logo windoweb



Foto gratis Guida Italia Piemonte
foto vari temi varie foto Italia Italia foto Europa Europa foto Mondo Mondo

Torino



torino

Torino

i migliori servizi web sulla città di Torino

Click for Torino, Italy Forecast

OFFERTE AMAZON










Torino è un comune italiano di 911.823 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia e della regione Piemonte.

È il quarto comune italiano per popolazione dopo Roma, Milano e Napoli e costituisce il terzo polo economico del paese.

L'agglomerato urbano che comprende i comuni vicino alla città torinese, si estende su una superficie di circa 1.100 km², creando così un'area urbana che secondo le stime dell'Eurostat conta 1.700.000 abitanti ed un'area metropolitana che l'OCSE stima attorno ai 2.200.000 abitanti.

Capitale del Ducato di Savoia dal 1563, del Regno di Sardegna dal 1720, e quindi prima capitale d'Italia dal 1861 al 1865, è uno dei maggiori centri universitari, culturali, turistici e scientifici del Paese.

Sede nel 2006 dei XX Giochi olimpici invernali, è la capitale italiana dell'industria dell'automobile, nonché importante centro dell'editoria, delle telecomunicazioni, del cinema, della pubblicità, dell'enogastronomia, del design e dello sport.

Viaggi, Trasporti e Lavoro a Torino

Mangiare, dormire e divertirsi a Torino

Mappa di Torino (mappa, stradario e satellite di Torino) Turismo Torino (Arrivare, Muoversi, Dormire,Visite guidate, Soggiorni fai da te, Uffici del turismo)
Città di Torino (Servizio telematico pubblico del Comune di Torino, mappe, viabilità ospitalità tempo libero) Expedia(Hotel, ed Alberghi in Torino, disponibilità prezzi e prenotazioni online)
Aeroporto Internazionale di Torino (consigli, arrivi, partenze, servizi, telefono dell'Aeroporto di Torino) Cucina Piemontese (Elenco di Ristoranti a Torino, prezzi, telefono, giorni chiusura)
Camera di Commercio di Torino Torino By Night (portale del divertimento a Torino di Notte)
Autostrada Torino-Milano (informazioni, cantieri, news) New Spettacolo Torino (guida settimanale agli avvenimenti della Città aggiornata quotidianamente)
Autostrada Torino-Savona (A6 autostrada torino-savona la Verdemare) Movies.it (programmazione film, sale a Torino)
Metropolitana di Torino (immagini, servizi, notizie) Misvago (Cinema, locali, ristoranti, discoteche a Torino)
Torino Porta Nuova (guida ai servizi, mappe interattive e presentazione del nuovo terminal ferroviaria di Torino)
I Tram Di Torino ( linee, deposervizi, biglietti, rete, foto)

Scuola, Arte e Cultura a Torino2>

Lo sport a Torino

Politecnico di Torino (Mostra interattiva con esperimenti dal vivo Politecnico di Torino, dipartimenti, indirizzi) Torino 2006 (Olimpiadi Invernali del 2006)
Università degli Studi di Torino (visita guidata, calendario eventi, struttura, didattica, ricerca all'Ateneo di Torino) Torino Calcio 1906
Torino Film Festival Toroclub (sito dei tifosi del Torino)
Torino Internazionale (L’Associazione Torino Internazionale ? composta da 122 soci: enti pubblici, istituzioni, privati, centri culturali ecc) CUS Torino (Home page del Centro Universitario Sportivo di Torino)
Fondazione Torino Musei (informazioni, calendario esposizioni, orari, didattica della GAM Torino) Arci Torino (elenco circoli locali, attività e solidarietà itinerari turistici)
Museo Egizio di Torino (Museo on-line) Unitre Torino (Accademia del Benessere, Università della Terza Et?
Teatro Regio di Torino (biglietteria, attività archivio) Lo Sport A Torino (Carta dei servizi degli impianti sportivi della Città di Torino)
Teatro Stabile di Torino (biglietteria online, anticipazioni, cartellone, i teatri, la scuola) Cral Torino (escursioni)
Museo Nazionale del Cinema (orari, programmi, news)
La Sacra Sindone (sito ufficiale della Sindone di Torino)

Webcam su Torino

Torino Incontra (Centro Congressi di Torino, Calendario eventi, orari, spazi, servizi tecnologici) webcam Torino Torino webcam
Guida ai Servizi Educativi di Torino (servizi scolastici, alla Famiglia, nella Circoscrizione) webcam Torino 3 webcam su Torino

Annunci su Torino

webcam Torino
La telecamera posizionata presso la zona Rivoli
L'economico (annunci gratuiti della Città di Torino)
Ricerca Hotel
Ricerca Voli ultimo aggiornamento 11/01/15

Cordiale, affabile, educata, Torino (m 239) è la capitale dell'auto, ma anche del Vermouth e della cucina pili raffinata d'Italia.

