logo windoweb


Biografia Kenzo Tange

Biografia Kenzo Tange

Torna alla Home Page enciclopedica

Kenzo Tange Kenzo Tange  The Akasaka Prince Hotel, Tokyo Kenzo Tange  National Gymnasium 1964 Kenzo Tange  The Tokyo city hall complex 1991 Kenzo Tange  Interno della Cattedrale di St. Mary
Kenzo Tange, architetto autore di progetti grandiosi e spesso avveniristici, ma anche saggista ed insegnante di talento, attento alle lezioni del grande maestro del passato, è nato a Osaka, Giappone, 4 settembre 1913.

Terzo di otto figli, cresciuto nella cittadina rurale di Imabari, sull'isola di Shikoku, Tange si laurea alla Tokyo Imperial University nel 1938.

I suoi studi di architettura medievale e rinascimentale uniti all'ammirazione per Le Corbusier gli fanno privilegiare nelle costruzioni da lui progettate l'uso diretto e frontale del ferro e del cemento armato.

Presto apprezzato sia dagli europei che dagli americani per aver trovato un nuovo stile che ha creato un ponte fra la forma giapponese e la tecnica occidentale, fantasioso ed audace Kenzo Tange è stato il creatore di grandi e spettacolari architetture, ma anche di avveniristici piani urbanistici.

Dopo gli studi Kenzo Tange lavora nello studio di trong style="font-weight: 400">Kunio Maekawa, un seguace di Le Corbusier e, dopo la guerra, insegna alla sua università dove si distingue come autore di testi teorici e saggi critici sull'architettura contemporanea.

Progettista del celebre Peace Centre di Hiroshima, opera simbolo della ricostruzione, eseguito tra il 1946 e il 1956 e di molti edifici pubblici in Giappone viene considerato il precursore della nuova tendenza ad inserire nella tradizione giapponese elementi della modernità europea.

Per i Giochi olimpici del 1964 Kenzo Tange progetta quello che molti considerano il suo capolavoro, il National Gymnasium , uno straordinario organismo di due edifici a pianta curvilinea sviluppati nello spazio secondo complesse spirali.

Le opere principali dell'architetto Kenzo Tange sono:
Progetto per Hiroshima, Hiroshima, Giappone, 1950
Hiroshima Children's Library, Hiroshima, Giappone, 1953
Prefettura di Kagawa, Kagawa, Giappone, 1958
Piano per Tokyo, Tokyo, Giappone, 1960
Centro culturale Nichinan, Miyazaki, Giappone, 1962
Stadio olimpico coperto, Tokyo, Giappone, 1964
Cattedrale cattolica di Santa Maria, Tokyo, Giappone, 1964
Torri del Fiera District, Bologna, Italia, 1967
Ambasciata e cancelleria del Kuwait, Tokyo, Giappone, 1970
Piano per l'Expo '70, Osaka, Giappone, 1970
Centro della Società di Belle Arti, Minneapolis, Stati Uniti, 1974
Sogetsu Hall and Office, Tokyo, Giappone, 1977
Royal State Palace, Jeddah, Arabia Saudita, 1982
Akasaka Prince Hotel, Tokyo, Giappone, 1982
Università Yarmouk, Amman, Giordania, 1986
Centro OUB, Singapore, Singapore, 1986
Università del Golfo Arabo, Manama, Bahrain, 1988
Università, Orano, Algeria, 1989
Grand Ecran (Place d'Italie), Parigi, Francia, 1991
Municipio, Tokyo, Giappone, 1991
Plaza UOB, Singapore, Singapore, 1995
Piano Regolatore, Napoli, Italia, 1995
Palazzo Fuji, Tokyo, Giappone, 1996
Torre AGIP, Milano, Italia, 1999
Tokyo Dome Hotel, Tokyo, Giappone, 2000
President International Tower, Taipei, Taiwan, 2001

Cattedratico all'universita' statale di Tokyo, Kenzo Tange ha formando allievi prestigiosi come Arata Isozaki e Fumihiko Maki e nel suo studio di architettura di Tokyo vicino al 'Palazzo Akasaka', residenza del principe ereditario, lavorano più di 100 architetti, con filiali a Parigi, New York, Singapore e Sidney.

La maggior parte dei suoi progetti si trovano in Giappone, ma anche in Italia ha realizzato diverse opere: a Bologna le torri del quartiere fieristico (1967), a Catania il quartiere Librino (1971) e a Napoli il Master Plan per il Centro Direzionale di Napoli (1995).

A Milano è l'autore del progetto urbanistico del Quartiere Affari di San Donato Milanese (1990-99) dove ha realizzato la sede BMW-Italia (1998) e la torre AGIP (1999).

Durante la sua lunga vita Kenzo Tange ha ricevuto premi, prestigiosi incarichi di docenza, lauree honoris causa, cittadinanze ed onorificenze in tutti paesi del mondo per il suo stile orgoglioso ed elegante: fu il primo Architetto giapponese ad essere insignito del Premio Pritzker nel 1987.

Morto a 91 anni a Tokio il 22 Marzo 2005 i suoi funerali si sono svolti nella chiesa di Santa Maria a Tokyo, da lui progettata 40 anni prima.

Libri su Kenzo Tange



Argomenti Correlati

Foto Gratis Vari Temi per Sfondi

Indice Cultura
Architettura
Architettura
 

 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it