logo windoweb


Biografia Christopher Wren

Biografia Christopher Wren

Torna alla Home Page enciclopedica

Sir Christopher Wren nasce a East Knoyle nella contea di Wiltshire il 20 ottobre 1632 a Londra, e muore il 25 febbraio 1723 celebre come architetto, astronomo, matematico e scienziato inglese del XVII secolo.

Wren è figlio del Decano di Windsor, un incarico di nomina reale che causò privazioni e persecuzioni alla famiglia durante il Commonwealth, il governo puritano di Oliver Cromwell (1649 - 1660).

Suo padre è cappellano del re, Christopher Wren trascorre la sua giovinezza nel castello di Windsor.

Da bambino gioca con il figlio del re, che diverrà poi il Principe Carlo, che salirà al trono come Carlo II e lo impiegerà come architetto di fiducia.

Wren è particolarmente interessato alla matematica e alle scienze, e all'età di diciassette anni ha già creato numerose invenzioni.
Tra queste invenzioni, uno strumento per scrivere al buio, un orologio del tempo, un motore pneumatico e un nuovo linguaggio sordo muto .

Studia alla Westminster School, (dove Richard Busby, il Preside, ospitava giovani rampolli di famiglie bene in difficoltà) poi al Wadham College, ad Oxford, e infine viene ammesso al collegio All Souls.

A Oxford University Christopher Wren sviluppa una reputazione come brillante scienziato, svolge una serie di esperimenti che dimostrano che è stato molto importante per la sanità.

Per esempio, ha mostrato come fosse possibile iniettando in persone dell'oppio mandarle in un sonno profondo, questo ha aiutato i medici che volevano effettuare operazioni di lunga durata.

Ha anche utilizzato con successo una siringa per trasferire il sangue da un cane all'altro.
Si dedica a studi scientifici, si occupa di meccanica, idraulica e astronomia raggiungendo risultati di rilievo.

Nel 1657, diventa professore di astronomia al Gresham College a Londra e quattro anni dopo ottiene la cattedra in astronomia della fondazione Savile ad Oxford fino alle sue dimissioni nel 1673.

Christopher Wren si interessa alle leggi del moto e conduce diversi esperimenti su questo argomento e quando Isaac Newton ha sviluppato la teoria della gravità si è affrettato a precisare che doveva molto al lavoro di Wren.

Isaac Newton, scontroso i indisposto a lodare i suoi colleghi, lo riconosce ugualmente come brillante scienziato.

Wren si iscrive a un gruppo di matematici, scienziati e studiosi che si sono incontrati per discutere nuove idee e nel 1662 Carlo II concede loro una carta per stabilire la Royal Society di Londra per la promozione della conoscenza naturale.
mappa della ricostruzione di Londra proposta da Wren Wren è naturalmente tra i membri fondatori della Royal Society, che presiede dal 1680 al 1682.

La frequentazione a Parigi, nel 1665, di architetti e ingegneri (tra cui probabilmente anche G. Bernini) contribuisce ad accrescere il suo interesse per l'architettura, in linea con i tradizionali connotati professionali della figura dell'architetto in Inghilterra.

Quando era studente Christopher Wren, legge un libro intitolato sull'architettura, libro scritto dall'architetto romano Vitruvio.

Dopo la lettura di architettura, Wren sviluppa una volontà di progettare edifici simili a quelli costruiti dai Romani e nel 1663 visita Roma dove è particolarmente colpito dal Teatro di Marcello, anche se il teatro è in rovina comunque è in grado di esaminare i disegni del teatro quando fenne costruito, quindi quando a Wren viene poi chiesto di progettare un nuovo teatro a Oxford , decide di utilizzare le informazioni che aveva acquisito quando studiò il teatro di Marcello a Roma.
Lo Sheldonian Theatre teatro a Oxford è la prima opera architettonica ispirata a Serlio e Palladio che può ancora essere visto ad Oxford, poi progetta svariati edifici universitari sia ad Oxford che a Cambridge, tra cui le cappelle del Pembroke College e dell'Emmanuel College, a Cambridge.

Wren è soprattutto conosciuto per aver progettato la Cattedrale di Saint Paul, una delle pochissime cattedrali inglesi costruite dopo il medioevo, unica cattedrale in stile rinascimentale in tutto il paese.

Un primo progetto (di cui si conserva il modello ligneo nella stessa cattedrale), impostato su una pianta a croce greca con bracci riunificati da soluzioni concave, fu modificato su pressione delle autorità ecclesiastiche nel definitivo e più tradizionale impianto a croce latina.

Il conseguente ampio spazio del transetto spinge Christopher Wren a ideare un'originale struttura per la cupola (progettata nel 1704): una doppia calotta, in cui nasconde un cono funzionale al sostegno dell'alta lanterna sovrastante.
Sheldonian Theatre
L'imponente tamburo, caratterizzato da un sistema particolare di contrafforti, trova sostegno nell'altrettanto originale disposizione dei pilastri.

Nonostante forti opposizioni, ispirandosi alla Basilica di San Pietro a Roma riesce a costruire un edificio di valore assoluto, la seconda chiesa del mondo per dimensioni e la seconda più grande cupola mai costruita (il più grande è stato Basilica di San Pietro a Roma) entrambe le cupole sono basate su quello del Pantheon costruito dagli antichi Romani; il progetto della cattedrale e la sua esecuzione hanno richiesto 35 anni, dal 1675 al 1710.

Christopher Wren è celebre soprattutto per il suo ruolo nella ricostruzione di Londra dopo il grande incendio del 1666, quando Carlo II da l'incarico al suo amico d'infanzia per la ricostruzione di Londra.

In questa occasione penserà la nuova Cattedrale di Saint Paul, che doveva sorgere sulle ceneri della chiesa medioevale.

Nel contempo Wren, insieme ai colleghi Robert Hooke e Nicholas Hawksmoor, progettano altre 51 chiese a Londra che rimpiazzarono le 87 distrutte nell'incendio.
Molte di queste chiese sono ancora in piedi, dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale, tra queste St Bride's, St Mary le Bow, St Clement Danes, St Benet Paul's Wharf, e St Stephen Walbrook.

Inoltre collabora al progetto del Monumento al grande incendio di Londra, l'osservatorio di Greenwich, il Chelsea Hospital, l'ospedale di Greenwich, Marlborough House, l'Ashmolean Museum di Oxford, la Wren Library nel Trinity College di Cambridge, e realizza altri edifici di notevole interesse come l'osservatorio reale (1675-76) il complesso del Royal Hospital (iniz. 1696, su preesistente edificio di J. Webb) a Greenwich, l'ospedale di Chelsea a Londra (1682-89), varie biblioteche, collegi e cappelle a Cambridge e a Oxford.

Christopher Wren viene nominato Cavaliere nel 1673 e membro del Parlamento negli anni 1685-1688 e 1702-1705.

Si pensa che Wren entri a far parte della massoneria nel 1691, ed è supposto che ne fosse il Gran maestro.

Morto nel 1723 viene sepolto per primo nella cattedrale di Saint Paul.

L'iscrizione a lui dedicata nella cattedrale recita:
"Lector, si monumentum requiris, circumspice"
(O tu che leggi, se cerchi un monumento, guardati attorno).

Libri su Christopher Wren
Monumento al grande incendio di Londra



Argomenti Correlati

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi

Indice Cultura
Architettura
Architettura
 

 


 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it