Biografia Claudio Abbado



logo windoweb


Biografia Claudio Abbado

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Musica indice Direttori Orchestra








Claudio Abbado


Claudio Abbado è nato a Milano il 26 Giugno 1933. Ha imparato a suonare il piano da suo padre, violinista ed insegnante. Ha studiato al Conservatorio di Milano, all'Accademia di Vienna ed a Salisburgo.

Le date importanti della carriera:

1958 vince il concorso Koussevitsky

1963 Vince il premio Mitropoulos

1965 Debutto in Inghilterra

1968 Debutto a Covent Garden

1969 Direttore de La Scala

1971 Direttore principale della Filarmonica di Vienna

1979 Direttore principale dell' LSO

1989 Direttore principale dell'Orchestra Filarmonica di Berlino

Dicono di lui...

Rosellina Archinto

“Nel 1986, quando ho avuto l’idea di dedicare un libro a Claudio Abbado, pensavo fosse molto importante che i giovani conoscessero un personaggio che, in quegli anni, aveva dato a Milano tantissimo: tanta cultura, tanta passione, tanta musica.

Era l’epoca di Grassi alla Scala.

Con Abbado abbiamo apprezzato musica antica, musica classica e moderna. Abbiamo imparato a conoscere Nono e Berio. Sono stati anni molto vivaci in cui la Scala si è aperta anche a un pubblico nuovo”. Natalia >
“Alla fine degli Anni ’60 anche la Scala aveva conosciuto la contestazione. E fu forse in quel momento che qualcosa cambiò anche per il pubblico, che normalmente frequentava il teatro milanese solo per esibire uno status.

Fu un momento di rottura: grazie a Grassi e ad Abbado, la Scala divenne un punto di riferimento culturale anche per i lavoratori, per gli studenti e per tutti coloro che prima non avrebbero potuto permettersela”. Roberto Benigni

“Io mi metto a descrivere Abbado? Sarebbe come usare una candela per descrivere il sole. Non ci dimentichiamo che al Direttore d’Orchestra è rimasto l’unico elemento magico dei tempi remoti, dirige con la bacchetta, l’unico segno del mondo delle favole.

Ecco: questa bacchetta magica ce l’ha proprio Abbado. E la usa per far nascere la bellezza.

In un certo senso è il più grande ‘ostetrico’ della bellezza del mondo”. Luciano Berio

“Senza Claudio la musica d’Italia sarebbe stata diversa.

E’ lui che ha veramente costruito, con il suo pragmatismo, con il suo rifiuto della retorica, delle parole vere, qualcosa di nuovo per la musica italiana.

La cosa bella di Claudio è che è sempre stato creativo, non si è mai seduto su una visione statica, immobile nel suo fare musica.
Il fatto che oggi, lasciata la Filarmonica di Berlino, si impegni in un progetto nuovo a Lucerna è indice della sua vitalità, della sua intelligenza, della sua forza interiore”. Mirella Freni

“Con Claudio si lavora duramente perché lui è molto serio e pignolo, anche se sa capire e ascoltare le esigenze dell’artista senza voler imporre tutto. Si tratta sempre di un lavoro di equipe: Claudio espone le sue idee cercando di dare spazio alle opinioni degli altri.

E’ per questo che gli artisti e i musicisti amano lavorare con lui”. Zubin Metha

“L’amicizia con Claudio è cominciata nel 1956, ci siamo incontrati alla Scuola di Siena, all’Accademia Chigiana. Abbiamo convissuto un mese, passando insieme quasi ogni giorno e metà della notte.

Alla fine dell’agosto del ‘56 eravamo amici per sempre”. Nuria Nono

“A me sembra che l’amicizia tra Claudio e Gigi (Luigi Nono, ndr) sia sempre esistita, dal primo momento che Claudio ha sentito la musica di Gigi, e Gigi ha sentito parlare di Claudio.

Quando si sono incontrati hanno parlato pochissimo, come del resto hanno sempre fatto. C’è stato veramente un feeling.

