logo windoweb
link sponsorizzati


Cavallo Anglo Arabo Francese

Cavallo Anglo Arabo Francese

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
razza Anglo Arabo Francese

Il cavallo Anglo-Arabo rappresenta la sintesi tra due campioni della razza equina.

Coniuga infatti le grandi doti di velocità del Purosangue Inglese con la resistenza e la docilità del Purosangue Arabo: mentre il secondo da secoli veniva utilizzato come miglioratore, il Purosangue Inglese arrivò in Francia non molto tempo prima della Rivoluzione.

Nacque al duca di Deux-Pont l'idea di realizzare questo connubio di razze nell'intento di creare un cavallo di grandi qualità. Pur dando dei risultati positivi, rimase un esperimento circoscritto, che fu sospeso con lo scoppio della Rivoluzione e poi, durante l'Impero, per l'impossibilità di importare cavalli dall'Inghilterra.

Con la Restaurazione l'esperimento fu ripreso con molto interesse e si deve a "E. Gayot, direttore dapprima dell'Haras du Pin e poi di quello di Pompadour il progetto della creazione di una nuova razza, partendo da riproduttori arabi.
razza Anglo Arabo Francese
Naturalmente egli non trovò nulla di meglio che il loro accoppiamento con fattrici inglesi. Furono così importati dalla Siria due stalloni.br> Massoud (un P.S.A. dalle forme perfette) e Aslam, e dalla Gran Bretagna tre fattrici: Selim Mare, Daer e Comus Mare nacquero tre puledre-Delphine, Clovis, Danae, che furono le prime tre fattrici Anglo-Arabe capostipiti della nuova razza.

Prima che la nuova razza fosse fissata fu necessario molto tempo, anche per la necessità di raggiungere una consistenza numerica che ne permettesse la conoscenza e la diffusione; fu comunque un successo avvallato dagli importanti acquisti fatti per la rimonta delle armi a cavallo.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, a seguito del generale declino dell'allevamento equino, si rischiò l'estinzione della razza, che fu evitata grazie all'impiego dell'Anglo-Arabò nelle attività sportive, per cui furono istituite corse riservate. I successi ottenuti nelle discipline olimpioniche ne decretarono il ritorno in auge.

Il cavallo Anglo-Arabo Amado Mio, nato nel 1944, impiegato prima nelle corse in piano riservate, e poi nel concorso ippico, detenne il record di salto in estensione di 8.30 m dal 1951 al 1975. Oggi l'Anglo-Arabo viene utilizzato con successo in tutte le discipline sportive, dal concorso ippico al dressage, al completo e al turismo equestre, dimostrando grandi doti di forza, equilibrio e coraggio.

Viene classificato Anglo-Arabo un soggetto nato da fattrice inglese e da uno stallone arabo, oppure viceversa da una fattrice araba e uno stallone inglese; oltre naturalmente a quello nato da due Anglo-Arabi.

È proprio quest'ultimo il sistema più diffuso e che sembra dare oggi i migliori risultati.

Ha una struttura di tipo dolicomorfo con altezza da 1,55 a 1 70 cm.

Presenta una testa piccola e ben attaccata, con profilo rettilineo o leggermente concavo, fronte larga, orecchie piccole e ben piazzate e occhi grandi ed espressivi.

L'incollatura è di bella forma, proporzionata e muscolosa, con un buon attacco; il garrese è pronunciato e asciutto.

La linea dorso-lombare è dritta, le reni brevi e larghe, la groppa lunga e orizzontale con la coda ben attaccata piuttosto alta. Il torace è ampio e profondo e la spalla è lunga e obliqua.

Gli arti sono di bella conformazione, robusti, con belle articolazioni larghe e asciutte; l'avambraccio e la gamba si presentano lunghi e muscolosi, e i tendini sono ben staccati.

Buoni e solidi i piedi e corretti gli appiombi, mentre la pelle è sottile ed elastica.

I colori più diffusi sono: baio, sauro, più raro grigio

Origine: Francia
Diffusione: Europa
Attitudine: sella
Qualità: sportivo
Temperamento: equilibrato

Libri e oggetti riguardanti il tema Cavallo
 
link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati
Guida cavalli razze e cura
Guida Cavalli
Foto cavalli bradi
Foto Cavalli
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi

link sponsorizzati


Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it