logo windoweb


Fiorello

Biografia Fiorello

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Rosario Tindaro Fiorello è nato a Catania , il 16 maggio del 1960, ma, come dice lui, “in trasferta”, infatti la sua famiglia vive ad Augusta, una cittadina in provincia di Siracusa considerata il cuore della Sicilia, con la madre, il padre, che di professione è appuntato radiotelegrafista nella Guardia di finanza e tre fratelli Anna, Catena e Giuseppe.
Fiorello Rosario
In famiglia lo chiamano con il diminutivo di Saro ed il secondo nome Tindaro deriva dalla particolare devozione di sua madre alla Madonna dei Tindari, la Madonna Nera.

Ad Augusta Rosario Fiorello frequenta prima all’asilo, poi le elementari, le medie ed il liceo “Andrea Saluta” (o Principe di Napoli), dove, secondo la sua indole esuberante ed allegra ne ha combinate di tutti i colori prima della maturità scientifica.

Fiorello ha incominciato prestissimo a lavorare, sapendo di non potersi permettere di chiedere ai genitori la “paghetta”, ha fatto il muratore, il lavapiatti, il barman, il fattorino ed addetto alle pompe funebri.

Da ragazzino, tifoso dell'Inter, voleva diventare calciatore, ma gli anni del liceo erano gli anni delle prime radio libere: Radio Marte, Radiorama, Augusta Centrale ed era il tempo della 'Febbre del sabato sera".

Prima di muove primi passi nel “mondo dello spettacolo”, lavorando come DJ nella radio della Sicilia orientale, Radio Marte.

Rosario si fa notare come DJ al "Gran ballo della ragioneria" e negli spettacolini al Bar, quando imita per gli amici "Tutto il calcio minuto per minuto" con le voci di Ciotti, Ameri e Bortoluzzi.

Nel 1976 a Brucoli, sei chilometri da Augusta, costruiscono un villaggio Valtur.

Molti ci vanno a lavorare, Rosario Fiorello è assunto come "facchino di cucina", che nella catena gerarchica del lavoro è di un gradino più sotto a quello di "lavapiatti".
Fiorello Rosario
Fiorello lavora per 11 anni alla Valtour e percorre tutta la scala gerarchica: aiuto cuoco, detto anche "commis di cucina", poi cameriere fino alla prima tappa, al suo sogno, barman, ed al bar si esibisce per i clienti eprende al volo l'occasione per qualche piccolo show nell'anfiteatro nello spettacolo serale.

La carriera nei Villaggi Valtour si interrompe momentaneamente per la Naja, viene chiamato per il servizio militare che svolge prima a Casermette di Bari, poi a Sacile in Friuli.

Da Sacile ad Augusta sono 21 ore di viaggio in treno e così, siccome di licenze, neanche a parlarne, si esibisce in caserma: cameriere nella mensa sottufficiali, mette su una band, fa il presentatore a tutte le feste: Natale, Capodanno, Pasqua, divertendo camerati ed ufficiali.

Alla fine del militare viene riassunto al Villaggio come "animatore", la paga non è buona come quella di barman, ma il capo villaggio vuole così.

Nel 1983, contro il parere della famiglia accetta il trasferimento come Capo animatore in Africa, in Costa d'Avorio e d'inverno l'organizzazione lo manda in montagna, a Marilleva, a Pila, a San Sicario.

dura la vita sui campi da sci per un siciliano!Nel 1987 alla fine della stagione in montagna a Marilleva, Fiorello si ferma a Milano "a fare le voci" :parlava in radio parodiando un ascoltatore di Bergamo, molto gutturale e Claudio Cecchetto, gli propone di lavorare in"Radio DeeJay".

Fu un periodo duro, quel modo di lavorare non lo soddisfaceva pienamente e molte volte fu sul punto di tornare alla Valtour, ma incominciò con le prime apparizioni in TV con"DeeJay Television", poi in un programma con Amadeus, "Mattinata esagerata", "Viva Radio DeeJay", "Gioco del 9" con Gerry Scotti, fino al "Cantagiro" con Mara Venier, dove Fiorello ottiene il suo spazio ed un suo pubblico.
Fiorello
Nel 1992 incomincia il primo Karaoke attraverso l'Italia: le prime puntate furono tante deludenti che era già stato deciso di chiudere la trasmissione, quando la popolarità di Fiorello cominciò a crescere tanto da creare problemi alle piazze che lo accoglievano.

Sull'onda del successo Fiorello, con il microfono in mano e la sua simpatia continua con "Superkaraoke", sempre grandi successi, ma poi anche un paio di brucianti "Stop", come la sua partecipazione al Festival di San Remo del 1995.

Fiorello si trasferisce a Roma con Maurizio Costanzo a fare "La febbre del venerdì sera", poi "Buona Domenica" e, nel 1996 la svolta della sua vita: incontra Susanna Biondo, che sposerò nel 2002, ma che gli porta in casa una figlia, Olivia e la stabilità.

Da allora la vita di Rosario Fiorello ha un poco rallentato e gli lascia il tempo per godere successi come "Stasera pago io", il programma costruito con Giampiero Solariche che ha avuto un successo enorme e che gli ha fatto esclamare:"Ma volete capirlo che io, il ragazzo del Valtur, mi sono trovato a fianco gente come Dustin Hoffman, Liza Minnelli, John Travolta, Fanny Ardant?"

Sempre sulla cresta dell'onda e sempre al meglio di sè, Fiorello ha una figlia, Angelica, nata in luglio del 2006.

film e libri di Fiorello



Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici

 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it