logo windoweb



Foto gratis Home Page WindoWeb Guida Medio Oriente
foto vari temi varie foto Italia Italia foto Europa Europa foto Mondo Mondo

Viaggi vacanze Libano



Guida Libano

Superficie: 10.452 Km²
Abitanti: 4.227.597 ab. (2012)
Densità: 398 ab./km²
Forma di governo: repubblica semipresidenziale
Capitale: Bayrūt 1 200 000 ab. / 2005

OFFERTE AMAZON





Libano

La Repubblica del Libano è divisa in sei governatorati a loro volta divisi in 25 distretti.

ambasciata Libano Governatorato di Beirut
ambasciata d'Italia a Beirut Governatorato della Beqa' (capoluogo Zahle)
guida Lonely Libano Distretto di Hermel (Hermel)
viaggiare sicuri in Libano Distretto di Baalbek (Baalbek)
Libano.it Distretto di Zahle (Zahle)
Ente turismo del Libano Distretto di Bekaa Ovest (Joub Jannine)
sito della riserva di Horsh Eden Distretto di Rashaya (Rashaya)
Riserva delle foreste di Tannourine Governatorato del Monte Libano (capoluogo Baabda)
Distretto di Jbeil (Jbeil, l'antica Biblo)

Patrimoni dell'umanità in Libano

Distretto di Kisrawan (Jounieh)
Anjar Distretto di Metn (Jdaidet El Matn)
Baalbek Distretto di Baabda (Baabda)
Byblos Distretto di Aley (Aley)
Tiro Distretto di Chouf (Beiteddine)
Valle di Qadisha Governatorato del Nord Libano (capoluogo Tripoli)
Distretto di Akkar (Halba)
Distretto di Miniye e Dinniye (Minieh)
Distretto di Tripoli (Tripoli)
Distretto di Zgharta (Zgharta)
distretto di Bsharre (Bsharre)
Distretto di Koura (Koura)
Distretto di Batrun (Batrun)
Governatorato del Sud Libano (capoluogo Sidone)
Distretto di Sidone (Sidone)
Distretto di Jezzine (Jezzine)
Distretto di Tiro (Tiro)
Governatorato di Nabatiye (capoluogo Nabatiye)
Distretto di Nabatiye (Nabatye)
Distretto di Marjuyun (Marjayoun)
Distretto di Hasbaya (Hasbaya)
Motore di ricerca Hotel Distretto di Bent Jbail (Bent Jbail)
Motore di ricerca Voli Libri Libano
Motore di ricerca Vacanze ultimo aggiornamento 11/01/15


FOTO MEDIO ORIENTE

Emirati Arabi Uniti

Giordania

Yemen e Socotra

Iran

Israele

Palestina

Siria

Yemen

Uzbekistan









Fai un viaggio Virtuale nella mappa del Globo di Windoweb


Il Libano è uno Stato del Vicino Oriente che si affaccia sul settore orientale del mar Mediterraneo.

Il Libano confina a Nord e ad Est con la Siria e a Sud con Israele.

Ad Ovest si affaccia sul Mar Mediterraneo.

Le attività economiche principali sono i servizi bancari e finanziari, tradizionalmente sostenuti da un regime economico libero-scambista e competitivo, e il turismo.

Secondo una ricostruzione etimologica tanto diffusa quanto non scientifica, il termine Lubnān sarebbe stato utilizzato a partire dall'VIII secolo d.C. e deriverebbe dalla radice trilittera l-b-n, la stessa della parola laban (ossia "latte"), per via della somiglianza tra i massicci montuosi coperti di neve e il colore del latte.

I più antichi insediamenti umani in Libano risalgono al 7000 a.C., in particolare a Byblos, la più antica città del mondo abitata con continuità.

Nell'antichità il Libano fu la sede della civiltà dei Fenici, che nel VI secolo a.C. fu incorporata da Ciro il Grande nell'Impero Persiano e due secoli più tardi entrò nell'orbita dei regni ellenistici successori di Alessandro Magno. Nel I secolo a.C. ebbe luogo la conquista romana, che si protrasse (prima nell'ambito di un impero unificato, poi nel seno dell'Impero romano d'Oriente) fino all'invasione araba.

Sia in epoca ellenistica che romana, la massima parte del territorio libanese (fra cui la cosiddetta Celesiria) fu considerata, anche sotto il profilo politico, appartenente alla Siria.

La conquista, già nel VII secolo, da parte degli arabi mossi dall'Islam cambiò definitivamente la storia e la civiltà del paese, che pure vide un periodo di dominazione cristiana all'epoca delle crociate (XII e XIII secolo).

L'Impero ottomano dominò anche il Libano, come parte della Grande Siria, dal 1516 fino alla battaglia di Megiddo al termine della prima guerra mondiale (settembre 1918).

Ciò che differenzia e rende unico il Libano è il suo costante ruolo di crocevia e ponte tra il mondo cristiano ed islamico: da rimarcare sono i contatti frequenti tra il Libano e l'Europa ed in particolare con la Francia e con l'Italia: i rapporti con l'Italia affondano le loro radici nella penetrazione commerciale pisana, veneziana e genovese all'indomani della caduta dell'Impero bizantino ed alla costante permanenza di basi militari e commerciali veneziane nelle vicinanze del Libano fino al XVIII secolo.

Curioso e rimarchevole è l'episodio che lega la Toscana alla storia del Libano e che rimonta agli inizi del XVII, quando il Granduca di Toscana Cosimo II, ospitò a lungo e strinse un'alleanza con l'emiro libanese Fakhr-al-Din II, secondo la quale, mediante l'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, il primo si impegnava ad aiutare il secondo a liberare il Libano dal giogo ottomano.

Tale alleanza non andò a buon fine vista la prematura morte del Granduca e la sua difficile successione da parte di suo figlio appena undicenne.

I rapporti con la Francia risalgono circa a cinquant'anni dopo i tentativi toscani quando i re di Francia ottengono, nel quadro dell'alleanza che aveva siglato con l'Impero ottomano ai danni dell'Impero Asburgico, uno statuto di particolare autonomia e libertà per i cristiani del Libano.

Proprio per via di questi rapporti storici, la Francia al momento della caduta dell'Impero ottomano volle ottenere nel Trattato di Pace di Versailles il protettorato sul Libano e la Siria.

Sempre in virtù dei legami storici di commercio e di rapporti degli stati pre-unitari italiani coi paesi levantini ed in particolare il Libano, a tutt'oggi l'Italia è il primo partner commerciale della Repubblica del Libano.

Guida Libano
Segnala un sito redazione@windoweb.it
© 1999-2014
Tutti i diritti riservati
Invia le tue foto o i documenti che vuoi pubblicare