logo windoweb



Sei qui: Home > Gioco e svago indice > Radioamatori e CB
Hamradio radioamatori

Radioamatori

OM - SWL- CB

Hamradio

Radio trasmittenti

OFFERTE AMAZON



Associazioni Radioamatori

CB

A.R.I. (Associazione Radioamatori Italiani) F.I.R.(Federazione Italiana Radio CB)
IARU (International Amateur Radio Union) Sixitalia (amici dei 6 metri)
ARRL- USA (American Radio Relay Leage) C.E.R. (Centro Emergenza Radio)
CISAR(Associazione Nazionale Radioamatori) RogerK.it (portale dedicato alla citizen band, contiene al suo interno un forum con 1500 iscritti. Sono presenti moltissimi schemi elettrici di apparati CB con modifiche varie)
ARI Bergamo (una serie di QSL di amici)

Radio e radioamatori notizie varie

ARI Bolzano Guglielmo Marconi(il primo radioamatore del mondo)
Ass. Radioamatori marinai italiani (ARMI) mods (modifiche delle radio)
Gruppo Italiano radioamatori Ferrovieri (GIRF) Hardware e software (interfacce radio-computer)
Radioamatori VIP Radiodepoca
ARISS (Amateur Radio on International Space Station) AMSAT (satelliti radioamatori)
AMSAT Italia (studio e lo sviluppo della teoria e della pratica delle telecomunicazioni via satellite) Grandicelli (I segnali digitali trasmessi in HF-UHF-VHF)
IK1MTX (presentazione della Sala Radio della Sezione ARI di Torino al Colle di Superga, in memoria di Duilio Secoli I1TMD) Inquinamento elettromagnetico
ITAMSAT (Primo satellite italiano per radioamatori)

Radioamatori DXer nuovi country DXpedition

Per imparare il CW (telegrafia da G4FON)
DX Zone Packet cluster (OH2AQ)
DXinfo Contatti radio (OM portal da IK1ZYQ, contiene 500 mappe APRS!)
Propagazione
QRZ (3 milioni di nominativi)

Software per log di radioamatori

QSL net K1EA (software)
Radioamatori .biz (notizie sulle pratiche, conoscenze e tecnologie radioamatoriali) SD by EI5DI (Freeware Windows Contest Loggers)
Radioamateur.it (mercatino del radioamatore annunci gratuiti icom kenwood yaesu, ecc)
ultimo aggiornamento 11/01/15





CLICCA QUI ... PER CONSULTARE LA MAPPA SATELLITARE DEL GLOBO DI GOOGLE
i2sro hamshack 1970: la stazione radio di I1SRO (Ricky Spelta)

Sono stato SWL (stazione di ascolto e controllo radio I1-10204) dal 1953 al 1958. In attesa di patente e licenza per trasmettere ho pirateggiato divertendomi chiamando con finti nominativi DX gli amici di Milano e di Modena.Poi ho sostenuto gli esami di telegrafia e di radiocomunicazioni e finalmente ho ottenuto il mio nominativo: I1-SRO, nel 1959 (diventato poi I2-SRO e successivamente IK2-XST).Da allora e per oltre trent'anni ho alimentato la mia grande passione per la radio e le trasmissioni, costruendo apparati trasmettitori per le nostre bande e montando antenne di ogni tipo.La mia passione è sempre stata rivolta ai DX (collegamenti a lunga distanza). Ho così collegato e confermato più di 300 paesi diversi, comprese basi in Antartica, Polinesia, isolette sperdute nei vari oceani.Conservo migliaia di QSL (le nostre cartoline che confermano l'avvenuto collegamento) giuntemi da ogni parte del mondo.Un'altra passione è stata per le trasmissioni in telescrivente (RTTY) e per i contest (gare mondiali in cui bisogna accumulare punti facendo un collegamento dopo l'altro per molte ore di seguito).I radioamatori negli anni '40 e '50 (e prima ancora fino a risalire a Guglielmo Marconi, (primo radioamatore del mondo) erano dei progettisti e costruttori dei loro apparati e antenne. Poi anche in questo hobby, malgrado gli innumerevoli contributi tecnologici e scientifici forniti dai radioamatori sperimentatori, anche questo settore è andato degradando verso il puro consumismo.Così il radioamatore odierno è spesso un incompetente che ha solo speso molti soldi per comprare un ricevitore ed un trasmettitore e che si è fatto montare le antenne da impiantisti specializzati. Il progresso delle comunicazioni telefoniche, poi, ha raffreddato molto l'entusiasmo per le comunicazioni amatoriali. Ma malgrado questo, resta una sana passione nella quale si possono avere ancora molte soddisfazioni.In passato collegare per radio una stazione lontana qualche migliaio di chilometri richiedeva conoscenze e abilità; oggi... basta un telefonino!
I2SRO Ricky Spelta
stazione radio n3ixq
Questa è una tipica stazione radio moderna (hamshack) di un radioamatore (OM).Una stazione radio amatoriale è composta essenzialmente da alcuni apparati ricetrasmittenti (per varie bande di frequenze), un comando per il rotore d'antenna, un personal computer per la registrazione dei QSO (collegamenti radio) e per la ricerca dei dati. Poi è consuetudine esporre sulla parete le migliori QSL dei collegamenti fatti ed eventualmente i vari diplomi ottenuti partecipando alle innumerevoli gare.La sigla N3IXQ identifica in modo univoco la stazione radio, dove "N3" è il prefisso della nazionalità.
stazione radioamatore ve3bkl
Questa, invece, è una vecchia stazione radio, di un canadese (VE3BKL) risalente agli anni '40. Gli apparati erano giganteschi, con alimentatori e valvole di grande potenza. Niente era comprabile. Il radioamatore si doveva autocostruire tutto, dallo chassis ai vari componenti interni, faticando per reperire tutto ciò che non era costruibile, come le valvole, le resistenze, i condensatori, i trasformatori, le bobine, ecc.Una stazione radioamatoriale può erogare da pochi watt ad alcune migliaia di watt, nei paesi dove ciò è consentito.
quad antenna radioamatori
Esempio di antenna Quad, la regina delle antenne dei radioamatori.Osservate la distesa di fili ed immaginatevi le difficoltà di montaggio, con una torre alta magari una trentina di metri sotto i piedi!Ma sarebbe comunque possibile, con pochi watt ed una antenna costituita da un semplice filo di rame lungo alcuni metri, far arrivare il proprio segnale (vocale o telegrafico) all'altro capo del mondo.Basta avere pazienza, conoscere le frequenze e le loro capacità di propagazione a seconda delle ore e del ciclo di macchie solari.
qsl kg4wky conferma qso Ed ecco infine una tipica QSL con il nominativo (KG4WKY) e i dati essenziali per confermare il collegamento effettuato. Se vuoi vedere altre QSL e stazioni radio antiche e moderne, clicca qui
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare