Biografia Marco Melandri


logo windoweb


Biografia Marco Melandri "Macho"

OFFERTE AMAZON

Motociclismo Sport vari Sport indice








Marco Melandri nasce a Ravenna il 7 agosto 1982 all'età di 5 anni si allena con la bicicletta BMX, disputando anche prove di Coppa del Mondo.

Melandri ad otto anni passa gran parte della sua infanzia sui circuiti in sella alle mini-moto, assieme a suo padre che all’epoca correva nel campionato Italiano.

Nel 1992 è campione Italiano con le mini-moto.

Nel 1993 arriva secondo nello stesso campionato mini-moto.

Nel 1994 torna campione nele mini-moto.Nel 1995 viene scoperto dal pilota Loris Reggiani diventa collaudatore Honda

Nel 1996 Marco è il più giovane vincitore di una manche del Trofeo Honda diventa il più giovane poleman, il più giovane vincitore di una corsa ed il più giovane laureato al campionato d’ ITAlia per l’anno successivo.
Marco Melandri
Marco Melandri
Marco Melandri Marco Melandri Nel 1997 Melandri diventa campione Italiano della classe 125 cc, diventando il più giovane motociclista a riuscire in questa impresa sempre nello stesso anno viene confermato collaudatore Honda per il mondiale 125.

Grazie all'infortunio occorso al pilota titolare Mirko Giansanti esordisce a quindici anni appena compiuti come pilota ufficiale in Indonesia ma cade e conclude la stagione con 4 gare nell'Europeo.

Nel 1998 Marco inizia subito con buoni risultati con la Honda nel Campionato mondiale 125cc e ottiene diversi primati, tra i quali quello di essere il più giovane pilota di sempre ad aver vinto un Gran Premio non ancora compiuti i sedici anni trionfa ad Assen, in Olanda nella classe 125.

Melandri vincerà anche a Brno, nella Repubblica Ceca, arrivando terzo in fondo al mondiale, nella classifica generale, con 202 punti (dietro i giapponesi Kazuto Sakata e Tomomi Manako).
Nel 1999 comincia il Campionato mondiale 125cc in modo pessimo con zero punti nelle prime tre gare.

Ma Melandri riprende fiducia in se stesso e vince cinque corse (Germania, Repubblica Ceca, San Marino, Australia e Argentina).

Alla fine si classificherà secondo (226 punti), con un solo punto di differenza nei confronti di Emilio Alzamora, che vince il mondiale senza mai arrivare primo(5 volte secondo, 5 volte terzo).

Nel 2000 passa all'Aprilia con cui affronta l'impegnativa classe 250.

Dopo un difficile pre-stagione caratterizzato da molte cadute, ottiene un 13° posto in Sudafrica.

In classifica finale Marco ottiene 159 punti (frutto di ben quattro terzi posti consecutivi) ed il quinto posto in classifica generale, dietro al Olivier Jacque, Shinya Nakano, Dajiiro Katoh e infine Tohru Ukawa.

Nel 2001 nonostante una la vittoria ottenuta in Germania e i 9 podi stagionali fu costretto ad arrivare terzo dietro Daijiro Kato e il campione della stagione Tetsuya Harada suo compagno di squadra nell' Aprilia.

Marco Melandri

Marco Melandri Marco Melandri
Marco Melandri


Marco Melandri
Nel 2002 vince ben 9 corse e ottiene ben 298 punti dopo una lotta contro Fonsi Nieto secondo e Roberto Rolfo terzo.

Marco vince il mondiale a 20 anni, e diventa il più giovane campione della 250cc.

Nel 2003 la Yamaha offre la possibilità a Melandri di entrare nella MotoGp

Il debutto è difficile segnato da una caduta a Suzuka dove si frattura entrambe le caviglie gli fa saltare i primi due Gran Premi della stagione e termina al 15mo posto in classifica.

Nel 2004 Marco partecipa con lasquadra francese Yamaha Tech3 e con il giapponese Norick Abe.

Sale sul podio al Catalunya e nei Paesi Bassi diventando ancora una volta il più giovane pilota a salire su un podio nelle MotoGP Melandri conclude l’anno al dodicesimo posto.

Nel 2005 passa alla Honda del Team Gresini con cui nei primi tre Gran Premi ottiene 45 punti, frutto di due terzi ed un quarto posto.

Vince alla fine 2 gare ed è secondo nel Mondiale dietro a Valentino Rossi.

Nel 2006 vince in Francia, Turchia e Australia.

Ottiene 3 terzi posti di cui uno a Donington park, dopo un duello spettacolare con Valentino Rossi che conclude secondo dietro a Daniel Pedrosa.

Conclude la stagione in 4a posizione nella classifica finale.

Nel 2007 Melandri ha ottenuto 3 podiin Francia arriva 2° in America 3° e in Malesia 2° combattendo contro Casey Stoner primo.

Conclude la stagione in 5a posizione nella classifica finale e un posto in Ducati per il 2008 al posto di Loris Capirossi.

Nella stagione 2008 ha ottenuto come miglior risultato un 5º posto nel Gran Premio della Cina. Il ravennate, che aveva firmato un biennale con Ducati, nel corso della stagione ha rescisso il contratto per l'anno 2009, finendo comunque la stagione in sella alla "Rossa" di Borgo Panigale al 17º posto con 51 punti.

Dopo il Gran Premio motociclistico di Indianapolis 2008 ha firmato per la Kawasaki, che però, a causa della crisi economica internazionale, si è ufficialmente ritirata dalla categoria con un comunicato il 30 dicembre 2008.



Il 1º marzo, a seguito di pressioni della Dorna, quando tutti gli altri concorrenti del Motomondiale avevano già abbondantemente cominciato i test e lo sviluppo dei nuovi prototipi, viene annunciato la partecipazione di Melandri nel 2009 nella classe regina con il team Hayate Racing, equipaggiato dalla Kawasaki ZX-RR, ma senza la possibilità di continuare a svilupparla: per confermare lo status di pilota non ufficiale la storica livrea verde viene sostitu ITA da una livrea nera.

L'inizio di stagione è buono, visto che si piazza sesto a Motegi (primo tra le moto private), quinto a Jerez e addirittura secondo dietro al vincitore Jorge Lorenzo a Le Mans, su pista bagnata in progressivo asciugamento.

In questa occasione Melandri centra il ventesimo podio in MotoGP.

Nel corso del successivo Gran Premio, al Mugello, Melandri, partito dalla 15ª posizione, scala la classifica fino ad essere addirittura al primo posto all'undicesimo giro (su ventitré), poco prima che avvenga il "flag to flag" (i piloti vanno ai box a prendere la moto "da asciutto" per via delle mutate condizioni meteorologiche); ma a quel punto con la nuova moto non trova feeling e scivola fino all'undicesima posizione.

A fine stagione Melandri si classifica decimo nel mondiale con 108 punti, anche se fino a prima dell'ultima gara di Valencia si trovava in settima posizione.

Il 15 agosto 2009 il team Honda Gresini Racing ha annunciato il ritorno di Melandri per la stagione 2010, come compagno di squadra di Marco Simoncelli (che però, a differenza di Melandri, è pilota semi-ufficiale Honda, avendo un contratto direttamente con HRC).

Nel 2010 è costretto a saltare il GP d'Olanda a causa della lussazione della spalla sinistra rimediata nelle prove libere del GP.

Conclude il campionato in 10ª posizione con 103 punti, con il 5º posto al Mugello, dopo una lunga lotta terminata sul traguardo con Stoner (4º) e De Puniet (6º), come miglior risultato stagionale.
Marco Melandri
Marco Melandri Marco Melandri

Marco Melandri

Marco Melandri
Il 5 settembre 2010 annuncia il suo passaggio nel campionato mondiale Superbike per la stagione 2011 in sella alla Yamaha YZF R1 nel team Yamaha World Superbike.

Nel week-end d'esordio, il 27 febbraio 2011, a Phillip Island, in Gara2 ottiene il suo primo podio (3º posto), dietro Max Biaggi, con cui ingaggia una lotta per oltre metà corsa, nonostante il ravennate non fosse ancora in perfetta forma dopo l'operazione alla spalla destra sub ITA circa due mesi prima.

Nel round successivo, il 27 marzo, sul circuito di Donington, ottiene la sua prima vittoria in WSBK in Gara1, rimontando dalla decima posizione in cui si trovava dopo la terza curva.

Anche in Gara2 rimonta fino alle posizioni di testa, ma nel frattempo Carlos Checa, scattato dalla pole, guadagna un consistente margine che gli permette di arrivare primo al traguardo; Melandri conclude comunque al 2º posto.

Il 19 giugno sul circuito di Aragon, dopo aver ottenuto la sua prima Superpole, ottiene la vittoria in Gara1, davanti a Max Biaggi, mentre in Gara2 si piazza al 2º posto proprio alle spalle del pilota romano, dopo aver rischiato di cadere mentre gli era in scia.

