logo windoweb


Doctor Who

Doctor Who

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Doctor Who è una serie televisiva britannica di fantascienza prodotta dalla BBC a partire dal 1963. Ha per protagonista un Signore del Tempo (Time Lord), cioè un alieno viaggiatore del tempo, che si fa chiamare semplicemente Il Dottore. Il Dottore esplora l'universo a bordo del TARDIS, una macchina senziente capace di viaggiare nello spazio e nel tempo attraverso il cosiddetto vortice temporale (time vortex).
Doctor Who
L'aspetto esterno del TARDIS è quello di una cabina blu della polizia inglese, comunemente visibile in Gran Bretagna negli anni sessanta, quando la serie fu trasmessa per la prima volta. Il Dottore è quasi sempre accompagnato da un terrestre (spesso una donna) insieme al quale affronta nemici, salva intere civiltà e aiuta persone comuni.

La serie ha ricevuto moltissimi riconoscimenti sia dalla critica che dal pubblico.

Ha vinto nel 2006 il premio BAFTA per la miglior serie drammatica e per cinque volte consecutive (2005-2010) il National Television Award sotto la produzione esecutiva di Russell T. Davies.

Nel 2011, Matt Smith è stato il primo attore della serie a essere nominato per il BAFTA come miglior attore protagonista grazie alla sua interpretazione del Dottore.

La serie, con i suoi 33 anni di programmazione (continuativa dal 1963 al 1989 e ripresa nel 2005) e più di 800 episodi (realizzati a colori a partire dal 1970) detiene il record di serie televisiva di fantascienza più longeva al mondo[3] e di maggior successo in termini di ascolti televisivi, vendite di libri e DVD e traffico su iTunes. Per questi motivi è citata nel Guinness World Records. Il programma è considerato una parte significativa della cultura popolare del Regno Unito ed è diventata una serie di culto.

Nel 1989 il programma venne temporaneamente chiuso. In seguito, nel 1996 ci fu un tentativo infruttuoso di far ripartire la serie tramite un episodio pilota sotto forma di film per la televisione. Nel 2005, lo sceneggiatore Russell T. Davies ripropose la serie con successo, producendola a Cardiff tramite la BBC Wales.

La serie ha generato vari Spin-off, tra i quali Torchwood (2006) e The Sarah Jane Adventures (2007), entrambi ideati da Russell T. Davies, K-9 (2009), la serie in quattro parti P.R.O.B.E. (1994), e l'episodio pilota K-9 and Company (1981). Esistono anche molte parodie del personaggio e della serie.
Doctor Who
Dodici attori hanno finora interpretato il ruolo del Dottore. Il passaggio da un attore a un altro, con tutti i cambiamenti che esso porta, viene descritta nella trama come una "rigenerazione", un processo vitale dei Signori del Tempo attraverso il quale il Dottore continua a vivere in un nuovo corpo, diverso dal precedente, ma che comporta anche un cambiamento nella personalità.

Nonostante i cambiamenti di carattere e le diverse interpretazioni, si possono notare aspetti comuni di uno stesso personaggio. Il Dottore è interpretato dal 2014 da Peter Capaldi, che è subentrato a Matt Smith dopo la sua ultima apparizione nello speciale natalizio del 2013, The Time of the Doctor.

La serie narra delle avventure di un viaggiatore del tempo e dello spazio noto come Il Dottore. Egli è un Signore del Tempo, razza aliena proveniente dal pianeta Gallifrey. Come ogni Signore del Tempo, si muove su un TARDIS (Time And Relative Dimension In Space, ossia tempo e dimensione relativa nello spazio), un veicolo in grado di mantenere insieme diversi piani di realtà (l'interno è estremamente grande, mentre l'esterno può assumere diverse fattezze ed essere più piccolo dell'interno, grazie alla sovrapposizione di due differenti piani dimensionali interno/esterno) e di viaggiare nello spazio e nel tempo (grazie alla capacità del TARDIS, che si nutre di radiazioni temporali scorrendo lungo il flusso del tempo, e si sposta nello spazio squarciando il tessuto spazio-tempo in un punto, probabilmente in ossequio alla teoria M, e congiungendolo ad un altro, nel quale riappare).

Il Dottore si muove su un vecchio TARDIS, Modello 40 (un pezzo da museo, in confronto ai successivi TARDIS, ma comunque un'invenzione inconcepibile per il suo elevatissimo livello tecnologico e scientifico da ogni non Signore del Tempo).

I Signori del Tempo, in origine, erano simili alla razza umana, ma la loro evoluzione morale e scientifica li ha portati a comprendere alcuni dei processi intrinseci ai meccanismi del tempo e dello spazio, e la vita presenza sul loro pianeta d'origine, Gallifrey, di un vortice temporale (ovvero un punto di tangibilità del tempo, come uno squarcio su una dimensione parallela formata da eventi passati, presenti e futuri di energia fisicamente visibili come un flusso energetico continuo) ha permesso loro attraverso l'emanazione di radiazioni la mutazione della struttura fisica e l'accumulo, poi divenuto un fattore genetico, di energia temporale, o energia di rigenerazione, che permette il ciclo rigenerativo. Metaforicamente, si può dire che i Signori del Tempo, creature sapienti, ingannano la morte perché conoscono la vera natura delle cose, e del tempo in particolare.
Doctor Who
I Signori del Tempo sono una razza leggendaria nell'Universo in cui il Dottore si muove: la loro straordinaria tecnologia (che permette la sovrapposizione dimensionale, o dimensione relativa nello spazio, la costruzione e l'allevamento dei TARDIS, la stessa rigenerazione) e comprensione della natura dell'universo li pone infatti nella condizione di essere degli individui ai limiti dell'inverosimile, anche per le avanzatissime civiltà che si trovano nell'Universo conosciuto.

La rigenerazione, o ciclo rigenerativo, è un processo attraverso il quale i Signori del Tempo, in caso di un infortunio o di una malattia che sarebbe fatale, possono riscrivere la propria struttura cellulare attraverso l'impiego di una ingente fonte di energia interna al loro sistema immunitario, chiamata appunto energia rigeneratrice, e in tal modo ottenere un corpo nuovo, mutando le loro sembianze fisiche e, in minima parte, la loro personalità.

Il ciclo rigenerativo di un Signore del Tempo prevede un massimo di 12 rigenerazioni, impieganti un livello crescente di energia di riscrittura, e di conseguenza un massimo di 13 versioni diverse di un Signore del Tempo (che non è, dunque, immortale, e che può anche essere ucciso prima della sua fine naturale, poiché se viene ferito una seconda volta durante il processo rigenerativo egli può morire come un essere umano).

serie televisiva Doctor Who



Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici

 


 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it