logo windoweb


Biografia Dustin Hoffman

Biografia Dustin Hoffman

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Dustin Hoffman, nato a Los Angeles l'8 agosto 1937, attore e produttore americano, cresce nell'ambiente del cinema, dove suo padre fa l'attrezzista.
Biografia Dustin Hoffman
Fin da piccolo dimostra grande amore per l'arte e per la musica e si scrive al Conservatorio per studiare pianoforte, ma contemporaneamente, frequenta i corsi di arte drammatica alla Pasadena Community Playhouse della sua città.

Realizzando che il suo talento drammatico è superiore a quello musicale, Dustin Hoffman si trasferisce a New York per frequentare l'Actor's Studio di Lee Strasberg.

Gli inizi sono difficili, mentre fa una lunga gavetta off-Broadway sempre in ruoli marginali e in apparizione di scarso rilievo, per sopravvivere si accontenta di svolgere i più disparati lavori; nei primi anni Sessanta comincia persino ad insegnare.

Nel 1964, a Broadway, ha il suo vero debutto, con l'impegnativo pezzo del teatro dell'assurdo "Aspettando Godot", di Samuel Beckett, in seguito si fa notare per la sua versatilità ed il suo talento in "Noon and Nights", nel complesso ruolo di un ufficiale nazista deforme e omosessuale.

Il suo debutto nel cinema nel 1967 con il ruolo da comprimario nel film "Il laureato", dove, nonostante abbia trent'anni recita la parte di uno studente universitario, viene accolto con la nomination all'Oscar come miglior attore protagonista.

Dustin Hoffman vincerà l'Oscar solo nel 1979, con il drammatico "Kramer contro Kramer", dopo altre due Nomination: nel 1969 per "Un uomo da marciapiede" e, nel 1975 per "Lenny".

Piccolo di statura, minuto, con un un naso importante, diventa ben presto un idolo del pubblico.

Professionista davvero unico interpreta film importanti tra i quali "Papillon" (1973) a fianco di Steve McQueen , "Tutti gli uomini del Presidente"come antagonista di Robert Redford ed "Il maratoneta" che ottiene grande successo di botteghino.

Vestendo i panni dell'antieroe, del protagonista tragico e sconfitto, che lotta contro gli stereotipi imposti dalla società, negli anni Ottanta Dustin Hoffman recita in "Morte di un commesso viaggiatore", è lo strepitoso vincitore dell'Oscar in "Rain Man-L'uomo della pioggia" a fianco di Tom Cruise ed ha una nuova Nomination nel 1983 per "Tootsie" di Sidney Pollack , con Geena Davis.

Dotato di grande versatilità Dustin Hoffman, noto per la straordinaria capacità di immergersi totalmente nel ruolo che interpreta, ha sostenuto ruoli brillanti e ironici in "Sono Affari di Famiglia", del 1990 con Matthew Broderick e Sean Connery, in "Dick Tracy", dello stesso anno, a fianco di Warren Beatty, fino al simpatico "Hook-Capitan Uncino", diretto da Steven Spielberg, con Robin Williams e Julia Roberts.
Biografia Dustin Hoffman
Dopo una pausa di circa tre anni, Hoffman, a fianco di Brad Pitt e Robert De Niro è tornato con il film campione d'incassi "Sleepers", nel 1996 anno nel quale vince il Leone d'Oro alla carriera al Festival del Cinema di Venezia.

Nel 1999 viene premiato dall'American Film Institute, con la produzione televisiva "A Tribute to Dustin Hoffman" mentre l'attore è in tutti i cinema del mondo con "Sesso e Potere", un'interpretazione nevrotica che gli vale l'ennesima Nomination all'Oscar.

Attualmente è al suo secondo matrimonio: il primo nel 69 con Anne Byrne, da cui ha divorziato nell'80, dopo aver avuto avuto una figlia (lei ne aveva già un'altra che Dustin ama come sua); e il secondo nell'80 con l'attuale moglie, Lisa Gottsegen, con la quale ha avuto altri quattro figli, che lo seguono sempre sui set in cui lavora; forse è per questo che ha rallentato un poco i ritmi di lavoro.

Dustin Hoffman dopo aver partecipato al film fantascientifico, "SFERA" (98), a fianco della bella Sharon Stone, tratto da un romanzo di Michael Crichton e a "Giovanna D'Arco" di Luc Besson (99), è tornato, eccezionale protagonista, nel ruolo di un padre colpito dall'assassinio della figlia, in "Moolight Mile - Voglia di ricominciare" (2002).
Biografia Dustin Hoffman
In "Confidence - La truffa perfetta" (2003) il suo pubblico lo vede nei panni di un nevrotico boss che un ingenuo ma abile truffatore, deve ad ogni costo risarcire con Edward Burns e Andy Garcia, in vesti sempre precise e convincenti nei seguenti : "Mi presenti i tuoi?",  "Tuesday", "Neverland, Un sogno per la vita" e "Profumo" con Alan Rickman, Ben Whishaw, Corinna Harfouch, Rachel Hurd-Wood, Paul Berrondo.

Nel 2009 è stato il protagonista dello spot pubblicitario della Regione Marche: con l'occasione gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Ascoli Piceno, città in cui visse alcuni mesi quando vi girò Alfredo, Alfredo.

Inizialmente escluso dal progetto, Dustin Hoffman ritorna nel ruolo del padre di Greg in Vi presento i nostri. L'attore appare in scene aggiuntive che sono state girate a settembre 2010.

Nel 2012 all'età di 75 anni esordisce dietro la macchina da presa dirigendo Quartet, con un cast di stelle come Maggie Smith, Tom Courtenay e Michael Gambon.

film di Dustin Hoffman
 



Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici

 


 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it