Nel round successivo, il 10 luglio a Brno, si ripete il duello tra i due piloti ITAliani, ma con molta più lotta e sorpassi per la prima piazza. L'epilogo però è lo stesso di Aragon, Gara1 a Melandri, Gara2 a Biaggi, scattato dalla pole.

Il 1º agosto, quando la Yamaha avrebbe dovuto annunciare l'automatico rinnovo del contratto con Melandri (vista la sua presenza nelle prime 3 posizioni della classifica piloti), la casa giapponese ha invece annunciato che nel 2012 non correrà in forma ufficiale nel Mondiale, svincolando quindi il pilota, che il 2 ottobre ha firmato un contratto con BMW valido per le due stagioni successive del Mondiale Sbk.

Lo stesso giorno, a Magny-Cours, si è piazzato due volte secondo dopo aver rimontato in entrambe le manche diverse posizioni; con questi piazzamenti è divenuto matematicamente vice-campione del Mondo 2011 (dietro Carlos Checa) con un round di anticipo.

Il 16 ottobre in Gara2 a Portimao, l'ultima della stagione, saluta la Yamaha con una vittoria, dopo una lotta serrata con Jonathan Rea e il compagno di squadra Eugene Laverty, superato a quattro giri dal termine della corsa.

Conclude così la sua prima stagione in Superbike con 395 punti ed il 2º posto in classifica mondiale.

Il 26 febbraio 2012 nel round di Phillip Island, alla gara d'esordio con la BMW S1000 RR ufficiale del team BMW Motorrad Motorsport, conquista il 2º posto dopo esser scattato dalla tredicesima posizione guadagnata in qualifica, e ottiene subito il miglior risultato mai conquistato nel Campionato mondiale Superbike da BMW, presente nella categoria dall'inizio della stagione 2009.

Il 13 maggio in Gara1 a Donington conquista la prima vittoria della casa tedesca, dopo una lunga lotta fatta di tanti sorpassi con Leon Haslam, Tom Sykes e Max Biaggi; in Gara2 la bagarre tra questi piloti si ripete con l'aggiunta al vertice anche di Jonathan Rea: la corsa si risolve all'ultima curva quando una carambola tra Haslam, Melandri e Rea fa sì che i due piloti della BMW vadano a terra e quello della Honda invece s'involi verso la vittoria.

Il 28 maggio Melandri ottiene in Gara2 al Miller la seconda vittoria stagionale, dopo un duello serrato con Rea, concluso con un sorpasso del ravennate sull'inglese all'ultimo giro; in Gara1, scattato dalla nona posizione, si era piazzato alle spalle del vincitore Carlos Checa.

Il 1º luglio ad Aragon conclude Gara1 alle spalle di Biaggi dopo un duello lungo tutta la gara; in Gara2 Melandri riesce a mettersi alle spalle al traguardo dopo una serie di sorpassi le tre Aprilia in pista, nell'ordine Eugene Laverty, Chaz Davies e Max Biaggi.

Il 22 luglio a Brno ottiene la prima doppietta in Superbike (prima doppietta anche per BMW): in Gara1, dopo un avvio sull'umido, la pista si asciuga e Melandri, 8° all'undicesimo giro (su venti), comincia a rimontare fino a raggiungere la vittoria; in Gara2, invece, vince dopo un duello con Sykes, concluso all'ultimo giro con il sorpasso decisivo ai danni dell'inglese.

Dopo un 7° ed un 8º posto nel week-end successivo a Silverstone, nella manche seguente a Mosca ottiene una vittoria ed un secondo posto che gli consentono di balzare in testa alla classifica mondiale.

Il finale di stagione è però da incubo per Melandri, che negli ultimi tre week-end di gara ottiene appena 20 punti (2º posto in Gara1 a Magny-Cours) e ben 5 ritiri, che lo fanno scivolare al 3º posto nella classifica finale, con 328,5 punti, alle spalle di Max Biaggi e Tom Sykes.



ti consiglia:
Sito ufficiale

CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE
Clicca qui per vedere tutte le Foto Sport gratis per sfondi desktop di windoweb

Libri sul motociclismo

Clicca qui per vedere tutti i titoli di libri e DVD sul motociclismoLibri acquistabili sul motociclismo

Libri DVD e giochi riguardanti il Motociclismo vedi anche l'indice delle moto

DVD sulle moto

100 momenti d'oro del Tourist Troph DVD I 100 momenti d'oro del Tourist Trophy
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
Tourist Trophy 2006. Isola di Man DVD Tourist Trophy 2006. Isola di Man
Cinehollywood,2006
€ 19,90
Tourist Trophy 2007 DVD Tourist Trophy 2007
Cinehollywood,2007
€ 15,92(Prezzo di listino € 19,90Risparmio € 3,98)
TT. Tourist Trophy on Bike 2 DVD TT. Tourist Trophy on Bike 2
Cinehollywood,2005
€ 14,90
Tourist Trophy. Il film DVD Tourist Trophy. Il film
Cinehollywood,2005
Regia di Andy Stickland
€ 14,90
storia del Tourist Trophy Isola di DVD La storia del Tourist Trophy Isola di Man.
Cinehollywood,2003
€ 14,90
Guida al Tourist Trophy DVD Guida al Tourist Trophy
Cinehollywood,2005
€ 12,90(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,00)
DVD Superbike tribute Dvd (10). Le moto che hanno fatto epoca
RCS Quotidiani - Allegato Gazzetta dello Sport,2007
€ 10,99
Superbike tribute Dvd¦05§Superbike, DVD Superbike tribute Dvd (5). Superbike, il pianeta delle moto
RCS Quotidiani - Allegato Gazzetta dello Sport,2007
€ 10,99
Moto Kids. Un'estate a tutto gas DVD Moto Kids. Un'estate a tutto gas
(Motocross Kids)
Self Distribuzione,2006
Regia di Richard Gabai
Principali interpreti: Lorenzo Lamas; Bobby Preston; Alana Austin...
€ 11,50
Moto Guzzi e le moto Italiane da GP DVD Moto Guzzi e le moto Italiane da GP
Cinehollywood,2006
€ 14,90
DVD Mondiale Cross 2007. Classe MX2
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
DVD Mondiale Cross 2007. Classe MX1
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
Mondiale Cross 2006. Classe MX2 DVD Mondiale Cross 2006. Classe MX2
Cinehollywood,2006
€ 14,90
Mondiale Cross 2006. Classe MX1 DVD Mondiale Cross 2006. Classe MX1
Cinehollywood,2006
€ 14,90
storia della Parigi Dakar DVD La storia della Parigi Dakar
Cinehollywood,2003
€ 14,90
Dakar 2007 DVD Dakar 2007
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
Hell's Gate. Enduro estremo DVD Hell's Gate. Enduro estremo
Cinehollywood,2007
€ 11,92
Mondiale Trial 2006 DVD Mondiale Trial 2006
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
Enduro School. Mud & Snow. Outdoor DVD Enduro School. Mud & Snow. Outdoor Skin
Eagle Pictures,2006
€ 13,43
DVD Mondiale Enduro 2007
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
Sei giorni di Enduro 2006 DVD Sei giorni di Enduro 2006
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
Mondiale Enduro 2006 DVD Mondiale Enduro 2006
Cinehollywood,2007
€ 11,92(Prezzo di listino € 14,90Risparmio € 2,98)
DVD IMAX. Super Speedway
(Super Speedway)
Warner Music ITAly,2007
Regia di Stephen Low
€ 19,12(Prezzo di listino € 23,90Risparmio € 4,78)
A scuola di Enduro DVD A scuola di Enduro
(A scuola di enduro con Mario Rinaldi e Stefano Passeri)
Cinehollywood,2005
€ 14,90
Indian. La grande sfida DVD Indian. La grande sfida
(The World's Fastest Indian)
01 Distribution,2006
Regia di Roger Donaldson
Principali interpreti: Anthony Hopkins; Saginaw Grant; Diane Ladd... € 23,90
DVD A tutto gas
(Speedway)
Warner Home Video,2004
Regia di Norman Taurog
Principali interpreti: Elvis Presley; Nancy Sinatra; Bill Bixby...€ 14,93

GAME: Giochi sulle moto

GAME SBK 07 - Superbike World Championship
Black Bean
PlayStation2
€ 26,91(Prezzo di listino € 29,90Risparmio € 2,99)
GAME Moto GP 07
Capcom
PlayStation2
€ 48,59(Prezzo di listino € 53,99Risparmio € 5,40)
GAME Moto GP '06
THQ
Xbox 360
€ 79,99
GAME Moto GP Ultimate Racing Technology 3
THQ
Personal Computer
€ 26,99
GAME Moto GP Ultimate Racing Technology 3
THQ
Xbox
€ 10,99
GAME Moto GP: Ultimate Racing Technology & GT Advance
THQ
Gameboy Advance
€ 34,90
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare