logo windoweb


Biografia Alessandro Benvenuti

Biografia Alessandro Gassman

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Biografia Alessandro BenvenutiAlessandro Gassman, attore italiano tra i più apprezzati è nato a Roma il 27 febbraio 1965 sotto il segno dei pesci, affascinante, bello, bravo e figlio d'arte, ha frequentato la Bottega Teatrale a Firenze, scuola di teatro fondata dal famoso papà Vittorio Gassman.

Appare sotto i riflettori di teatro e sugli schermi per la prima volta all'età di 17 anni ne "I misteri di Pietroburgo" e nella pellicola "Di padre in figlio", diretto da Gassman senior e con il quale in futuro lavorerà altre quattro volte.

Proprio grazie al padre, amico di un altro grande del cinema, l'indimenticabile Ugo Tognazzi, il giovane Alessandro Gassman ne conosce il figlio Gian Marco.

Tra i due è guerra aperta: si detestano.«Eravamo costretti in qualche maniera a frequentarci», spiega Alessandro Gassman, «perché mio padre e Ugo erano amici fraterni».Diversi, diversissimi.

Alessandro bello e sempre al centro dell'attenzione, Gian Marco grasso e rompiscatole con gusti completamente diversi, con una sola passione in comune: il cinema.

Ed è per questo che nasce un sodalizio artistico degno dei loro padri.

Insieme li abbiamo visti al cinema in "Uomini senza donne" ('96), "I miei più cari amici" diretti da Alessandro Benvenuti ('97), "Lovest" ('97), "Facciamo fiesta" ('97), in film che li hanno presto portati alla fama.

Nel 1998 Alessandro Gassman si sposa con la "collega" Sabrina Knaflitz che lo ha reso padre di un bambino, Leo mentre prosegue nella carriera cinematografica, ancora con Gian Marco Tognazzi in "Teste di cocco" (2000).
Biografia Alessandro Benvenuti
La coppia Gassman/Tognazzi diventa tanto nota che a loro viene affidato il doppiaggio del cartone animato "La strada per Eldorado" ed insieme affrontano l'avventura teatrale con la commedia "A qualcuno piace caldo".

La carriera di Alessandro Gassman non si ferma sui palcoscenici, lo sguardo profondo ed il fisico atletico gli hanno permesso di diventare testimonial di profumi e calendari: Yves Saint Laurant l'ha voluto come volto della campagna pubblicitaria di "Opium" di Yves Saint Laurent, ha posato senza veli per il calendario 2001 del periodico Max: dodici foto che hanno immortalato i suoi muscoli modellati da sport e palestra per la gioia di ammiratrici e ammiratori.

Nel 2001 è tra gli interpreti della fiction in due puntate su RaiDue, "Nessuno escluso", per la regia di Massimo Spano, seguito dalla buona interpretazione a fianco di Giancarlo Giannini in "I Banchieri di Dio.

Il caso Calvi" e l'anno dopo è sul set del film “La guerra è finita”, con Beppe Fiorello e la bella Barbara Bobulova, per la regia di Lodovico Gasparini.

Alessandro Gassman è anche un grande sportivo.

In passato ha militato nella serie B di basket, aiutato anche dalla sua altezza: 1,93 centimetri e 46 di piede.

Ora si dedica al tennis e alla palestra e, fra i suoi sogni nel cassetto, c'è l'idea di aprire un Agriturismo.

Viene scelto da Yves Saint Laurent come testimonial per la campagna pubblicitaria del profumo "Opium" e posa nudo per il calendario sexy 2001 della rivista Max; diviene inoltre testimonial per Lancia della Musa, e presta la sua faccia per il liquore Glen Grant.
Biografia Alessandro Benvenuti
Successivamente partecipa a fiction tv come Piccolo mondo antico, Le stagioni del cuore, La guerra è finita e La Sacra Famiglia, partecipa negli USA al film d'azione Transporter: Extreme e in Italia alla commedia Non prendere impegni stasera.

È del 2008 la sua partecipazione al film Caos calmo dove, nella parte del fratello del protagonista interpretato da Nanni Moretti, la sua interpretazione lascia il segno vincendo il David di Donatello per il miglior attore non protagonista, il Ciak d'oro, il Nastro d'Argento e il Globo d'oro della stampa estera.

Nello stesso anno ha adattato per il teatro il dramma La parola ai giurati, scritto da Reginald Rose nel 1954 e già oggetto di un film di Sidney Lumet del 1957: lo spettacolo viene riproposto anche nel 2009, anno in cui è nuovamente protagonista sul grande schermo di 4 padri single di Paolo Monico, Ex di Fausto Brizzi e Il compleanno di Marco Filiberti e sul piccolo di Pinocchio di Alberto Sironi.Dal 2010 è direttore del Teatro stabile del Veneto "Carlo Goldoni".

Nel 2010, insieme a Giancarlo Scarchilli, ha realizzato un documentario sul padre Vittorio a dieci anni dalla scomparsa, Vittorio racconta Gassman, presentato in apertura della Mostra del Cinema di Venezia.

Nel 2012 sostituisce Luca Argentero per cinque puntate alla conduzione del programma Le iene.

Nel 2013 al riceve il Premio Francesco Laudadio per la miglior opera prima e seconda per il film Razza bastarda.

libri e film di Alessandro Gassman



Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici



 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it