Risparmio Energetico



logo windoweb


Risparmio Energetico

OFFERTE AMAZON

Foto gratis Energia Scienze indice






Il risparmio energetico si occupa di diverse soluzioni concepite a ridurre i consumi d'energia usata nello svolgimento delle varie attività umane.

Il risparmio può essere ottenuto sia modificando le nostre abitudini in modo che ci siano meno sprechi sia utilizzando tecnologie in grado di trasformare l'energia da una forma all'altra in modo più efficiente e ottimizzando il consumo energetico.

L’energia consumata nell’edilizia residenziale per riscaldare gli ambienti e per l’acqua calda sanitaria rappresenta circa il 30% dei consumi energetici nazionali e rappresenta circa il 25% delle emissioni totali nazionali di anidride carbonica, una delle cause principali dell’effetto serra e del conseguente innalzamento della temperatura del globo terrestre.
Il risparmio energetico significa: consumare meno energia e ridurre subito le spese di riscaldamento e condizionamento, migliorare le condizioni di vita all’interno degli edifici migliorando il comfort ed il benessere di chi ci abita, partecipare allo sforzo nazionale ed europeo per ridurre sensibilmente i consumi di combustibile da fonti fossili, proteggere l’ambiente in cui viviamo e contribuire alla riduzione dell’inquinamento del nostro paese e dell’intero pianeta, investire in modo intelligente e produttivo i nostri risparmi, evitare sprechi inutili.

Il risparmio energetico è ottenibile senza un grande sforzo e ascoltando il solo buon senso e piccoli accorgimenti come i seguenti.
Durante i mesi caldi tenete le finestre e le imposte chiuse verso SUD EST e OVEST, mentre in inverno lasciate che il sole entri.

In casa utilizzate tessuti adeguati alle condizioni del tempo e fate il setup dei termostati al più vicino grado di confort.

Quando cucinate utilizzate sempre i coperchi sulle pentole, mentre piuttosto che il forno tradizionale é preferibile usare il microonde.

In inverno mettete una coperta in più.

In estate usate il ventilatore.

Fate una doccia di 5 minuti anziché il bagno.
Usate la lavatrice solo a pieno carico e con acqua fredda utilizzando gli appositi detersivi.

Scaldate o rinfrescate le sole stanze che usate.

Se l'abitazione è dotata di un impianto di riscaldamento autonomo installate un termostato programmabile.

Nello sciacquone del bagno inserite una bottiglia di plastica da un litro pieno d'acqua per risparmiare un litro di volume d'acqua a ogni tiro di "catenella".

Utilizzate lampadine a risparmio energetico.
Comprate elettrodomestici di fascia A o superiore.

Scollegare gli apparecchi dalla rete piuttosto che lasciarli in standby.

Facendo un controllo periodico delle guarnizioni e dei filtri installati negli apparecchi si possono prevenire le normali usure d'uso.

Le guarnizioni del forno e del frigorifero sono soggette a maggiore usura.

Utilizzate le valvole termostatiche per il vostro impianto di riscaldamento.
Spurgare l'aria dai radiatori per tenerli sempre alla massima efficienza.

Non areare le stanze troppo a lungo e soprattutto con la caldaia accesa.

Abbassare le tapparelle la notte e di giorno nei locali riscaldati ma non utilizzati.

La temperatura interna della casa dovrebbe oscillare intorno ai 19°.

Non coprire i termosifoni con mobili o tende, ma ponete una pannello di materiale isolante tra parete e termosifone.
Installare doppi vetri nei serramenti è il miglior sistema per ridurre considerevolmente la dispersione termica.

Coibentare le pareti per impedire la dispersione del calore verso l'esterno.

Se si ha un impianto di riscaldamento centralizzato chiedere all’ amministratore un sistema di contabilizzazione del calore per dividere la spesa condominiale sulla base dell'effettivo utilizzo del riscaldamento.

L'uso dei miscelatori d'aria nei rubinetti e nelle docce riduce il consumo d'acqua senza modificare le proprie abitudini.
L'acqua piovana può essere raccolta e incanalata dalla grondaia verso il proprio giardino o in cisterne di raccolta per consentire un utilizzo successivo.

Fare periodici controlli sullo stato dell'impianto idrico di casa controllando il contatore dell'acqua nel momento in cui tutti i rubinetti sono chiusi.

Preferire la doccia al bagno

Chiudere il lavandino mentre vi lavate i denti o vi fate la barba.

Lavare le stoviglie utilizzando una vaschetta dove porre le stoviglie per insaponarle e utilizzare un debole getto d'acqua soltanto alla fine per risciacquarle.
Per lavarsi è soprattutto necessaria una buona perizia nell'insaponarsi le mani.

Spegnere i fornelli un po' prima della fine della cottura per sfruttare il calore residuo

Utilizzare il più possibile pentole a pressione

Non abbassare la temperatura del frigorifero sotto i 3 °C

Sbrinare periodicamenteil frigorifero e pulire le serpentine
clicca qui per valutare il tuo impatto ambientale


CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE
ricerca altro su scienza

Libri diRisparmio Energetico e su Risparmio Energetico

Clicca qui per vedere tutti i titoli di libri sul Risparmio Energetico Libri acquistabili sul Risparmio Energetico

Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare