Biografia Leonard Bernstein



logo windoweb


Biografia Leonard Bernstein

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Musica indice Direttori Orchestra








Bernstein Leonard


Leonard Bernstein nasce il 25/8/1918 a Lawrence, Massachusetts, USA.

Muore il 14/10/1990 a New York.

Compositore, pianista, direttore d'orchestra.

Il padre, un ebreo russo, emigra negli Stati Uniti all'inizio del secolo.

Soprannominato Lennie, studia alla Boston Latin School e alla Harvard University.

Frequenta corsi musicali alla Curtis Institute e alla Berkshire Music Center.

Dal 1943 al 1944 è vice-direttore del New York Philharmonic.

Dal 1945 al 1948 è direttore del New York Symphony.

Dal 1948 al 1949 è consulente musicale del Israel Philharmonic.

Nel 1948 diventa membro del Berkshire Music Center e successivamente direttore.

Dal 1951 al 1958 è professore di musica al Brandeis University.

Nel 1958 è direttore del New York Philharmonic.

Nel 1953 è conduttore della Scala di Milano.

Attivo per il cinema solo in poche occasioni.

Muore nel 1990 per un infarto.

Leonard Berstein La musica secondo... Leonard Bernstein

"Voglio trasmettere tutto ciò che so della musica e ciò che provo. Voglio destare nel pubblico la sensibilità e la conoscenza, ma anche portarlo a comprendere la musica."

"O si migliora … o si muore", disse Leonard Bernstein, ormai prossimo al settantesimo compleanno. Lui, l'artista rinascimentale ritrovatosi a vivere nel XX secolo, lui che - secondo le sue parole - aveva vissuto "almeno cinque vite", lui, la stella internazionale dalla gioia di vivere e di soffrire dell'uomo estraneo alle luci della ribalta, sembrava aver trovato, se non proprio la pace interiore, almeno un maggiore equilibrio.

Allievo di Fritz Reiner e Serge Koussevitzky, fu nominato direttore assistente della New York Philharmonic nel 1943 e diventò "il bambino prodigio americano" dopo aver sostituito Bruno Walter in un concerto del 14 novembre 1943. "Il più grande talento del secolo nel campo della direzione orchestrale", secondo Wilhelm Furtwängler, doveva più di ogni altro lasciare un'impronta nella storia musicale americana moderna come compositore, direttore e filosofo musicale. Proprio in lui, impregnato della tradizione ebreo-russo-europea, l'America trovò la sua identità musicale.

Sotto la sua egida la New York Philharmonic ha suonato in 942 concerti oltre 400 opere, fra cui più di un centinaio di prime esecuzioni di compositori americani.

Che venisse definito un artista poliedrico o un "camaleonte dal colore indelebile", ammirato o disprezzato come "stella dello spettacolo", chiamato "genio dell'esagerazione", che la sua spontaneità - o anche la sua stravaganza - le sue ardenti emozioni e l'impetuosità delle sue passioni provocassero risentimenti filistei: tutto ciò rivela il suo incommensurabile talento e spiega la perplessità di coloro che non riuscivano a capirlo semplicemente perché era troppo grande.

Difficile da comprendere, specialmente negli Stati Uniti, era lo spiccato soggettivismo di Leonard Bernstein. Egli si opponeva a quel realismo, a quel perfezionismo con cui le orchestre e i direttori americani si distaccavano dal soggettivismo romantico europeo trasformatosi in irrazionalità. Il suo interesse non era rivolto al funzionamento dell'apparato orchestrale e all'idea dell'esito positivo, ma sempre e soltanto al significato della musica. Malgrado si considerasse un contemporaneo della "età della paura" (così il titolo della sua Seconda Sinfonia), egli visse, senza mai cadere in una retorica candida e banale, nella speranza dell'ideale umanistico. Nel suo epitaffio su Leonard Bernstein, Joachim Kaiser ha citato una frase su Mozart pronunciata dal direttore scomparso: "E quando se ne andò dal mondo, esso era rinnovato, arricchito e benedetto dal suo passaggio."

Come nessun altro, Bernstein ha saputo spiegare il significato di Mahler per la coscienza moderna: "Cosa vide Mahler? Tre modi di morire: prima di tutto la sua morte incombente; poi la morte della tonalità, che per lui significava soprattutto la morte della musica. Le sue ultime opere sono un addio definitivo sia alla musica che alla vita. Infine la sua terza ed ultima visione: la morte della società, la morte di una cultura faustiana. Ed è proprio qui che risiede l'ambivalenza più affascinante in assoluto: mentre invecchiamo, dimostriamo la nostra maturità imparando ad accettare la nostra mortalità, senza mai peraltro rinunciare alla ricerca dell'immortalità."


ti consiglia:
Leonard Bernstein (biografia)
Leonard Bernstein (vita, opere e file MIDI)
Leonard Bernstein (sito Ufficiale)






Candide Overture, dirige Leonard Bernstein
CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE

Musica di Leonard Berstein

clicca qui per cercare tutti gli album di Leonard Berstein
Complete Recordings on Deutsche Grammophon

Franz Joseph Haydn

Deutsche Grammophon, 4 CD, 2004

€ 38,90
On the Town

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 14,90
Complete Recordings on Deutsche Grammophon

Jean Sibelius

Wiener Philharmoniker,

Deutsche Grammophon, 3 CD, 2004

€ 28,90
Sinfonie complete

(direttore d'orchestra)

Deutsche Grammophon, 11 CD, 2005

€ 64,90
Ouverture 1812 - Marcia slava - Romeo e Giulietta

Pyotr Il'yich Tchaikovsky

Sony Classical, CD, 2004

€ 14,50
Candide

London Symphony Orchestra

Jerry Hadley (cantante), June Anderson (cantante)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2005

€ 28,90
Quadri di un'esposizione (Pictures at an Exhibition) / Capriccio spagnolo

Pyotr Il'yich Tchaikovsky

New York Philharmonic Orchestra, , George Szell (direttore d'orchestra)

Sony Classical, CD, 2004

€ 14,50
La mer - Prélude à l'après-midi d'un faune

Claude Debussy

Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia

Deutsche Grammophon, CD, 2005

€ 13,90
Sinfonie complete

Ludwig Van Beethoven

Wiener Philharmoniker,

Deutsche Grammophon, 5 CD, 2003

€ 32,90
Ouverture Candide - On the Town - On the Waterfront

Warner Classics, CD, 2004

€ 19,40
Fidelio

Ludwig Van Beethoven

Wiener Philharmoniker,

Gundula Janowitz (cantante), Lucia Popp (cantante), René Kollo (cantante), Dietrich Fischer-Dieskau (cantante)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2003

€ 20,90
The 1950's American Decca Recordings

Deutsche Grammophon, 5 CD, 2004

€ 47,90
A Total Embrace: The Composer

Leonard Bernstein

Sony Classical, 3 CD, 2003

€ 21,30
The Americans Complete Recordings on Deutsche Grammophon

Deutsche Grammophon, 6 CD, 2004

€ 58,90
A Total Embrace: The Conductor

Sony Classical, 3 CD, 2003

€ 21,30
Candide

Leonard Bernstein

London Symphony Orchestra,

Jerry Hadley (cantante), June Anderson (cantante)

Deutsche Grammophon, 2 CD, 2004

€ 15,90
West Side Story

Leonard Bernstein

José Carreras (cantante), Kiri Te Kanawa (cantante)

Deutsche Grammophon, Super Audio CD, 2003

€ 21,50
Sinfonie complete - Doppio Concerto - Variazioni su un tema di Haydn - Concerto per violino

Johannes Brahms

Deutsche Grammophon, 5 CD, 2004

€ 47,90
Preludi e fughe - Facsimile - West Side Story

Leonard Bernstein

Paavo Järvi (direttore d'orchestra)

EMI, CD, 2003

€ 18,90
Requiem K626

Wolfgang Amadeus Mozart

Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese,

Deutsche Grammophon, CD, 2003

€ 13,90
La creazione del mondo (La création du Monde)

Darius Milhaud

Orchestre National de France,

EMI, CD, 2003

€ 18,90
Sinfonie n.25, n.29

Wolfgang Amadeus Mozart

Wiener Philharmoniker,

Deutsche Grammophon, 3 CD, 2003

€ 20,40
 

Libri di Leonard Berstein

Una vita per la musica

Bernstein Leonard; Castiglione Enrico ; Pantheon

€ 15,00

vita per la musica (conversazioni)
Una vita per la musica (conversazioni)

Bernstein Leonard; Castiglione Enrico ; Pantheon
Leonard Bernstein: una traccia per la memoria

Cierre Edizioni

€ 12,40
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare