logo windoweb


Biografia Sofia Loren

Biografia Sofia Loren

Torna alla Home Page enciclopedica di Windoweb


Nata nel 1934 a Roma, Sofia Villani Scicolone, questo il suo vero nome, trascorse la sua infanzia a Pozzuoli.

Iniziò la carriera a quattordici anni partecipando a concorsi di bellezza, recitando nei fotoromanzi e al cinema in film minori: "Luci del varietà", del 1950, "Anna" del 1951, "Quo Vadis?" del 1951 col nome di Sofia Lazzaro.
Sofia Loren
Loren fu "scoperta" sul set di "Africa sotto i mari", di Giovanni Roccardi (1952), da quello che sarebbe poi divenuto suo marito, il produttore Carlo Ponti, che le offrì un contratto di sette anni.

Iniziò così la sua lunga e prestigiosa carriera cinematografica, che la vide da principio interpretare la parte della "popolana", in film come "Carosello napoletano" di Ettore Giannini (1953).

E' nel ruolo dell'esuberante pizzaiola in "L'oro di Napoli" nel 1954, diretta da Vittorio De Sica, che l'attrice incontrò il grande favore del pubblico, interpretando il personaggio dell'astuta e schietta popolana, che le porterà tanto successo anche negli anni successivi.

Ben presto la Loren ottenne fama internazionale anche grazie alla sua prorompente ed esplosiva bellezza che spesso, però, ne ha offuscato l'aspetto artistico e l'indubitabile bravura come attrice drammatica dimostrata durante la carriera.

La svolta della carriera della Loren si ebbe grazie all'incontro con il produttore Carlo Ponti, che poi diventerà suo marito in Messico nel 1957 e che la fece approdare ad Hollywood, dove lavorò con i registi e i divi più famosi degli Stati Uniti.

Sofia Loren, nel tempo, andò sempre più affermandosi come una vera icona del cinema italiano, tra i riconoscimenti ricevuti figurano la Coppa Volpi, vinta nel 1958 per "Orchidea nera" di Martin Ritt, il Premio Oscar e il premio per la migliore interpretazione al Festival di Cannes nel 1960 per l'interpretazione del suo film-simbolo, "La ciociara", di Vittorio De Sica.

De Sica la volle in una serie di divertenti commedie all'italiana accanto a Marcello Mastroianni; da ricordare soprattutto il film "Matrimonio all'italiana" tratto dalla commedia di Eduardo De Filippo "Filumena Marturano".

Altri suoi film significativi furono "La contessa di Hong Kong" del 1967, diretto da Charlie Chaplin, e "Una giornata particolare" del 1977, diretto da Ettore Scola; in quest'ultimo film recitò a livelli altissimi, vincendo il David di Donatello, il Nastro d'argento e il Globo d'oro, interpretando il ruolo di una infelice casalinga nel giorno in cui Hitler venne a Roma per far visita a Mussolini.

Sofia Loren, dopo aver conosciuto le carceri italiane nel 1982 dove ha trascorso diciassette giorni nelle Carceri di Caserta per frode fiscale, responsabilità poi attribuita al suo commercialista, ha vissuto sempre all'estero.

Dopo un lungo intervallo, nel 1990 torna al cinema, con Lina Wertmuller,in "Sabato, domenica e lunedì", una sorta di sceneggiata sul matrimonio napoletano, tratta dalla commedia omonima di Eduardo De Filippo.

Nel 1991 riceve un secondo Oscar, alla carriera questa volta, il Premio César, sempre alla carriera, e la Legion d'Onore francese.

Nel 1994 Robert Altman le assegna un ruolo nel suo "Prêt à porter", nel quale, trent'anni dopo, rifà, con arguta ironia, lo spogliarello per Marcello Mastroianni di "Ieri, oggi e domani".

L'anno successivo è la partner di Walter Matthau e Jack Lemmon in "That's amore - due irresistibili seduttori"; poi fa la mamma di un ragazzo ebreo che vuol diventare comunista in "Soleil" di Roger Hanin.

Nel 2002 è stata la protagonista di "Cuori estranei" del figlio Edoardo Ponti, mentre,più recentemente si è dedicata alle produzioni televisive.

Dagli anni Ottanta si è di fatto ritirata dai set cinematografici, dedicandosi quasi esclusivamente alla televisione e interpretando, tra gli altri, il film autobiografico "Sophia: la sua storia", di Mel Stuart, ed il remake de "La ciociara", di Dino Risi (1988).

Nel 1998 riceve il Leone d'oro alla carriera al Festival del cinema di Venezia e il Globo d'oro alla carriera e l'anno dopo riceve il premio David di Donatello per la sua straordinaria carriera.

Il 10 febbraio 2006 ha partecipato alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali di Torino 2006 portando, per la prima volta nella storia, insieme ad altre 7 celebri donne, la bandiera olimpica.

Il 20 ottobre 2007 riceve il Premio Campidoglio a Roma.

Il 21 maggio 2009 entra nel Guinness dei Primati come l'attrice italiana più premiata al mondo.

film di Sofia Loren



Argomenti Correlati
ATTORI BELLI E FAMOSI ITALIANI
Attori Italiani
Attori Stranieri
Attori Stranieri

Spettacolo indice
calendari animali
Indice Calendari
foto Attori Famosi
Foto Attori
Foto Attrici
Foto Attrici

 


 


 

Aree tematiche di Windoweb
Segnala un sito © 1999-2014 Tutti i diritti riservati invia le tue foto : foto@windoweb.it
contattaci :redazione@windoweb.it