logo windoweb
link sponsorizzati


Cavallo Berbero

Cavallo Berbero

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
razza Berbero


Cavallo BerberoLe origini del Berbero sono controverse, molte sono le influenze su questa razza conseguenti agli avvenimenti che in ogni epoca hanno tormentato le regioni dalle quali è originario.

C'è chi ricerca le sue radici in Africa e chi invece nell'Asia centrale; è lecito pensare che in epoche successive i vari conquistatori che via via si sono succeduti (Greci, Romani, Vandali, Iberici, Arabi e altri ancora) abbiano influenzato lo sviluppo della razza con l'importazione che accompagnava il loro arrivo.

Inoltre, e senza dubbio, grande peso hanno avuto sia l'ambiente geografico nel quale è vissuto, sia la cultura equestre delle genti che lo hanno allevato.

Tutto il Nordafrica è caratterizzato da una regione montuosa vicina alle coste, che sfuma verso sud nel deserto lambendo la vasta area inabitabile del Sahara, è questa la zona di allevamento e maggiore utilizzo del cavallo Berbero.
Cavallo Berbero
L'ambiente via via più arido e desolato rende la vita difficile a tutti gli esseri viventi; qui gli uomini sono per tradizione piuttosto duri con tutti gli animali e, nella fattispecie, con il loro cavallo che anche nei periodi difficili ha sempre dovuto accontentarsi esclusivamente di ciò che poteva pascolare; l'acqua è sempre insufficiente e alle volte è necessario percorrere chilometri per potersi abbeverare, il puledro viene montato sempre troppo presto e le fattrici, nonostante le privazioni alle quali sono sottoposte, vengono duramente impiegate nel lavoro.

Il cavallo Berbero è un Cavallo mesomorfo, la cui altezza varia da 145 a 155 cm e anche più, ha solitamente una testa piuttosto allungata, con profilo diritto, alle volte piuttosto montonino; gli occhi non troppo grandi sono vivaci, le orecchie, se pur un po' grandi, sono però sottili e dritte; la bocca è piuttosto piccola e le labbra sottili.
Cavallo Berbero
Il collo è di media lunghezza, ben muscolato e arcuato, il garrese ben pronunciato, la linea dorso-lombare breve e dritta, la groppa tipicamente obliqua con la coda attaccata bassa.

Il torace è ampio e profondo e la spalla è lunga e inclinata. Gli arti sono robusti, con buone articolazioni e tendini staccati e asciutti.

Sottoposto a una crudele selezione alla quale sopravvivono, anche se ridotti in condizioni a volte pietose, solo i soggetti più forti; il cavallo Berbero è a volte accusato di avere un cattivo carattere, che però scompare ben presto se viene trattato con maggiore dolcezza.

La sua frugalità e resistenza sono proverbiali e ne fanno un buon cavallo da sella e per il traino leggero.
Cavallo Berbero
Risulta stupefacente alle volte la sua somiglianza con l'Andaluso, con il quale ha una stretta parentela; notevole influenza ebbe l'arrivo nella regione del Purosangue Arabo che ne ingentilì le forme.

Origine: Nordafrica
Diffusione: Nordafrica
Attitudine: sella
Qualità: veloce, molto frugale
Temperamento: vivace e generoso

Libri e oggetti riguardanti il tema Cavallo
 

Cavallo Berbero Cavallo Berbero
Cavallo Berbero Cavallo Berbero
link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati
Guida cavalli razze e cura
Guida Cavalli
Foto cavalli bradi
Foto Cavalli
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi

link sponsorizzati


Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it