logo windoweb


Biografia Roberto Benigni

Biografia Roberto Benigni

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Roberto Benigni, nasce a Manciano Misericordia, Arezzo, il 27 Ottobre 1952 Nel 1972, a vent'anni "con solo la chitarra" si trasferisce a Roma con tre amici dove debutta al Teatro dei Satiri con la commedia "I Burosauri" di Silvano Ambrogie.
Roberto Benigni
Ottiene una certa notorietà nel mondo dello spettacolo, verso la metà degli anni '7O, recitando divertenti e trasgressivi monologhi in teatro con "Cioni Mario fu Gaspare di Giulia", scritto con Giuseppe Bertolucci,in televisione con "Onda libera" ed a "L'altra domenica" il seguitissimo programma di Renzo Arbore.

L'esordio come attore cinematografico, datato 1977, è "Berlinguer, ti voglio bene" di Giuseppe Bertolucci, dove viene ripreso, nelle situazioni come nel linguaggio, il personaggio già da lui portato alla ribalta e, nel 1979, ottiene il ruolo di protagonista nel film di Marco Ferreri "Chiedo asilo", nei film di Renzo Arbore "Il pap'occhio" del 1980 e "FF.SS." del 1983.

Lavora con Citti per "Minestrone" nel 1981, con Giuseppe Bertolucci per "Tuttobenigni" nel 1986; con Jim Jarmusch per "Daunbailò" sempre nel 1986.

Il suo debutto dietro alla macchina da presa risale al 1983 col film ad episodi "Tu mi turbi" nel 1983, successivamente, mentre prosegue la sua carriera di interprete con titoli di notevole livello come "La voce della luna"di Federico Fellini a fianco di Paolo Villaggio,"Il figlio della pantera rosa" (1993) di Blake Edwards, oltre a "Non ci resta che piangere" (1984), diretto assieme a Massimo Troisi.

Nel 1988 con "Il piccolo diavolo"Benignicomincia il sodalizio professionale e sentimentale con Nicoletta Braschi, che sarà l'interprete di tutti i suoi film e che nel 1995 diventerà sua moglie e la fortunata collaborazione con lo sceneggiatore Vincenzo Cerami: tutti i film in seguito da lui diretti sono firmati dai due, ed ognuno risulta campione d'incasso nella rispettiva stagione.
Biografia Roberto Benigni
Nel 1990 accetta lo strano compito di voce recitante nella fiaba musicale di Sergey Prokofiev "Pierino e il lupo" accompagnato dalla European Chamber Orchestra diretta da Claudio Abbado nell'ultimo spettacolo della rassegna Ferrara Musica 1990.

Sul set cinematografico, pur con esiti artisticamente diseguali, Benigni presenta la divertente commedia degli equivoci "Johnny Stecchino" (1991) ed il meno riuscito "Il mostro" (1994) che fanno assurgere Benigni ad una straordinaria popolarità che lo porta a sfiorare i quaranta miliardi di incasso nel circuito delle sale.

Il film successivo "La vita è bella" (1997),dove affronta in modo originale e mai cruento il grande dramma dell'olocausto, si guadagna, oltre al consueto, strepitoso successo di pubblico, numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes del 1998 e ben tre Oscar, come miglior attore, film straniero e colonna sonora.

Nel 1999 è tra gli interpreti del film "Asterix e Obelix contro Cesare" del regista Claude Zidi, insieme a Christian Clavier, Gerard Depardieu, Vittorio Gassman e Laetitia Casta.

Il 10 Maggio 2001 è un giorno da ricordare; Roberto Benigni interviene con la sua solita irriverenza a "Il fatto" di Enzo Biagi; quell'intervento, qualche mese dopo, costerà il posto di lavoro al presentatore.

Nel 2002 Roberto Benigni torna alla ribalta ed al successo con il film "Pinocchio", nel duplice ruolo di attore e regista.

Nel 2003 partecipa al film di successo "Caterina va in città", diretto da Paolo Virzì con un bellissimo cast di attori comprendente Margherita Buy, Sergio Castellitto, Claudio Amendola, Flavio Bucci, Galatea Ranzi, Maurizio Costanzo, Michele Placido e Giovanna Melandri .
Biografia Roberto Benigni
Nel 2004 produce, scrive e dirige il suo ottavo film, sempre al fianco della moglie Nicoletta Braschi, intitolato La tigre e la neve, uscito nelle sale il 14 ottobre 2005.

Si tratta della riproposizione di tematiche già presenti nel film La vita è bella (un uomo qualunque, ilare e giocoso innamorato di una donna), ambientate stavolta in un altro tragico contesto: la guerra in Iraq.

Nel film, con Benigni e la Braschi, appaiono Jean Reno e Tom Waits. Il film si rivela un discreto successo di pubblico in patria, ma viene accolto freddamente dalla critica nazionale ed internazionale.

Questo sarà il suo ultimo film fino al 2012, con l'arrivo nelle sale di To Rome with Love.

film di Roberto Benigni



Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici

 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it