Americana

Cavalli AmericanoMentre in Europa l'arte equestre viveva uno dei momenti di massima gloria, sul continente americano il cavallo tornava a diffondersi creando le premesse di quelle che poi saranno le razze americane.

Il cavallo, scomparso dal continente americano in era preistorica, pur avendo avuto in esso la sua prima culla, vi ritornò con la conquista spagnola.

Molti furono i cavalli trasportati in varie riprese sulle navi dei conquistatori, ed ebbero un notevole peso negli scontri che questi ebbero con le popolazioni locali.

Avvenne in diverse circostanze che un certo numero di questi animali ritrovasse la libertà, riproducendosi velocemente e formando branchi sempre più numerosi che presero a vagare per il territorio. L'ambiente naturale era quanto mai adatto allo sviluppo degli equini: le grandi pianure ricche di pascoli e l'assenza di predatori pericolosi per la specie erano condizioni ideali.
Cavalli Americano
Quando poi nelle pianure del Nord il cavallo incontrò i nativi, quelli che ancora oggi noi chiamiamo "Indiani" questi non tardarono a catturarlo, domarlo e utilizzarlo per il trasporto delle loro masserizie, ma soprattutto per la caccia e per la guerra, iniziando quell'epopea in difesa del loro territorio e della loro cultura che purtroppo li vide alla fine perdenti e distrutti.

Il Pellerossa era un uomo forte e vigoroso, con una cultura che esaltava il coraggio e la resistenza e ben presto imparò a utilizzare il cavallo nel modo migliore e più funzionale alle sue necessità. In precedenza, nell'incessante vagare seguendo la grossa selvaggina, tutto veniva trasportato a spalle

0 tuttalpiù con il modesto contributo dei cani, unici animali domestici che vivevano nell'accampamento; la caccia veniva invece praticata con la tattica di lentissimi avvicinamenti alle mandrie di bisonti da parte di cacciatori più o meno mimetizzati. Con la scoperta del cavallo gli "Indiani" si trasformarono in ottimi cavalieri, dando più efficacia alle loro attività di caccia e di guerra.

Cavalli AmericanoI cavalli che gli Spagnoli trasportarono sul Nuovo Continente erano principalmente originari del Sud della penisola iberica, dove venivano allevati soprattutto i soggetti destinati alla guerra, oltre ai cavalli del Nordafrica, che comunque sono strettamente imparentati con i primi.

In ogni caso, gli animali che, riconquistata la libertà, diedero vita ai branchi di cavalli selvaggi, adattandosi al nuovo tipo di vita e di ambiente, subirono delle profonde trasformazioni anche di tipo morfologico.

Gli Indiani presero ben presto ad allevarli in modo abbastanza razionale, scegliendo gli accoppiamenti secondo criteri estetici ma anche funzionali.

Alcune tribù come i Chickasaw giunsero anche a vendere i prodotti del loro allevamento ai coloni, che li utilizzavano per i lavori agricoli, i trasporti e la sorveglianza del bestiame.

La successiva elaborazione di questo tipo di cavallo diede origine al Quarter Horse che ora tutto il mondo apprezza.

Libri e oggetti riguardanti il tema Cavallo
 
link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati
Guida cavalli razze e cura
Guida Cavalli
Foto cavalli bradi
Foto Cavalli
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi

link sponsorizzati


Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it