logo windoweb
link sponsorizzati


Ghepardo

Il Ghepardo Acinonyx jubatus

Torna alla Home Page enciclopedica di

link sponsorizzati
link sponsorizzati
link sponsorizzati
 
Il Ghepardo scheda animale

Il GhepardoUn tempo il ghepardo era diffuso in quasi tutte le regioni dell’Africa e nelle steppe dell’Asia minore e centrale, oggi è estinto in molte zone dell’India e dell’Arabia ed è attualmente seriamente minacciato anche in varie regioni dell’Africa.

Il ghepardo ha corpo snello e slanciato e lunghe zampe che lo differenziano dagli altri felini e lo identificano come corridore molto veloce.

La testa ha una corta criniera sulla nuca e risulta piccola rispetto al corpo per l'accorciamento del muso dalla tipica maschera.

Il colore di fondo del mantello è giallastro cosparso di piccole macchie nere e compatte, diversamente da quelle dei leopardi che sono invece a rosetta o ad anello.

Le unghie non retrattili consentono una maggiore presa e aderenza al suolo durante la corsa veloce nelle savane e steppe che rappresentano l’ambiente di vita di questi animali.

L’alta velocità nella caccia (fino a 110 Km orari) provoca un grande dispendio di energia per cui la corsa non può essere mantenuta per più di 300/400 m.

La grande capacità di accelerazione, da 0 a circa 70 Km orari in due secondi e la velocità, vanno attribuite anche ad una struttura particolare della colonna vertebrale che durante la corsa il ghepardo riesce a contrarre ad arco.
Il Ghepardo
Col distendersi della colonna vertebrale si sviluppa un’enorme forza propulsiva che, aggiunta alla spinta delle zampe, proietta il corpo in avanti.

Il ghepardo è un animale assolutamente pacifico e timido.

I suoi nemici sono i leoni, le iene ma anche i babbuini, oltre che l'uomo, soprattutto quando l'area di caccia del ghepardo si sovrappone ai pascoli.

Le dimensioni del ghepardo oscillano per la lunghezza testa-corpo 110-140 cm, per la coda 65-80 cm, per l'altezza alla spalla 75-85 cm, e per il peso 40-60 kg (i maschi hanno dimensioni maggiori rispetto alle femmine).

Dopo una gestazione di circa novanta giorni, la femmina partorisce solitamente quattro o cinque cuccioli, con una lunga criniera, che resteranno con la madre fino all’età di circa due anni.

Durante questo periodo, oltre a proteggerli e difenderli, la madre li aiuterà ad impadronirsi delle tecniche di caccia necessarie alla cattura delle prede.

Quasi esclusivamente diurno, il ghepardo caccia in agguato, come gli altri felini, generalmente nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio.
Il Ghepardo
Le sue prede sono generalmente: lepri, piccole gazzelle, impala e mammiferi.


Classe: Mammalia
Ordine: Carnivora
Famiglia: Felidae
Sottofamiglia: Acinonychinae
Genere: Acinonyx
Specie: A. jubatus

Foto Leopardo e Ghepardo


Libri e oggetti con tema ghepardo

Il Ghepardo

link sponsorizzati
link sponsorizzati

link sponsorizzati

Argomenti Correlati
Animali selvaggi e selvatici
Animali Selvatici
foto scimmie oranghi scimpanze
Foto Scimmie
foto ghepardo foto leopardo
Foto Ghepardo Leopardo
Foto Ambiente per sfondi desktop
Indice Ambiente
Ricette
Ricette
Consigli di Cucina
Consigli di Cucina

link sponsorizzati


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it