Per comprenderne il carattere basta fermarsi nella settecentesca Piazza S. Carlo (la più armoniosa della città, disegnata da C. di Castellamonte) verso mezzogiorno, quando si svolge il rito dell'aperitivo nei bar sotto i portici.

Eppure, Torino ha alle sue spalle una storia tormentata e sanguinosa.

Probabilmente edificata sulle rovine della barbarica Taurasia, messa a sacco da Annibale nel 218 a.C., la città sorse in epoca augustea come colonia militare romana, col nome di Julia Augusta Taurinorum, e dell'antico accampamento ha conservato nei secoli l'ordinato reticolo stradale.

Fu nei suoi pressi che Costantino sconfisse, nel 312, i seguaci di Massenzio, e forse la croce col fatidico "In hocsigno vinces" avrebbe già brillato sulle sue colline.

Ducato sotto i Longobardi, Contea con i Franchi, Marchesato a opera di Berengario II, la città passò dalla dinastia sabauda alla signoria vescovile, alla libertà comunale, alla dominazione francese, prima di tornare ai Savoia, con la pace di Cateau-Cambrésis, nel 1559.

Solcata dal Po, chiusa a SE da stupende colline, in vista delle Alpi occidentali, è nei secc. XVII-XVIII che Torino ha assunto il carattere urbanistico odierno, grazie all'opera di architetti come B. Alfieri, A. Vittozzi, C. e A. di Castellamonte e, soprattutto, G. Guarini e F. Juvarra.

Duomo Torino

Palazzo Carignano

Al centro della città, in Piazza Castello, Palazzo Madama esprime da sé e in sé la bimillenaria storia torinese: l'attuale struttura settecentesca, con la sontuosa facciata dello Juvarra, fu edificata sui resti della romana Porta Decumana, di cui restano le rosse torri poligonali.

Oggi vi ha sede il civico Museo d'Arte Antica.

A Est della piazza, oltre la cancellata in ferro fuso di Pelagio Pelagi, sorge Palazzo Reale (1646) decorato in vari stili: all'interno una ricca collezione di antichi vasi orientali e, nell'annessa Armeria reale, 57 corazze e trofei di grande valore.

Alle spalle del Palazzo Reale è il Duomo rinascimentale, nella cui cappella si conserva la Sacra Sindone, in cui fu avvolto il corpo di Gesù deposto dalla croce.

Dinanzi al Duomo la zona archeologica, con la Porta Palatina, i resti del teatro romano, un dedalo di viuzze medievali che vanno fino al secentesco Palazzo di Città e tra le quali sorge la Chiesa di S. Domenico, gotico-lombarda.

Ancora più a Est, il popolare mercato di Porta Palazzo, al di là del quale, verso la Dora Riparia, il sabato pomeriggio si tiene il mercatino dei robivecchi, il Balón, nelle stradine a ridosso della Piccola Casa della Divina Provvidenza di G. Cottolengo.

A 0vest di Piazza Castello è invece Palazzo Carignano, con la singolare facciata curvilinea progettata dal Guarini.

Dirimpetto, nella piazza omonima, è lo storico Ristorante del Cambio, ove pranzava Cavour, che sedeva sempre, come ricorda una targa, allo stesso tavolo.

A poche decine di metri l'Accademia delle Scienze, che ospita la Galleria Sabauda (pittori fiamminghi, toscani, veneti e piemontesi), il Museo Egizio (mummie e papiri), uno dei più ricchi d'Europa, e il Museo di Antichità (materiale archeologico).