A volte si parla di “chimica”: due persone si incontrano, si vedono, si capiscono, possono comunicare anche senza parole. Certamente per loro era ancora più facile perché si capivano attraverso la musica”. Ermanno Olmi>“Non ho dubbi nel dire che lo trovo rigoroso da un punto di vista morale. Ha dei principi che rispetta fedelmente attraverso il suo comportamento.

Non è un uomo che enuncia e poi si concede dei margini di licenza.

Anche politicamente ha sempre mantenuto ferme non tanto le idee, quanto i principi generali che sono a fondamento delle idee stesse, ovvero l’atteggiamento umano verso gli altri”. Renzo Pianoo

“Ho conosciuto Claudio Abbado quarant’anni fa. Ero studente a Milano, al Politecnico, e suo fratello Gabriele lavorava con me.

In quegli anni andavo spesso a casa Abbado. Claudio suonava il pianoforte e studiava con quella sua incredibile concentrazione. Una concentrazione di cui solo lui è capace. Poi, nella vita, ci siamo ritrovati mille volte.

Ricordo ancora con molto piacere il periodo di Berlino: lui dirigeva la Filarmonica e io seguivo il cantiere di Platz a soli cento metri. Molte sere assistevo ai suoi concerti e cenavamo insieme. E’ stato un momento di grande vicinanza ”. Maurizio Pollinii

“Claudio Abbado è un musicista con una personalità estremamente marcata, con una volontà incredibile, una sensibilità straordinaria, ma misteriosa.

E’ un’artista che ha inseguito visioni interpretative eccezionali e che non ha cessato di evolversi durante gli anni, regalandoci immagini di un’arte in costante evoluzione.

Ricordo un momento straordinario, un’esecuzione con i Berliner del “Preludio e morte di Isotta” di Wagner, alla Carnegie Hall.

Sono momenti in cui si dice che la musica non può essere eseguita meglio di così. Non è un complimento da poco, perché ritengo che raramente un’esecuzione riesca a raggiungere l’essenza di un’opera”.

Luca Ronconiaborazione con Claudio è stata sempre molto divertita, serena e felice.

Abbado, diversamente da altri musicisti, è molto curioso anche degli sviluppi dei linguaggi della scena teatrale, dei cambiamenti di sintassi, delle innovazioni tecnologiche.

In qualche modo non lo spaventano le interferenze e anche le intrusioni di questi diversi linguaggi all'interno del modo convenzionale di rappresentare la drammaturgia musicale”
 


ti consiglia::
Claudio Abbado
CAI (Club Abbadiani Itineranti)




CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE


Musica di Claudio Abbado

clicca qui per cercare tutti gli album di Claudio Abbado

Concerti per pianoforte n.1, n.2

Bela Bartok

Chicago Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Maurizio Pollini (pianoforte)

Deutsche Grammophon, CD, 2007

€ 14,80

L'Arlésienne Suites - Carmen Suite

Georges Bizet

London Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Deutsche Grammophon, CD, 2007

€ 14,80

Concerti per violino

Felix Mendelssohn-Bartholdy, Max Bruch

Chicago Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Shlomo Mintz (violino)

Deutsche Grammophon, CD, 2007

€ 14,80

Serenata K250 Haffner

Wolfgang Amadeus Mozart

Berliner Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Berlin Philharmonic Orchestra, CD, 2007

€ 19,40

The Genius of Pogorelich

Chicago Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Ivo Pogorelich (pianoforte)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2006

€ 15,90(Prezzo di listino € 20,30 Sconto iBS)

Messa K427

Wolfgang Amadeus Mozart

Berliner Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Sony Classical, CD, 2006

€ 10,90

Concerti per pianoforte completi

Wolfgang Amadeus Mozart

London Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Rudolf Serkin (pianoforte)

Deutsche Grammophon, 7 CD, 2006

€ 67,90

Il flauto magico (Die Zauberflöte)

Wolfgang Amadeus Mozartt

Mahler Chamber Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Dorothea Röschmann (cantante), Erika Miklosa (cantante), Christoph Strehl (cantante), René Pape (cantante)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2006

€ 39,80

Concerti per pianoforte n.14, n.17, n.21

Wolfgang Amadeus Mozart

Wiener Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Maria Joao Pires (pianoforte)

Deutsche Grammophon, CD, 2006

€ 14,80

La Cenerentola

Gioachino Rossini

London Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Teresa Berganza (cantante), Luigi Alva (cantante), Renato Capecchi (cantante)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2006

€ 20,30

L'italiana in Algeri

Gioachino Rossini

Orchestra del Teatro alla Scala, Claudio Abbado (direttore d'orchestra))

Marilyn Horne (cantante), Luigi Alva (cantante), Paolo Montarsolo (cantante)

Myto, 2 CD, 2006

€ 31,90

Concerto per violoncello / Serenata n.1 op.11

Robert Schumann, Johannes Brahms

Mahler Chamber Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Natalia Gutman (violoncello)

Deutsche Grammophon, CD, 2006

€ 19,80

Concerti per violino

Pyotr Il'yich Tchaikovsky, Felix Mendelssohn-Bartholdy

Wiener Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Nathan Milstein (violino)

Deutsche Grammophon, CD, 2006

€ 10,00(Prezzo di listino € 14,80 Sconto iBS)

Sinfonie complete - Suites

Pyotr Il'yich Tchaikovsky

Chicago Symphony Orchestra, Philharmonia Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra), Michael Tilson Thomas (direttore d'orchestra)

Sony Classical, 8 CD, 2006

€ 49,900

Verdi Arias

Giuseppe Verdi

Berliner Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Roberto Alagna (cantante)

Deutsche Grammophon, CD, 2006

€ 19,80

Concerti per pianoforte n.1, n.2

Bela Bartok

Chicago Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Maurizio Pollini (pianoforte)

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 14,80

Sinfonia n.9

Ludwig Van Beethoven

Wiener Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 14,80

Concerti per violino

Alban Berg, Igor Stravinsky

Mahler Chamber Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 19,80

Carmen

Georges Bizet

London Symphony Orchestra, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Teresa Berganza (cantante), Placido Domingo (cantante)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2005

€ 20,00(Prezzo di listino € 28,80 Sconto iBS)

Danze ungheresi - Serenate n.1, n.2

Johannes Brahms

Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2005

€ 15,90(Prezzo di listino € 20,30 Sconto iBS)

Cobalt Scarlet - Rest

Luca Francesconi

Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Roberto Abbado (direttore d'orchestra)

Anssi Karttunen (violoncello)

Stradivarius, CD, 2005

€ 18,50

Sinfonia n.4 / Sieben Frühe Lieder

Gustav Mahler, Alban Berg

Berliner Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Renée Fleming (cantante)

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 19,800

Sinfonia n.6

Gustav Mahler

Berliner Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 19,80

Lieder

Wolfgang Amadeus Mozart, Richard Strauss

Berliner Philharmoniker, Claudio Abbado (direttore d'orchestra)

Maria Joao Pires (pianoforte), Christine Schäfer (cantante)

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 19,80

Libri di Claudio Abbado


casa dei suoni
La casa dei suoni

Abbado Claudio, Babalibri

€ 17,50

altra voce della musica. Il viaggio con
L'altra voce della musica. Il viaggio con Claudio Abbado tra Caracas e l'Avana. Con DVD

Failoni Helmut; Merini Francesco, Il Saggiatore

€ 22,00

casa dei suoni. Con CD Audio
La casa dei suoni. Con CD Audio

Abbado Claudio, Babalibri

€ 25,00

Claudio Abbado. Con CD Audio
Claudio Abbado. Con CD Audio

Il Saggiatore

€ 38,00

Claudio Abbado
Claudio Abbado

Pulcini Franco, EDT

€ 22,000
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare