logo windoweb


Biografia Ezio Greggio

Biografia Ezio Greggio

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Ezio Greggio, giornalista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Torino, è nato a Cossato (Biella) il 7 Aprile 1954.
Biografia Ezio Greggio
Suo padre Nereo era il direttore di un'azienda tessile dove lavorava anche la madre.

Destinato dal padre a un importante ruolo in banca, imbrogliò le carte: "È vero, mentre facevo l'Università a Torino lavoravo in banca, ma contemporaneamente avevo messo su un'agenzia pubblicitaria ed ero direttore di una pubblicazione sui filati.

Ma il chiodo fisso era lo spettacolo, dopo un'esperienza maturata a scuola.

Così provai col Derby a Milano e finii nei corridoi di Mediaset dove incontrai Antonio Ricci.

I miei ruoli erano talmente corti che dovevo riguardarli con la moviola".[3]

La prima ribalta televisiva il giovane Ezio la ottenne nella storica Telebiella, prima TV locale italiana. Il regista Peppo Sacchi, fondatore di Telebiella, ricorda nel suo libro autobiografico Il crepuscolo della Tv gli esordi dell'allora diciottenne Greggio.

Debuttò come cabarettista nel 1978 alla RAI con i programmi La sberla e Tutto compreso di Giancarlo Nicotra e Giancarlo Magalli.

Anche se i suoi sketch non ebbero successo, in quelle trasmissioni Greggio ebbe l'opportunità di conoscere Gianfranco D'Angelo, che lo convinse ad abbandonare la Rai per passare alla neonata Fininvest (l'attuale Mediaset) in cui affiancò D'Angelo alla conduzione del programma comico Drive In, che gli diede grande popolarità.

Da quel momento in poi la sua fortuna non sembrò conoscere momenti di sosta: nel 1988 su Canale 5 condusse assieme a Lorella Cuccarini Odiens, programma di Antonio Ricci che successivamente lo volle come conduttore del suo nuovo show Paperissima trasmesso per la prima volta nel 1990.
Biografia Ezio Greggio
In quello stesso anno divenne inoltre presidente di una squadra di calcio, il Corbetta F.C., carica che detenne sino al 1992. Nel 1993 tornò in tv con la terza edizione di Paperissima, ma raggiunse la massima affermazione conducendo il TG satirico Striscia la notizia, altro programma ideato da Ricci: lo condusse per la prima volta nel 1988 e, a parte l'edizione 1991/92, è stato sempre riconfermato, presenziando ad oltre 1.500 puntate ed alternandosi alla conduzione con Enzo Iacchetti ed altri, fra cui Michelle Hunziker e (nel 2005/06) Franco Neri.

Ha recitato anche in diverse fiction Mediaset: Anni '50, Anni '60, Un maresciallo in gondola, O la va, o la spacca e, in coppia con l'amico Iacchetti, Benedetti dal Signore e Occhio a quei due.

Nell'estate 2008 subentra a Teo Mammucari nella conduzione di Veline, che ricondurrà nell'estate 2012.

Ezio Greggio si è cimentato anche come autore ed ha scritto"Presto che è tardi", "Chi se ne fut fut","E' lui o non è lui", e "E su e giù e trik e trak", libri che hanno avuto un grande successo e venduto complessivamente oltre ottocentomila copie.

Con le royalties dei libri ha costituito l'"Associazione Ezio Greggio" per l'aiuto ai bimbi nati prematuri, e, in collaborazione con l'Associazione "Un calcio al bisogno"ha donato apparecchiature altamente specializzate ai centri neo natali di moltissimi ospedali italiani.

Grazie a questa iniziativa di Greggio, incubatrici da trasporto, saturimetri per uso domiciliare ed altre attrezzature specializzate, hanno contribuito a salvare migliaia di bambini nati prematuri di bassissimo peso affetti da gravi patologie respiratorie, che, senza queste attrezzature non sarebbero sopravvissuti.

film e libri di Ezio Greggio




 

Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it