logo windoweb


Nanopatologie: cause ambientali e possibilità di indagine

Nanopatologie: cause ambientali e possibilità di indagine

L’indagine microscopica
Stefano Montanari*, Antonietta M. Gatti**
* Nanodiagnostics, Via E. Fermi 1/L, 41057 San Vito (Modena)
** Laboratorio di Biomateriali, Università di Modena e Reggio Emilia

www.nanodiagnostics.it Aiutiamo la ricerca del Dottoressa Gatti e del Dottor Montanari inviando fondi per l'acquisto del Microscopio Elettronico

Torna alla Home Page enciclopedica

In parte con i fondi della Comunità Europea e in parte con fondi privati, fu possibile acquistare un microscopio elettronico a scansione ambientale (ESEM) accessoriato con uno spettroscopio a raggi X a dispersione d’energia (EDS) e fu approntata una metodica ad hoc per gli scopi della ricerca.

Il principale vantaggio offerto dall’ESEM è la possibilità di osservare campioni biologici vitali in condizioni ambientali, evitando il trattamento sotto vuoto (che farebbe evaporare il contenuto d’acqua e ucciderebbe i tessuti), la ricopertura con metalli o carbone e, quindi, l’introduzione d’inquinanti.

L’utilizzo dell’EDS, invece, permette di eseguire un’analisi elementare focalizzata sul campione.

La peculiarità della indagine condotta, dunque, consiste nell’osservazione di polveri inorganiche di dimensioni micro e nanometriche all’interno di tessuti biologici.

Naturalmente, la stessa metodica può trovare impiego anche per polveri analoghe disperse in altri mezzi quali, ad esempio, alimenti o prelievi ambientali.



Argomenti Correlati

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi

Indice Scienze
Astronomia Telescopi Universo
Astronomia
Fisica
Fisica

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it