Nella parte occidentale della città sono da vedere la Galleria d'Arte Moderna (Via Magenta, 31) e, sulla riva del Po, lo splendido Parco del Valentino, tra i cui viali sono il Castello del Valentino (edificio cinquecentesco modificato dalla fantasia barocca di C. di Castellamonte), Torino-Esposizioni (che ospita periodicamente il Salone dell'Automobile), il Castello medievale con il suo Borgo (costruiti nel cinquantenario dell'Unità d'Italia) e infine il modernissimo Museo dell'Automobile.

A Sud di Piazza Castello è la famosa Mole Antonelliana, il più alto edificio in muratura d'Europa (m 167,5) e, al di là del Po, la neoclassica Chiesa della Gran Madre di Dio (simile al Pantheon di Roma), e il pittoresco Monte dei Cappuccini, con la Chiesetta di S. Maria del Monte e il Museo della Montagna.

piazza costello

piazza san carlo

Ma il belvedere più famoso della collina torinese è la Basilica di Superga, capolavoro di F. Juvarra (contro le cui fondamenta si schiantò nel '49 l'aereo che riportava in patria la squadra di calcio del "Torino").

A Torino si possono gustare tutti i piatti e i vini regionali: dagli agnolotti alla bagna caòda, dalla fondua all'insalata di ovoli (funghi) con tartufi; e poi i mille antipasti, i buii (bolliti misti), le lumache alla piemontese, gli arrosti, le pernici allo zabajone, le rane alla piemontese.

Nelle pasticcerie del centro si possono gustare le specialità dolciarie della città: le bignole, i gianduiotti, i cioccolatini, le caramelle confezionate ancora oggi secondo antiche formule.

A Carnevale si svolge la Fiera dei Vini, nei cui stand si vendono i prodotti enogastronomici di tutto il Piemonte.

Dell'antico artigianato torinese è sopravvissuto quello, assai raffinato, dello smalto su rame, con cui si producono eleganti soprammobili.

Molto meno conosciuto di quanto meriti, il Museo Nazionale del Cinema vale da solo una sosta a Torino.

Allestito in 16 sale al pianterreno del settecentesco Palazzo Chiablese (Piazza S. Giovanni, 2), a fianco del Duomo, raccoglie preziosi cimeli dell'epoca in cui nacque l'industria cinematografica italiana, nascita che ebbe luogo proprio a Torino nei primi anni del secolo.

Vi è conservato, tra l'altro, un modellino originale usato per la scenografia de Gli ultimi giorni di Pompei, un kolossal girato nel 1908 da A. Ambrosio, intraprendente fotografo che aveva creato la prima casa di produzione italiana.

Poi, vi sono esposte le macchine da presa e da proiezione di G. Pastrone, il geniale regista dell'Itala Film che nel 1914 realizzò Cabiria, uno dei film più importanti della storia del cinema mondiale.

Sempre nel museo, poi, è documentata, con manifesti e bozzetti, la storia del cinema muto e delle sue dive: Lyda Borelli, Francesca Bertini, Leda Gys, Italia Almirante Manzini.

Ma le testimonianze più appassionanti sono quelle sulla preistoria del cinema stesso: oggetti, libri, manifesti, quadri, stampe, macchinari, giocattoli spiegano il lungo cammino percorso dall'uomo nel tentativo di riprodurre le immagini della realtà in movimento.

La preistoria del cinema cominciò con le antichissime ombre cinesi, dal fascino sottile ed elegante, che il museo documenta con autentici e rarissimi reperti, tra i quali un ottocentesco teatrino per giochi d'ombre che appartenne al re Carlo Alberto.

Ma altrettanto sorprendenti sono i settecenteschi phantascopi del "Mondo Niovo", uno dei quali, appartenuto a una nobile famiglia veneta, è un esemplare unico al mondo.

E poi diorami, boitespour optiques, panorami, visori stereoscopici, prassinoscopi, apparecchiature cronofotografiche: tappa per tappa, c'è tutta la vicenda del protocinema, che doveva concludersi (per ricominciare su basi tecniche e culturali superiori) con la proiezione del 28 dicembre 1895 organizzata dai fratelli Lumière nello scantinato del Grand Café, al n. 14 del Boulevard des Capucines a Parigi.
Libri su Torino





Fai un viaggio Virtuale nella mappa del Globo di Windoweb

FOTO PIEMONTE

Lago d'Orta

Monte Rosa Macugnaga
foto San Rocco - San Benigno scattata da Simone Agosto
Piemonte indice

Piemonte varie

Sacra di San Michele

Torino

Via del Sale

Torino
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare