logo windoweb


Biografia Beppe Grillo

Biografia Beppe Grillo

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Beppe Grillo, il più popolare comico italiano, provocatore per vocazione, nasce a Savignone (Genova) nel 1948.

Scopre il proprio talento nei locali della sua citta', ma il vero successo lo trova a Milano quando si esibisce in un provino di fronte ad una commissione RAI (presente anche Pippo Baudo) improvvisando un monologo.
Biografia Beppe Grillo
Da questa esperienza scaturiscono le sue prime partecipazioni a trasmissioni televisive "Secondo Voi" 1977-78 e "Luna Park" nel 1979, imponendosi subito con i suoi monologhi di satira di costume e rompendo, con l'improvvisazione, quelli che erano gli schemi "professionali" della televisione.

Nel 1979 partecipa alla prima serie della fortunata trasmissione "Fantastico"ripresa negli anni successivi.Nel 1981 è la volta poi di "Te la do' io l'America" e tre anni dopo "Te lo do' io il Brasile" con la regia di Enzo Trapani, dove Grillo porta le telecamere fuori dagli studi televisivi: una sorta di diario di viaggio di un italiano che coglie con ironia gli aspetti più divertenti degli usi e costumi di questi paesi.

Beppe Grillo è presente, in seguito, nelle più seguite trasmissioni TV: "Fantastico", "Domenica In", "Festival di Sanremo", concentrando in pochi minuti le sue performance e raggiungendo altissimi indici di ascolto; il suo ultimo monologo al Festival di Sanremo raggiunse i 22 milioni di telespettatori.

Il comico viene considerato il nuovo terrorista del sabato sera e scatena un gran putiferio con le sue battute al vetriolo sui politici.

Il suo modo di fare spettacolo si fa sempre più graffiante e corrosivo, dalla satira di costume passa ad affrontare temi più scottanti di carattere sociale e politico, facendo rabbrividire i vari dirigenti della televisione che nonostante il "rischio" continuano ad invitarlo nelle loro trasmissioni.

Nel 1986 realizza degli spots per una famosa marca di yogurt, sconvolgendo i canoni classici della pubblicità e vincendo i premi più prestigiosi del settore: Leone d'oro di Cannes, premio A.N.I.P.A., Art Director's club, Spot Italia Pubblicita' e successo e Telegatto.

Oltre agli impegni televisivi e agli innumerevoli spettacoli dal vivo, dove esprime al massimo le sue doti di grande comunicatore, si dedica anche al cinema, realizzando con successo i film: "Cercasi Gesù" (1982) diretto da Luigi Comencini che vince il David di Donatello, "Scemo di Guerra" (1985) con la regia di Dino Risi che partecipa al Festival di Cannes e "Topo Galileo" (1988) con la regia di Laudadio che rappresenta l'Italia al Festival di Rio de Janeiro con sceneggiatura e soggetto scritti a quattro mani con lo scrittore Stefano Benni.
Biografia Beppe Grillo
Dopo aver vinto ben sei Telegatti, nel 1990 Beppe Grillo "fugge" dalla televisione e cerca scampo in teatro, lasciandosi alle spalle varietà, telegiornali, telequiz, aste e dibattiti.

Lo spettacolo che porta in scena è "Buone Notizie", un vero evento in teatro sia come critica che come presenze di spettatori.

Nel novembre del 1991, a tre anni dall'ultima apparizione televisiva di Beppe Grillo, l'Abacus pubblica un sondaggio sulla popolarità dei personaggi dello spettacolo: Grillo risulta il comico più popolare in assoluto nonostante la sua assenza dalle reti televisive nazionali e private.

Nel 1992 ritorna sul palcoscenico con un Recital i cui contenuti mostrano una nuova evoluzione, si spostano gli obbiettivi della sua satira, ad essere presa di mira non è più la politica, ma l’economia consumistica, la propaganda commerciale e i comportamenti irresponsabili verso la persone, la salute e l’ambiente.

Nel 1993, un Recital dal Teatro delle Vittorie, viene trasmesso in due puntate su RaiUno (fino a 16 milioni di telespettatori nella seconda serata), Beppe Grillo si scaglia contro i pubblicitari, contro le speculazioni telefoniche con il numero 144, l'inquinamento, la stupidità collettiva.

La veemenza delle sue filippiche è tale che il giorno successivo allo show si registra un vertiginoso calo delle chiamate al 144.

Per chiarire il suo punto di vista, Grillo scrive alcuni articoli per i quotidiani, tra i quali uno sull’economia, la “Grillonomics”, sul Corriere della sera, a cui risponde il Nobel Modigliani e uno sulla prevenzione delle malattie su Repubblica, a cui risponde Umberto Veronesi.

Grillo porta in giro per l'Italia i suoi spettacoli, il 1995 è l'anno di “Energia e Informazione" che tocca oltre 60 città raccogliendo nei palasport più di 400.000 spettatori.

L'attore critica la concentrazione di potere nei settori dell’informazione e dell’energia.

Tra le alternative proposte: microgenerazione elettrica popolare come a Schönau ( http://www.ews-schoenau.de/ ), efficienza energetica ed energie rinnovabili.

Insieme a Grillo, sul palco per tutto il tour, è il pioniere svizzero dell’energia solare Markus Friedli con il suo furgone a idrogeno.

Grillo inala i fumenti di vapor acqueo, spalmando di balsamo all’eucalipto il tubo di scappamento.
Biografia Beppe Grillo
Trascinati da Grillo sul palco, diversi sindaci, tra cui quello di Milano, sono costretti alle inalazioni benefiche.“Energia e Informazione" viene registrato a Bellinzona e trasmesso dalla TSI in Canton Ticino e dalla WDR in Germania, mentre la Rai annulla, all’ultimo giorno, la messa in onda già programmata per il 10 Gennaio 1996.

Il 15 gennaio 1995 la WDR di Colonia trasmette il ritratto di Beppe Grillo "KOMIK KONTRA KONSUM" di Bernd Pfletschinger un documentario inedito in Italia.

Nel 1997 Grillo è in tour con lo spettacolo "Cervello", partecipa con un breve spettacolo alla festa di inaugurazione della EWS (Elektrizitätswerken Schönau), l’impresa nata dalla privatizzazione popolare della rete elettrica di Schönau, nelle foresta nera.

Gli obiettivi delle EWS ( http://www.ews-schoenau.de/ ) sono l’abbandono dell’energia nucleare, l’efficienza energetica, la cogenerazione, le energie rinnovabili, la microgenerazione diffusa.

Il tour con lo spettacolo "Apocalisse morbida"" è del 1998 e dopo cinque anni di assenza dai teleschermi italiani prende avvio la sua collaborazione con Tele+ che inizia a mandare in onda in chiaro i suoi spettacoli ed il primo “Discorso all'Umanità”, trasmesso la notte di Capodanno.

La carriera di Beppe Grillo è continuata senza pause e senza cali, seguito e ammirato da milioni di spettatori, fra documentari come“Un Grillo per la testa, lo zaino ecologico e il punto di non ritorno”, vincitore del "Premio Gran Paradiso", “Un futuro sostenibile – Con meno, di più e meglio, una speranza per il nuovo millennio”, vincitore del premio ENEA 1999 "Sviluppo sostenibile“, "Va tutto bene", "Black out, Facciamo Luce" , "BeppeGrillo.it" e spettacolari monologhi e Tour con i Discorsi all'Umanità".

"Time out".

"La grande trasformazione" http://www.internazionale.it/pagine/barattolo/Grillo_tabella.pdf).

Per divulgare il suo messaggio, Grillo inizia una collaborazione regolare con la rivista “Internazionale” di cui diventa una delle firme dove propone testi tratti dai suoi spettacoli.

http://www.internazionale.it/firme/

Nel 1998 il gruppo francese Canal Plus, proprietario della televisione a pagamento TELE+, trasmette i suoi spettacoli[18] (in cui parla anche del Metodo Di Bella), compreso un monologo di trenta minuti circa mandato in onda la sera del 31 dicembre, subito dopo il tradizionale discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Italiana, del quale costituisce una sorta di parodia.

Il titolo della trasmissione è Discorso all'umanità, la quale si ripeterà con le stesse modalità dal 1998 al 2001, andando in onda in chiaro e senza interruzioni pubblicitarie.
Biografia Beppe Grillo
Quando però, nel 2002, TELE+ viene venduta a Rupert Murdoch, si interrompe anche questa esperienza televisiva.

Il 10 giugno 2002, in proposito Grillo dichiara: « Con Murdoch, in TELE+ non accetterò alcun programma. Continuerò a girare per le piazze. »

Gli anni novanta di Grillo segnano il suo passaggio dai mass media ai teatri e alle piazze, con spettacoli come Un grillo per la testa, Cervello e Apocalisse morbida.

Negli anni duemila apre il blog beppegrillo.it assieme a Gianroberto Casaleggio.

Nell'ottobre 2005 l'edizione europea del settimanale statunitense TIME lo ha nominato tra i personaggi europei dell'anno per gli sforzi ed il coraggio nel campo dell'informazione pubblica.

Nel 2006 ha pubblicato un libro intitolato Tutto il Grillo che conta, un compendio di monologhi e argomenti.

Nel 2006 ha collaborato con Stefano Montanari (direttore e proprietario della Nanodiagnostics di Modena) e Antonietta Gatti (direttore scientifico del laboratorio dei biomateriali dell'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia), per sensibilizzare l'opinione pubblica a proposito delle ricerche sugli inquinamenti da nanoparticelle e le nanopatologie dovuti all'incenerimento dei rifiuti.

Grillo ha utilizzato anche il proprio blog come piattaforma per promuovere una raccolta fondi per acquistare un nuovo microscopio per la ricerca sulle nanopatologie.

Tuttavia, col beneplacito di Grillo, dopo un equivoco iniziale riguardo l'attendibilità dei due divulgatori e le successive proteste degli stessi Montanari e Gatti, il microscopio viene poi donato all'Università di Urbino dove resta utilizzabile per fini no-profit come la raccolta fondi prevedeva, rendendo così possibile il suo uso nella ricerca delle nanopatologie anche da parte dei coniugi Montanari; mentre dal 2010 la consulenza ufficiale del blog sugli inceneritori passa all'oncologa Patrizia Gentilini
Biografia Beppe Grillo
Oltre a collaborare attivamente nella lotta contro la costruzione degli inceneritori, si interessa di energie rinnovabili, vita politica ed economia.

Nel 2006 viene messo in vendita il DVD Beppe Grillo 2006 Incantesimi, della durata di circa 2 ore.

Fra le altre cose Grillo parla di politica, trasporti, copyright, inceneritori, centrali a carbone, CIP6 e di case farmaceutiche. Riguardo all'informazione, oltre all'entusiasmo nei confronti di Internet e dei blog che permettono di saltare il filtro degli editori, è presente anche un breve elogio a Wikipedia.

Il tour 2007, iniziato il 16 febbraio 2007 da Pordenone, ha preso il nome di Reset.

Il 13 marzo 2007 Grillo ha annunciato sul suo blog di voler fare l'editore e ha lanciato la collana beppegrillo.it. I libri sono tratti dai suoi spettacoli, dalle sue iniziative e dal suo blog; pubblica, inoltre, traduzioni di libri inediti in Italia.

Il primo libro pubblicato è Schiavi Moderni – Il precario nel Paese delle meraviglie e raccoglie le storie a lui inviate, tramite il blog, dagli italiani che lavorano da precari, viene per questo attaccato da Pietro Ichino, ma difeso da Mauro Gallegati.

Nel 2007 ha pubblicato inoltre Tutte le battaglie di Beppe Grillo.

Nel 2009 insieme a Greenpeace pubblica il DVD Terra Reloaded.

Il 26 giugno 2007 Grillo ha tenuto un discorso al Parlamento europeo nel quale ha discusso di nuove tecnologie e della presenza di condannati nel Parlamento italiano.

Nella stessa occasione annunciava l'organizzazione del Vaffanculo-Day, un'iniziativa finalizzata alla raccolta di firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare riguardante i criteri di candidabilità ed eleggibilità dei parlamentari, i casi di revoca e decadenza dei medesimi e la modifica della legge elettorale.

Durante l'iniziativa, tenutasi l'8 settembre 2007 in numerose piazze italiane e presso diverse ambasciate italiane all'estero furono raccolte 336.144 firme, di molto eccedenti le 50.000 necessarie alla presentazione della proposta di legge.

L'iniziativa ebbe un seguito il 25 aprile 2008, quando si tenne il cosiddetto V2-Day dedicato al tema dell'informazione.
Biografia Beppe Grillo
A gennaio 2008, Grillo annuncia sul blog l'avvio di una fase di partecipazione politica diretta attraverso "liste civiche a 5 stelle", da lui stesso «certificate», portatrici delle istanze degli attivisti.

L'8 marzo 2009 i rappresentanti delle liste civiche certificate sottoscrivono a Firenze i punti programmatici essenziali, orientati soprattutto ai temi dell'ambientalismo e dei beni comuni.

Il successivo 12 luglio annuncia la sua candidatura alle elezioni primarie per la segreteria del Partito Democratico.

Il 14 luglio però la Commissione Nazionale di Garanzia del PD rigetta la candidatura e l'iscrizione al partito, poiché egli si riconosce in movimenti che si oppongono apertamente al PD.

Il 2 agosto 2009, in seguito all'impossibilità di candidarsi alle primarie, annuncia di voler fondare nell'autunno 2009 un proprio movimento politico, il MoVimento 5 Stelle, avente il medesimo programma delle "Liste Civiche a Cinque Stelle". Il movimento viene presentato al pubblico il 4 ottobre e annuncia la partecipazione alle successive elezioni regionali del 2010.

Insieme a Gianroberto Casaleggio e Dario Fo, scrive Il Grillo canta sempre al tramonto - Dialogo sull'Italia e il Movimento 5 Stelle, pubblicato da Chiarelettere l'11 febbraio 2013.

Ad ottobre 2013, uno dei fondatori ed attivisti di Occupy Wall Street, Micah White, elogia il M5S proponendo di esportarlo in America.

Film e libri di Beppe Grillo




 

Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici

 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it